Presentata al Motor Show di Bologna Blow Car, l’auto gonfiabile

Auto, Ecologia e Risparmio Energetico, Gadget e Hi-Tech     Autore: Thomas Zaffino Aggiungi un commento

Presentata durante l’edizione 2011 del Motor Show di Bologna, Blow Car è la prima auto costruita senza l’uso di lamiere, sostituite da materiali ecologici che ne permettono la personalizzazione oltre alla possibilità di “gonfiare” la micro city car. Gli interni dell’auto e le parti meccaniche sono di costruzione classica, mentre quelle esterne sono realizzate con una specie di gomma disponibile in vari colori e “tessuti”.

 

Blow Car

Blow Car è la prima auto costruita senza l’uso di lamiere, sostituite da materiali ecologici
che ne permettono la personalizzazione.

 

Ideatore di Blow Car è Dario Di Camillo, fondatore della Blowcar S.r.l. per conto della Fondazione Pescarabruzzo, di Concept Inn S.r.l., di Domal Company S.r.l. e di Proma S.p.a., con lo scopo di sviluppare un prototipo di automobile a basso consumo, da destinare al settore delle microcar.

Blow Car è già al centro dell’attenzione, grazie alla sua particolarità di essere personalizzata, sia per l’utilizzo di materiali a basso impatto ambientale. L’idea dei progettisti era proprio di dare vita ad una microcar personalizzabile e rispettosa dell’ambiente.

 

Blow Car

Il materiale gonfiabile risulta di scarso impatto ambientale, visto che riduce il peso complessivo
dell’auto del 30%, a vantaggio dei consumi, attestandosi ad un valore di circa 350 kg.

 

Gli elementi esterni, realizzati con materiali completamente riciclabili, riescono ad abbassare anche il costo energetico per la produzione dell’auto, rispetto alla produzione tradizionale. Contribuisce a migliorare l’aspetto ecologico l’utilizzo del materiale gonfiabile, che risulta di scarso impatto ambientale, capace di ridurre il peso complessivo dell’auto del 30%, a vantaggio dei consumi, attestandosi ad un valore di circa 350 kg. I materiali gonfiabili sono quelli utilizzati in campo aeronautico, con teconologia Inflatable Systems, già usata per gli air bag o negli scivoli d’emergenza degli aerei e delle sonde spaziali.

Blowcar s.r.l sta lavorando su due prototipi, uno con porte apribili e uno statico. In un comunicato diramato dall’azienda, si può leggere: «Dopo la fase sperimentale, il cui obiettivo è di realizzare un prototipo completo, funzionante e già veicolabile, in più versioni ciascuna riferita a differenti segmenti di mercato, si delineerà un vero e proprio progetto di produzione industriale, che si spera possa avere anche una spinta propulsiva allo sviluppo del territorio locale, con conseguenti effetti positivi in termini di nuova occupazione.»

 

Blow Car

I materiali gonfiabili sono utilizzati in aeronautica, con la teconologia Inflatable Systems,
già usata per gli air bag o negli scivoli d’emergenza degli aerei e delle sonde spaziali.

 

Al Motor Show di Bologna sono esposte altre versioni, che andranno sul mercato a fine 2012: la Chameleon, la Blow Jeans, la Blow Eva e la Sugar Eva. «La Fondazione Pescarabruzzo – ha dichiarato il Prof. Mattoscio, Presidente della fondazione, – sostiene l’iniziativa anche nel convincimento che tutto ciò che va nella direzione dell’innovazione e della valorizzazione delle nuove conoscenze, può essere una opportunità non trascurabile per le esigenze di crescita e di sviluppo dell’economia locale nelle dinamiche correnti dell’economia della rete e globalizzata.».

Disponibile versione ibrida ed elettrica, Blow Car avrà un costo variabile tra 11.770 e 16.500 euro.

 

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati