Con Windows Phone 8, Microsoft ha provocato un effetto Osborne?

Gadget e Hi-Tech     Autore: Thomas Zaffino Aggiungi un commento

Dopo gli annunci di Windows 8 e di Windows Phone 8, entrambi attesi non prima del mese di Ottobre, sono in molti gli analisti e addetti ai lavori che stanno parlando di «Effetto Osborne» da parte di Microsoft. Ma che cosa significa esattamente?
Proviamo a spiegarlo cercando di ricostruire la genesi di questa curiosa espressione, usando alcuni esempi concreti proposti da Jason Perlow.

 

Adam Osborne

L’espressione «Effetto Osborne» è stata coniata sulla figura di Adam Osborne,
per la prematura scomparsa del Pc Osborne 1. Ma è questo il primo caso di «effetto Osborne»?

 

L’espressione «Effetto Osborne» si riferisce alle conseguenze impreviste dovute all’annuncio di un futuro prodotto prima della sua reale disponibilità, e all’impatto che tale annuncio ha sulle vendite del prodotto attuale. Vediamo di seguito i casi più clamorosi per i quali si può usare tale espressione in maniera appropriata.

 

 

North Star Computers

North Star Computers
Diversi storici di computer hanno fatto notare che il primo esempio di «Effetto Osborne» sia con molta probabilità da attribuire alla Nord Star Computers Inc, nel 1978, ovvero cinque anni prima che Osborne fosse legato per sempre all’espressione.

North Star è stato uno dei primi fornitori di personal computer CP/M. Nel 1978, dicevamo, l’azienda annunciò una nuova versione del suo controller per driver floppy disk, allo stesso prezzo dell’attuale ma con il doppio di capacità di memorizzazione. L’annuncio causò un immediato crollo nelle vendite del PC dotato di vecchio controller, arrivando a costringere l’azienda a cessare la propria attività. North Star è quindi la prima vittima di un «effetto Osborne».

 

 

 

Osborne 1

L’Osborne 1
Non tutti conoscono la storia di Osborne. Nel 1983, Adam Osborne preannuncia i successori del “venerabile” Osborne 1, uno dei primi “computer portatili”, che devono però essere ancora costruiti. Le vendite dell’Osborne 1 colano a picco, e la compagnia è costretta ad uscire dal mercato poco tempo dopo l’annuncio.

Alcune indiscrezioni di ex dipendenti della Osborne, rilasciate qualche anno dopo, hanno gettato un po’ di ombra sul mito dell’«effetto Osborne», anche se non sono in grado di escludere pienamente la rapida scomparsa della società dal fatale annuncio.

Secondo questi ex dipendenti, la causa è principalmente da attribuire alle vendite di prodotti concorrenti, quali il Kaypro, dotato di uno schermo più grande, meno costoso dell’Osborne che doveva sostituire l’Osborne 1 e con il software in bundle, che conferiva un plus valore al Pc. Kaypro aveva già cominciato ad erodere le vendite dell’Osborne 1, prima dell’annuncio della futura generazione. Il resto è probabilmente dovuto ad una cattiva gestione dell’azienda.

 

 

 

Sega Saturn

Sega Saturn Gaming System
Sega
, come Nintendo, Sony e Microsoft, una volta era una vera potenza nel mondo delle console video set-top-game. Due anni prima del rilascio, mentre la console di riferimento era la Saturn, la società ha iniziato a rendere pubblici i dettagli del sistema di prossima generazione, il Dreamcast.

La società aveva già generato diffidenza con la breve vita della console Mega CD, considerata come sistema di ripiego mal progettata. L’annuncio provocò una battuta d’arresto nelle vendite della Saturn, tanto che numerosi nuovi giochi previsti per la console furono annullati.

Quando la Dreamcast venne finalmente rilasciata, la fedeltà dei clienti era già compromessa e il sistema raccolse scarse vendite. Come risultati, Sega è uscito dal business delle console.

 

 

 

Balckberry 7

Cellulari BlackBerry OS 7
Facciamo un bel salto al Maggio del 2011. Research in Motion annuncia la disponibilità dei primi terminali BlackBerry Bold basati su OS 7, sistema che comprendeva una serie di miglioramenti multimediali e per il social networking.

Tutto molto bello sulla carta, salvo che il Co-Chief Executive della società, Mike Lazaridis, si preoccupò di rivelare alla folle che i nuovi terminali non sarebbe stati aggiornabili alla prossima generazione QNX, prevista nel successivo sistema operativo ora noto come BlackBerry 10.

Risultato dell’annuncio è stato il congelamento delle vendite di terminali BlackBerry 7, facendo scendere rovinosamente la quota di mercato dei prodotti di RIM, tanto che l’azienda è stata costretta ad una importante ristrutturazione della gestione, compresa l’estromissione di co-fondatori e dei direttori generali.

I nuovi terminali BlackBerry 10 non saranno disponibili prima di ottobre del 2012, tanto che è molto probabile che la società dovrà cedere alcuni asset, oltre a dover contemplare severe misure di austerità (grandi cicli di licenziamenti). In ultima istanza, si prevede anche la vendita dell’intera società: un vero «effetto Osborne».

 

 

 

Nokia MeeGo

Cellulari Nokia Symbian e MeeGo
Stephen Elop
, CEO  di Nokia, CEO prese un enorme rischio, dichiarando nel febbraio del 2011, in una nota ampiamente diffusa, che la sua compagnia di oltre 125.000 dipendenti era sul punto di saltare. Nella nota, l’allora attuale linea di telefoni Symbian e MeeGo era ritenuta inferiore ai prodotti concorrenti iOS e Android.

Poco dopo il rilascio della nota, Nokia siglò una partnership con Microsoft per la produzione di terminali Windows Phone, mandando all’aria le vendite dei modelli di punta basti su Symbian e MeeGo, con la conseguenza che la società lotta ancora per rimanere a galla.

Mentre il Lumia 900 ha raccolto recensioni molto positive, la situazione finanziaria della società è disastrosa. Si prevede infatti di bruciare le riserve di cassa entro il 2013, a meno che non si verifichi una svolta miracolosa.

 

 

Nokia Lumia 900

Cellulari Windows Phone 7
Per Nokia i guai non finiscono qui, questa volta, però, non per causa sua. A contribuire al disastro dell’azienda finlandese ci ha pensato molto probabilmente Microsoft, con l’annuncio di Windows Phone 8, compreso il nuovo set di funzionalità che ha destato molte sorprese negli utenti.

Ma il colpo letale è giunto con il clamoroso annuncio che l’attuale generazione di terminali Windows Phone 7, tra cui fiore all’occhiello di Nokia, il Lumia 900, lanciato solo a fine aprile di quest’anno, non sarà aggiornabile al nuovo sistema operativo mobile.

Come premio di consolazione, gli attuali terminali riceveranno l’aggiornamento a Windows Phone 7.8, che conferirà loro una nuova schermata iniziale e alcuni miglioramenti minori.

Anche se non c’è stata ancora alcuna indicazione di un rallentamento delle vendite di cellulari Windows Phone, la notizia non lascia intravedere uno sviluppo positivo per gli OEM che hanno immesso nel mercato un gran numero di dispositivi.

 

 

 

Ultrabook Acer

Ultrabook Consumer
Basati su una specifica di riferimento annunciata da Intel nel quarto trimestre 2011, gli Ultrabook sono stato concepiti per competere con i MacBook Air da Apple. Numerosi OEM, quali Acer, Lenovo, Dell, Asus e Hewlett-Packard si sono impegnati su questa piattaforma.  All’inizio del 2012 sono stati lanciati una serie di prodotti basati sul concetto di Intel e basati su processori Intel Core i5 e i7.

Oltre al clamoroso potenziale «effetto Osborne» relativo ai terminali Windows Phone 7, Microsoft si candida ad un altrettanto clamoroso «effetto Osborne» riguardante proprio gli attuali Ultrabook, almeno quelli relativi alla fascia consumer.

Il preannuncio del tablet Surface, il cui rilascio è previsto nell’autunno del 2012, per il modello RT, e all’inizio del 2013, per il modello Pro, compromette non poco l’interesse dei consumatori per questo tipo di portatili.

Dal momento che, nella versione Pro,  Surface ha caratteristiche simili a molti degli attuali Ultrabook e di quelli attesi nei prossimi mesi, dato che può essere usato anche come notebook, è improbabile che per il resto del 2012 gli Ultrabook possano destare grande interesse nei consumatori. Un altro «effetto Osborne»?

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati