Vai Indietro   PcTuner Forum > Sezione Hardware > Progetti Elettronici
Arcade Registrazione Blogs Regolamento Feedback FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Ultimi 5 blog pubblicati su PcTuner Blog
Data Titolo

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 15-12-2006, 23.47.18   #1
Registered User
 
L'avatar di  Morfo
 

Iscritto da: 15-12-2006
Messaggi: 6
Feedback: (0)
Motore lavatrice

Salve a tutti!

E' già un pò che seguo esclusivamente questa sezione, e devo dire che è estremamente interessante e piacevole da leggere!

Per di più si riescono a vedere cose davvero out of mind!

Vado diretto al mio problema.

E' la prima volta che mi trovo a dover gestire un carico così grosso.
Devo pilotare un motore di una lavatrice,premettendo che ignoro esattamente il funzionamento, ma credo che sia come un normale motore.
Devo gestire controllo della velocità, un eventuale indicatore visivo di essa, un pulsantone rosso di arresto immediato e nient'altro. Tutto abbastanza semplice.

Per il lato software non ho problemi. Penso proprio di riuscire a gestire tutto.

Lo scoglio è il lato hw della situazione. Non tanto la realizzazione ma quanto la progettazione ed ancor maggiormente il dimensionamento dei componenti.

Dando un occhiata ho per di più letto di problemi per la gestione dei relè nel pilotare carichi induttivi.
Questo dovrebbe aiutare no?
Pilota

Insomma, chiedo un bell'aiuto nella realizzazione del circuito!

Se vi dovessero servire alcuni dati del motore dovrei averli in questo fine settimana, se trovo il tempo di andare a smontare la lavatrice!


Grazie anticipatamente dell'aiuto!
Morfo Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 16-12-2006, 06.04.19   #2
Registered User
 
L'avatar di  FluidGuitar
 

Iscritto da: 04-01-2001
Locazione: Torino
Messaggi: 3,592
Feedback: (0)
Ciao Morfo, benvenuto su PcTuner
Visto che il tuo problema è essenzialmente la realizzazione del controllo, credo che spostando questo topic in elettronica, avrai maggiori risposte
__________________

Tu non sai niente, Jon Snow!
FluidGuitar Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 16-12-2006, 09.37.25   #3
Registered User
 

Iscritto da: 30-10-2003
Messaggi: 25,931
Feedback: (3)
uhm, controllare il motore di una lavatrice non è esattamente come controllare il motore di una ventola

per variare la velocità serve, se ben ricordo, un inverter a frequenza variabile...

infatti, variando la tensione vari la coppia, cosa che probabilmente non ti interessa

Ah, Benvenuto
GByTe Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 16-12-2006, 12.23.28   #4
Registered User
 
L'avatar di  Morfo
 

Iscritto da: 15-12-2006
Messaggi: 6
Feedback: (0)
Scusate per la sezione, ma avendo il presunto problema del reset ero indeciso su che sezione postare!

SOno abituato a lavorare con gli stepper, ma mi rendo conto che questa è una gestione totalmente diversa!

Ora provo a documentarmi sui motori e vedere cosa posso capirci! Sperando ancora nel vostro aiuto!

AH! grazie per i benvenuti!
__________________
- Non arrenderti mai, perché quando pensi che sia tutto finito, è il momento in cui tutto ha inizio.-
Jim Morrison
Morfo Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 16-12-2006, 12.58.08   #5
Registered User
 
L'avatar di  xenom
 

Iscritto da: 21-04-2005
Messaggi: 2,441
Feedback: (0)
Dipende dal motore: alcuni hanno vari avvolgimenti che producono velocità diverse... altri come quello che ho io sono motori universali ad alta velocità (poi compensata con un rapporto della cinghia maggiore), e quelli sono incasinati da gestire...
__________________
>>>>>>>>>>>>>>ATTENZIONE<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
Ragazzi mi dispiace ma chiudo qui la questione... NON inviatemi più messaggi privati riguardanti i laser. Mi arrivano troppe richieste e non ho tempo. Ho disattivato la funzione di messaggistica privata.
xenom Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 16-12-2006, 18.56.25   #6
Credendo Vites
 
L'avatar di  SoldatoSemplice
 

Iscritto da: 17-11-2005
Locazione: Roma
Messaggi: 1,535
Feedback: (0)
Quoto in tutto e per tutto Gbyte,
I motori della lavatrice sono motori molto particolari, si chiamano motori brushless e sono carichi induttivi trifasici; infatti se smonti il motore vedrai che dai suoi avvolgimenti escono tre terminazioni che sono appunto le tre fasi.
Di solito questi motori per riuscire a controllarne la velocità fanno uso di particolari sistemi di controllo che si chiamano "inverter trisase switching a tensione impressa" in pratica prendono in ingresso una tensione continua in grado di alimentare gli avvolgimenti (di solito è sugli 80 volt, che vengono raddrizzati dalla rete) e poi attraverso una sequenza di apertura e chiusura di sei interruttori generano in uscita una onda trifase la cui frequenza è proporzionale alla velocità di rotazione, motori come questi vengono usati nell'aeromodellismo, infatti sono in grado di fornire una coppia e una velocità di rotazione maggiore dei normali motori elettrici a spazzole, a scapito di una maggiore complessità di controllo, che viene risolta da apparati che si chiamano regolatori brushless appunto, cosa di cui anche tu non potrai fare a meno per controllare il tuo motore, ma fai attenzione all'amperaggio sia del motore che del regolatore, devi comprare un regolatore in grado di sostenere la corrente di spunto di quel motore, e io ho l'impressione che un motore di quel genere non ti succhia meno di 20 ampere
SoldatoSemplice Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 17-12-2006, 10.47.02   #7
Registered User
 

Iscritto da: 11-10-2006
Messaggi: 288
Feedback: (0)
Solitamente per far andare i motori trifase a 220v si usa un condensatore ma forse in questo caso non c'entra..
Comunque la protezione sul carico fatta negli appartamenti per le prese delle lavatrici è sempre 16A,quindi in teoria anche di spunto non dovrebbero mai passare quella soglia..
Poi addirittura ne ho viste attaccate alle prese da 10A..
Comunque il tempo di intervento del magnetotermico è sempre più lungo dello spunto quindi è consigliabile leggere sulla targhetta o sulle istruzioni la corrente massima!
Se non sbaglio viene segnata come corrente nominale..
teeodor Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 17-12-2006, 12.07.35   #8
Registered User
 
L'avatar di  Morfo
 

Iscritto da: 15-12-2006
Messaggi: 6
Feedback: (0)
mmm...la cosa è più complicata di quanto pensassi!
Devo intanto smontarlo e poi vedere...

Pensavo, ma la lavatrice in se, come la gestisce la centrifuga e il lavaggio normale?

Tralasciando invece per il momento la gestione del controllo della velocità, il semplice azionamento della pompa come lo realizzereste voi?

Grazie mille per l'aiuto che mi state dando!
__________________
- Non arrenderti mai, perché quando pensi che sia tutto finito, è il momento in cui tutto ha inizio.-
Jim Morrison
Morfo Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 17-12-2006, 19.15.42   #9
Registered User
 

Iscritto da: 02-12-2006
Messaggi: 20
Feedback: (0)
Quote:
Originariamente inviato da Morfo
mmm...la cosa è più complicata di quanto pensassi!
Devo intanto smontarlo e poi vedere...

Pensavo, ma la lavatrice in se, come la gestisce la centrifuga e il lavaggio normale?

Tralasciando invece per il momento la gestione del controllo della velocità, il semplice azionamento della pompa come lo realizzereste voi?

Grazie mille per l'aiuto che mi state dando!
Ciao, se risolvi il problema del pilotaggio del motore della lavatrice facci sapere, mi sembra interessante.
massimoimoletti Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 18-12-2006, 09.30.37   #10
Credendo Vites
 
L'avatar di  SoldatoSemplice
 

Iscritto da: 17-11-2005
Locazione: Roma
Messaggi: 1,535
Feedback: (0)
teeodor ti quoto, hai ragione tu probabilmente 20 ampere sono troppi, potrebbero anche funzionare a tipo 4 o 5 ampere ma io sò che questi sono motori che devono sviluppare una grande coppia (immagina quando il cestello è pieno e tu vuoi una centrifuga, che razza di coppia che devono sviluppare ), quindi probabilmente usano moltiplicatori di tensione, non mi stupirei di scoprire che vanno anche a 400 volt, comunque visto che non ne ho mai visto uno lo dico subito.... non lo sò.
Comunque hanno aperto un altro post molto simile a questo, e mi sembra che li ci sia gente più esperta....
SoldatoSemplice Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 18-12-2006, 18.37.54   #11
Registered User
 

Iscritto da: 11-10-2006
Messaggi: 288
Feedback: (0)
Guarda,ne ho smontata una poco fa per usare il cestello per far cuocere le castagne e non c'ho proprio badato al motore,comunque non da quel che mi ricordo c'era poca roba..
Comunque quando parte la centrifuga i 10 ampere le tocca,poi dipende se è in classe a o no,ma poco cambia,poi quand'è a regime farà 4 ampere..
teeodor Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 19-12-2006, 10.38.23   #12
Registered User
 
L'avatar di  xenom
 

Iscritto da: 21-04-2005
Messaggi: 2,441
Feedback: (0)
I motori della lavatrice solitamente sono da 1 kW o intorno a questo valore di potenza, quindi 4-5A.
Ripeto di controllare se il motore è universale perché se è come il mio ha una potenza molto minore compensata dall'alto regime di rotazione... io ho un motore di una lavatrice che fa 380W 15000 RPM...
__________________
>>>>>>>>>>>>>>ATTENZIONE<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
Ragazzi mi dispiace ma chiudo qui la questione... NON inviatemi più messaggi privati riguardanti i laser. Mi arrivano troppe richieste e non ho tempo. Ho disattivato la funzione di messaggistica privata.
xenom Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 19-12-2006, 18.55.58   #13
Registered User
 

Iscritto da: 11-10-2006
Messaggi: 288
Feedback: (0)
Beh ma tu 6 tu..
Comunque i motori consumano sullo spunto e infatti hanno bisogno di condensatori per rifasare la corrente,quando sono a regime fanno uno sforzo minimo..
Aggiungi sempre circa 800w della serpentina..
teeodor Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 09-01-2007, 18.18.23   #14
Registered User
 

Iscritto da: 20-11-2006
Messaggi: 20
Feedback: (0)
motore monofase

Ciao Morfo sono pierpa, dei PIC ne capisco poco ma di motori elettrici,monofase trifase doppia velocità qualcosa ci mastico.
Bisogna capire se parliamo di lavatrice tradizionale o quelle moderne di ultima generazione le quali montano motore brush-less.
Se sono brush-less è tutto un controllo a ponte di 6 mos-power (interruttori)comandati da un controllo come spiegato prima.
Se il motore è un classico asincrono monofase la cosa è più semplice e basta usare dei relè d'uscita è collegarli sugli apppositi avvolgimenti.
Qui bisogna conoscere un po la tecnica costruttiva dei monofase.
Se prendiamo il connettore del motore della lavatrice dovremmo trovarci circa 5-6 conduttori escluso quello di terra.
Il motore della lavatrice consta al suo interno di 4 avvolgimenti distinti che formano le due polarità per la centrifuga (2 poli " la veloce") e per il lavaggio (16 poli "lenta".
Se avessi la possibilità di inserire un allegato farei un disegno ed il tutto è molto più semplice da capire e da collegare.
Vi spiegherei con il metodo della misura di resistenza individuare gli avvolgimenti e relativo collegamento.

Pierpa
pierpa67 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 09-01-2007, 20.29.00   #15
Registered User
 
L'avatar di  xenom
 

Iscritto da: 21-04-2005
Messaggi: 2,441
Feedback: (0)
Quote:
Originariamente inviato da pierpa67
Ciao Morfo sono pierpa, dei PIC ne capisco poco ma di motori elettrici,monofase trifase doppia velocità qualcosa ci mastico.
Bisogna capire se parliamo di lavatrice tradizionale o quelle moderne di ultima generazione le quali montano motore brush-less.
Se sono brush-less è tutto un controllo a ponte di 6 mos-power (interruttori)comandati da un controllo come spiegato prima.
Se il motore è un classico asincrono monofase la cosa è più semplice e basta usare dei relè d'uscita è collegarli sugli apppositi avvolgimenti.
Qui bisogna conoscere un po la tecnica costruttiva dei monofase.
Se prendiamo il connettore del motore della lavatrice dovremmo trovarci circa 5-6 conduttori escluso quello di terra.
Il motore della lavatrice consta al suo interno di 4 avvolgimenti distinti che formano le due polarità per la centrifuga (2 poli " la veloce") e per il lavaggio (16 poli "lenta".
Se avessi la possibilità di inserire un allegato farei un disegno ed il tutto è molto più semplice da capire e da collegare.
Vi spiegherei con il metodo della misura di resistenza individuare gli avvolgimenti e relativo collegamento.

Pierpa

per caso sapresti anche aiutarmi sul mio motore? è un'universale, che come ho spiegato sopra è praticamente un motore DC con la differenza che i magneti permanenti sono sosituiti da degli elettromagneti... una caratteristica di questi motori è che raggiungono regimi di rotazione altissimi e la velocità può essere regolata con precisione, ma il sistema di pilotaggio è incasinato. Da quello che ho capito il motore è pilotato da un triac sulla scheda di controllo.
C'è un sistema per alimentarlo direttamente in 220? se vuoi ho le foto del motore.
__________________
>>>>>>>>>>>>>>ATTENZIONE<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
Ragazzi mi dispiace ma chiudo qui la questione... NON inviatemi più messaggi privati riguardanti i laser. Mi arrivano troppe richieste e non ho tempo. Ho disattivato la funzione di messaggistica privata.
xenom Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 07-12-2008, 18.26.41   #16
Registered User
 

