Vai Indietro   PcTuner Forum > A ruota libera > Off Topic > Free
Arcade Registrazione Blogs Regolamento Feedback FAQ Lista Utenti Calendario Segna come Letti

Ultimi 5 blog pubblicati su PcTuner Blog
Data Titolo

Rispondi
 
Strumenti Discussione Modalità Visualizzazione
Vecchio 22-05-2009, 01.45.31   #1
Citromaniaco
 
L'avatar di  Darlington
 

Iscritto da: 17-08-2003
Locazione: Ovunque, ma non qui
Messaggi: 25,069
Feedback: (1)
Condizionatore "senza unità esterna" ma per davvero

Mi è capitato di vedere in alcuni esercizi pubblici un condizionatore installato in una maniera insolita: l'unità interna è installata come di consueto, mentre l'unità esterna è montata sempre all'interno, privata del condensatore e della ventola, con solo il compressore ed uno scambiatore che, seguendo le tubazioni, sembra che sia fatto apposta per riscaldare l'acqua dello sciacquone del cesso.

Qualche foto per far capire che non sto delirando





(ringrazio la Mara per la concessione delle foto, certo speravo venissero meglio, ma avevo fretta )

Tornando a noi, nella prima foto si vede chiaramente una comune unità esterna, è ben visibile la staffa dove andrebbe fissata la ventola, e si apprezza il fatto che manchi il grosso radiatore.

Nella seconda non si vede chiaramente un bel nulla però si può intuire il passaggio dei tubi, l'acqua prima passa attraverso lo scambiatore e poi scarica nello sciacquone del water.

A prima vista può sembrare solo il tubo di scarico della condensa ma non lo è, lo scarico della condensa è il tubo più chiaro che scende parallelo verso la cassetta dello sciacquone invece di fare una curva (si vede malissimo ma si vede).

Quel che vorrei sapere è: come funzionano questi dispositivi? Il calore viene ceduto all'acqua, ok, ma non mi sembra un circolo chiuso, come, ad esempio, in un impianto a liquido: se uno non tira spesso l'acqua smette di funzionare?

Potrei pensare che rimanda in circolo sempre la stessa acqua (quella dello sciacquone appunto), ma non ci sono tubi di mandata e ritorno: la mandata è alla presa di acqua corrente, il ritorno è allo sciacquone.

Preciso che là dalla Mara è impossibile installare un condizionatore classico, in quanto di quattro pareti ce n'è solo una che comunica con l'esterno, ed è la vetrina del bar; di certo non è la cosa migliore piazzare un bel gruppo refrigerante nella facciata della propria attività commerciale, inoltre trattandosi della pubblica piazza un'installazione "a vista" non è neppure permessa; difatti, la prima gestione (quella per capirci che c'era due gestioni fa, la Mara è al secondo subentro) installò due condizionatori di quelli che non richiedono unità esterna ma solo due fori sul muro: probabilmente la resa era pessima in quanto la seconda gestione li vendette e li sostituì con questo che c'è tuttora.

Ma la domanda rimane: come fa a funzionare?

__________________
Darlington Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-05-2009, 01.59.19   #2
ex Moderator ³°³·²³²¨
 
L'avatar di  gasfax
 

Iscritto da: 09-09-2001
Messaggi: 9,191
Feedback: (0)
Se l'acqua supera la soglia massima, imposta dal galleggiante, per qualsiasi motivo, esce da sola da sotto normalmente...
__________________

««gasfax»»
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
gasfax Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-05-2009, 02.02.30   #3
Citromaniaco
 
L'avatar di  Darlington
 

Iscritto da: 17-08-2003
Locazione: Ovunque, ma non qui
Messaggi: 25,069
Feedback: (1)
Si, questa "sicurezza" negli sciacquoni la conosco, ma non è pure uno spreco di acqua?

A titolo di informazione un condizionatore scaricherà circa 3kW di calore, in questo caso nell'acqua (pur assorbendo 1-1,2kW - non è violazione delle leggi termodinamiche, semplicemente il concetto stesso di pompa di calore: ci vuole meno energia a spostare il calore che a crearlo, ma poi questo calore deve essere smaltito ), quindi si presume che il ricambio sia costante, altrimenti l'acqua andrebbe in ebollizione (ed il gas non riuscirebbe a raffreddarsi per riprendere il ciclo)
__________________

Ultima Modifica di Darlington : 22-05-2009 02.06.37.
Darlington Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-05-2009, 02.17.02   #4
ex Moderator ³°³·²³²¨
 
L'avatar di  gasfax
 

Iscritto da: 09-09-2001
Messaggi: 9,191
Feedback: (0)
L'acqua non va in ebollizione o comunque non influisce affatto sul ciclo visto che a quanto pare si tratta di un circuito completamente aperto...

se fosse così sarebbe proprio un bello spreco...
__________________

««gasfax»»
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
gasfax Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-05-2009, 08.42.06   #5
Plumcake e nutella!!
 
L'avatar di  Atix
 

Iscritto da: 25-05-2008
Locazione: Sassuolo (Mo)
Messaggi: 6,491
Feedback: (2)
A cosa serve scaldare l'acqua del cesso? per levare le incrostazioni? La mara è al corrente della "stazione chernobyliana" che ha nel bar?
__________________


Vi Veri Veniversum Vivus Vici
Scommetto che se ogni casa avesse una luce che si illumina di rosso con i comportamenti energivori o di verde in caso contrario, le abitudini energetiche subirebbero un'inversione di rotta (Paul Hamilton).

Ultima Modifica di Atix : 22-05-2009 08.44.27.
Atix Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-05-2009, 09.26.38   #6
rock'n'roll
 
L'avatar di  Black
 

Iscritto da: 01-01-2001
Locazione: Augusta Taurinorum
Messaggi: 38,615
Feedback: (0)
Quote:
Originariamente inviato da gasfax Visualizza Messaggio
Se l'acqua supera la soglia massima, imposta dal galleggiante, per qualsiasi motivo, esce da sola da sotto normalmente...
me ne sono accorto ieri trovandomi il bagno allagato
__________________
Black Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-05-2009, 12.03.55   #7
ex Moderator ³°³·²³²¨
 
L'avatar di  gasfax
 

Iscritto da: 09-09-2001
Messaggi: 9,191
Feedback: (0)
vedi cosa succede a voler fare tutto da solo anzichè chiamare l'idraulico?
__________________

««gasfax»»
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
gasfax Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-05-2009, 12.30.17   #8
Citromaniaco
 
L'avatar di  Darlington
 

Iscritto da: 17-08-2003
Locazione: Ovunque, ma non qui
Messaggi: 25,069
Feedback: (1)
Quote:
Originariamente inviato da Atix Visualizza Messaggio
A cosa serve scaldare l'acqua del cesso? per levare le incrostazioni? La mara è al corrente della "stazione chernobyliana" che ha nel bar?
Questa "soluzione" l'ho vista in parecchi esercizi pubblici, è quello il bello
__________________
Darlington Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-05-2009, 12.44.44   #9
Plumcake e nutella!!
 
L'avatar di  Atix
 

Iscritto da: 25-05-2008
Locazione: Sassuolo (Mo)
Messaggi: 6,491
Feedback: (2)
Ma sei sicuro che vada nel water? secondo me se l'hai visto spesso significa che serve a scaldare l'acqua per tutto l'impianto idraulico. Riservare l'acqua calda allo sciaquone non ha senso...
__________________


Vi Veri Veniversum Vivus Vici
Scommetto che se ogni casa avesse una luce che si illumina di rosso con i comportamenti energivori o di verde in caso contrario, le abitudini energetiche subirebbero un'inversione di rotta (Paul Hamilton).
Atix Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 22-05-2009, 13.34.32   #10
Citromaniaco
 
L'avatar di  Darlington
 

Iscritto da: 17-08-2003
Locazione: Ovunque, ma non qui
Messaggi: 25,069
Feedback: (1)
Quote:
Originariamente inviato da Atix Visualizza Messaggio
Ma sei sicuro che vada nel water? secondo me se l'hai visto spesso significa che serve a scaldare l'acqua per tutto l'impianto idraulico. Riservare l'acqua calda allo sciaquone non ha senso...
No, no, garantisco che va nel water, la mandata è sempre alla presa di acqua corrente, mentre il ritorno, accoppiato allo scarico condensa, va alla cassetta dello sciacquone.
__________________
Darlington Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 25-05-2009, 16.05.07   #11
Citromaniaco
 
L'avatar di  Darlington
 

Iscritto da: 17-08-2003
Locazione: Ovunque, ma non qui
Messaggi: 25,069
Feedback: (1)
Due chiacchere e un paio di foto fatte meglio mi hanno chiarito il dilemma: come dicevo io il gruppo "pesca" acqua dalla rete idrica, la scalda, poi la scarica nello sciacquone, il quale, quando è pieno, trasborda per sotto, e si, è un enorme spreco d'acqua (oltre 600€ l'ultima bolletta).

Non so a che temperatura esca ma avendo voglia di mettersi a sviluppare un sistema ibrido potrebbe, volendo, scaldare un boiler di acqua... alla fine è calore buttato.

Una foto chiarificatrice in cui si vedono i raccordi (l'accoppiamento sopra col raccordo a u bianco è tra ritorno di acqua calda e scarico condensa, poi vanno entrambi alla cassetta del wc)

__________________
Darlington Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 25-05-2009, 19.54.55   #12
ex Mod. Sezione Elettronica
 
L'avatar di  caspita
 

Iscritto da: 12-12-2005
Locazione: BERGAMO
Messaggi: 5,482
Feedback: (1)
secondo me è una boiata

cioè, altro al consumo elettrico, aggiungiamo il consumo di acqua, è uno spreco assurdo
__________________


sembra di sentirlo ancora dire al mercante di liquore: "tu che lo vendi cosa ti compri di migliore?" (cit. De Andrè)

Dobbiamo andare e non fermarci finchè non siamo arrivati...Dove andiamo? Non lo so, ma dobbiamo andare... (cit. Jack Kerouac)

u
caspita Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 25-05-2009, 20.04.30   #13
三、二、一、ゴー!
 
L'avatar di  pearfire575
 

Iscritto da: 01-08-2004
Locazione: Above and Beyond
Messaggi: 3,818
Feedback: (0)
Darla, ordina subito 2/3 triventola e fagli l'impianto di raffreddamento a liquido.... oh noz..
__________________
Advanced F5 member of
pearfire575 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 25-05-2009, 21.01.38   #14
Bad West Clocker
 
L'avatar di  FistfulOfClock
 

Iscritto da: 05-01-2009
Locazione: Padova
Messaggi: 2,863
Feedback: (0)
Questa poi....tanto per non sprecare energia,ma a che cacchio servirà l'acqua del cesso calda....forse per scaldarsi le chiappette in inverno?
__________________
PC:Intel P4 Prescott HT Skt.478 3.20@3.84Ghz+Scythe Ninja 2-Asus P4P800X-Sapphire HD3650 AGP 512MB DDR2+Arctic Cooling Accelero S1 Rev.2-2x1GB Ocz Platinum XTC DDR PC3200 400@480 Mhz-1xMaxtor 80Gb Pata-1xMaxtor 250Gb Pata-Antec ThreeHundred-Corsair HX520W-Win XP Pro Sp2MULETTO:Intel D945GCLF2+Atom N330 1.60Ghz-2GB DDR2 PC2-5300 Corsair Value 667@533Mhz-1xMaxtor 80Gb Pata-Win Xp Pro Sp3-Mozilla Firefox User
FistfulOfClock Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 25-05-2009, 21.21.44   #15
Plumcake e nutella!!
 
L'avatar di  Atix
 

Iscritto da: 25-05-2008
Locazione: Sassuolo (Mo)
Messaggi: 6,491
Feedback: (2)
Wao viva gli sprechi! io l'avevo detto che serviva per disincrostare...
__________________


Vi Veri Veniversum Vivus Vici
Scommetto che se ogni casa avesse una luce che si illumina di rosso con i comportamenti energivori o di verde in caso contrario, le abitudini energetiche subirebbero un'inversione di rotta (Paul Hamilton).
Atix Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 25-05-2009, 23.17.32   #16
abusus non tollit usum
 
L'avatar di  lonewolf
 

Iscritto da: 10-06-2005
Locazione: VeneSSia(Ve)
Messaggi: 1,586
Feedback: (2)
ma non esistono quei condizionatori con condensatore ed evaporatore entrambi ad aria, ma nella stessa "scatola" e che riversano l'aria calda all'esterno tramite tubo?

quello li è semplicemente uno spreco d'acqua, buttarla giu per lo sciacquone poi
__________________
Quote:
<io> <A.> i dont have time for silly games =D <--- but you have time for ircing here <A> multiplayer notepad isn't a silly game!
lonewolf Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 25-05-2009, 23.48.34   #17
zm7
Overclock-Dipendente
 
L'avatar di  zm7
 

Iscritto da: 21-05-2007
Locazione: Lucca(S.Lorenzo)
Messaggi: 1,417
Feedback: (3)
Ecco un esempio di efficienza prossima al 100%
__________________
44esimo of--->
zm7 Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 25-05-2009, 23.55.32   #18
roots
 
L'avatar di  francesco
 

Iscritto da: 06-01-2002
Locazione: RM / Calabria (CS)
Messaggi: 14,937
Feedback: (0)
Inserzione Blog: 7
Quote:
Originariamente inviato da zm7 Visualizza Messaggio
Ecco un esempio di inefficienza prossima al 100%
fix'd
__________________
francesco Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 26-05-2009, 01.47.02   #19
Citromaniaco
 
L'avatar di  Darlington
 

Iscritto da: 17-08-2003
Locazione: Ovunque, ma non qui
Messaggi: 25,069
Feedback: (1)
Quote:
Originariamente inviato da lonewolf Visualizza Messaggio
ma non esistono quei condizionatori con condensatore ed evaporatore entrambi ad aria, ma nella stessa "scatola" e che riversano l'aria calda all'esterno tramite tubo?
Si, esistono, sono quelli senza unità esterna, che richiedono due fori sul muro.

I problemi sono essenzialmente due; non esistono in classe A (massimo B) e non superano gli 8.000BTU.

La prima gestione di quel bar (la Mara è al secondo trapasso, quindi si sono susseguite due gestioni prima di lei) ne montò due; la seconda gestione li vendette e li cambiò con questo, presumo a causa del pessimo rendimento (difatti, si schiattava dal caldo, seppure l'ambiente fosse piccolo).
__________________
Darlington Non in Linea   Rispondi Citando
Vecchio 26-05-2009, 01.50.02   #20
Citromaniaco
 
L'avatar di  Darlington
 

Iscritto da: 17-08-2003
Locazione: Ovunque, ma non qui
Messaggi: 25,069
Feedback: (1)
Quote:
Originariamente inviato da pearfire575 Visualizza Messaggio
Darla, ordina subito 2/3 triventola e fagli l'impianto di raffreddamento a liquido.... oh noz..
...Poi si porrebbe il problema di dove scaricare il calore dei radiatori, visto che c'è una sola parete comunicante con l'esterno, e si tornerebbe al punto di partenza
__________________
Darlington Non in Linea   Rispondi Citando
Rispondi Per le vostre immagini su questo forum potete usare PcTunerUp!
Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter.


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti Discussione
Modalità Visualizzazione

Regole di scrittura
non Puoi inserire messaggi
non Puoi rispondere ai messaggi
non Puoi inviare allegati
non Puoi modificare i tuoi messaggi

codice vB è Attivo
Smilies è Attivo
[IMG] il codice è Attivo
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato
Vai al Forum


Tutti gli Orari sono GMT +2. Attualmente sono le 15.39.08.


Powered by vBulletin Versione 3.6.12
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.2.0
Copyright © 2010 - Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica sono riservati- Privacy
www.pctuner.net è testata telematica registrata presso il Tribunale di Torino, n. 39 del 07.05.2008, Editore Master New Media S.r.l.