Iscritto da: 07-12-2008
Messaggi: 1
Feedback: (0)
ciao
com'è finita poi col motore di lavatrice? siete riusciti nel progetto?

grazie
sahachiel Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 25-11-2009, 13.22.28   #17
Registered User
 

Iscritto da: 25-11-2009
Messaggi: 8
Feedback: (0)
AAA ! RIESUMO POST SECOLARE !
Xenom ho il tuo identico quesito ! Baipassare il controllo sulla scheda e alimentare direttamente con la 220 v ! ! !


qualcuno ne sa qualcosa ??
ScarlettCarson Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 28-11-2009, 16.13.51   #18
Registered User
 
L'avatar di  xenom
 

Iscritto da: 21-04-2005
Messaggi: 2,441
Feedback: (0)
Quote:
Originariamente inviato da ScarlettCarson Visualizza Messaggio
AAA ! RIESUMO POST SECOLARE !
Xenom ho il tuo identico quesito ! Baipassare il controllo sulla scheda e alimentare direttamente con la 220 v ! ! !


qualcuno ne sa qualcosa ??
sei fortunato che son passato casualmente di qui, ormai ho abbandonato il forum quasi

alla fine sono riuscito a farlo andare quel motore. è tutta una questione di cablaggio. dipende cmq dal motore... quello che ho io è un motore universale, di quelli con lo statore ad avvolgimento, e il rotore con gli avvolgimenti. a seconda di come lo cabli può funzionare in DC o AC.
ora, francamente non ricordo come avevo fatto a cablarlo in AC

quello che ti posso consigliare di fare è cercare su internet lo schema di configurazione di un motore universale in AC, tentare di riprodurlo sul motore, e alimentarlo con un isolatore di rete (trasformatore 1:1 da almeno 200W, o anche un trasfo da 48+ V AC è sufficiente) così lo testi senza rischi di cortocircuiti
__________________
>>>>>>>>>>>>>>ATTENZIONE<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
Ragazzi mi dispiace ma chiudo qui la questione... NON inviatemi più messaggi privati riguardanti i laser. Mi arrivano troppe richieste e non ho tempo. Ho disattivato la funzione di messaggistica privata.
xenom Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 29-11-2009, 11.58.05   #19
Registered User
 

Iscritto da: 25-11-2009
Messaggi: 8
Feedback: (0)
esattamente il mio motore. UNIVERSALE-AVVOLIGEMNTI

Ho capito cosa mi consigli ! Grazie. Unica cosa, c'è nel motore un scatoletta nera nella quale convergono più fili, sicuramente aprendola e guardando dentro si capisce meglio, però non è ispezionabile, anche nel tuo ?

un saluto
ScarlettCarson Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 29-11-2009, 12.15.29   #20
Registered User
 
L'avatar di  xenom
 

Iscritto da: 21-04-2005
Messaggi: 2,441
Feedback: (0)
Quote:
Originariamente inviato da ScarlettCarson Visualizza Messaggio
esattamente il mio motore. UNIVERSALE-AVVOLIGEMNTI

Ho capito cosa mi consigli ! Grazie. Unica cosa, c'è nel motore un scatoletta nera nella quale convergono più fili, sicuramente aprendola e guardando dentro si capisce meglio, però non è ispezionabile, anche nel tuo ?

un saluto
dovrebbe essere la scatoletta dei contatti. da una parte entrano i fili e dall'altra escono i fast on?
cerca con l'aiuto di un tester di capire quale contatto è collegato allo statore superiore, poi a quello inferiore, poi gli avvolgimenti del rotore ecc.
ti disegni uno schemino della configurazione dei contatti. infine li colleghi per far andare il motore in AC

se usi un isolatore di rete a bassa potenza, vai sul sicuro perché anche se sbagli il collegamento, non si brucia nulla (mal che vada sovraccarichi il trasformatore isolatore, ma se lo tieni pochi secondi non si brucia)
__________________
>>>>>>>>>>>>>>ATTENZIONE<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
Ragazzi mi dispiace ma chiudo qui la questione... NON inviatemi più messaggi privati riguardanti i laser. Mi arrivano troppe richieste e non ho tempo. Ho disattivato la funzione di messaggistica privata.
xenom Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi Per le vostre immagini su questo forum potete usare PcTunerUp!
Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter.


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
non Puoi inserire messaggi
non Puoi rispondere ai messaggi
non Puoi inviare allegati
non Puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +2. Attualmente sono le 14.50.12.


Powered by vBulletin Versione 3.6.12
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.2.0
Copyright © 2010 - Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica sono riservati- Privacy
www.pctuner.net è testata telematica registrata presso il Tribunale di Torino, n. 39 del 07.05.2008, Editore Master New Media S.r.l.