Rivoluzione Mobile: le grandi manovre estive di Google, Motorola, Microsoft, Nokia e… HP!

Gadget e Hi-Tech, Mobile, Web e Business     Autore: Thomas Zaffino Aggiungi un commento

 

L’universo informatico è in subbuglio! Come abbiamo sottolineato più volte in questo blog, è in atto una vera e propria rivoluzione destinata a cambiare radicalmente le forze in campo. A smuovere la quiete del mare estivo ci ha pensato per prima Google che, con una mossa a sorpresa, ha acquistato la Motorola Mobility, creata nel 2010 dalla divisione di Motorola dalla quale nacque insieme a Motorola Solutions.

L’acquisizione di Motorola Mobility è costata a Google la cifra di 12,5 miliardi di dollari, con un costo per azione pari a 40 dollari, ossia il 60% in più rispetto al valore di mercato, operazione che ha riportato il valore delle azioni a quello di qualche mese fa.

 

Google Inc.

A smuovere l’apparente quiete estiva ci hanno pensato i “ragazzacci”
di Mountain View con l’acquisizione di Motorola Mobility,
colpo da 12,5 miliardi di dollari.

 

Come motivazione dell’acquisizione, da parte di Google, ci sarebbe la volontà di mettere Android al riparo da attacchi da parte di Apple e di Microsoft. Sono molti gli addetti al lavoro a sospettare che dietro l’operazione ci sia ben più di quanto dichiarato, vedendoci la determinazione dell’azienda di Mountain View di volere entrare a piene mani nel settore mobile.

Sono molti, però, gli analisti che si chiedono se Google avrà le capacità per competere, in un mercato molto agguerrito, in primis con Apple. La casa di Cupertino, infatti, è attualmente il primo produttore mondiale di smartphone. L’iPhone e l’iPad sono ormai fenomeni di massa, con vendite record nonostante la non esiguità dei prezzi.

 

Motorola Xoom

Ormai dobbiamo abituarci all’idea che i prossimi Xoom di Motorola,
oltre a supportare Android in maniera esclusiva, saranno marchiati Google!

 

Per Google sarà difficile immettere in commercio un prodotto capace di attrarre l’attenzione degli utenti Apple. Più facile invece che l’azienda finisca per entrare in competizione con gli altri produttori di device Android, i quali si chiedono già se Google continuerà a fornire lo stesso sistema operativo a tutti i suoi partner o se ne realizzerà una versione particolare e più avanzata per i propri dispositivi…

A gettare benzina sul fuoco ci ha pensato Nokia, che ha espresso soddisfazione per la propria scelta di puntare sull’OS Microsoft, non senza una punta di acredine nel fare intendere ai produttori di smartphone di avere un rapporto privilegiato con la casa di Redmond, cercando di scoraggiare la migrazione di molti produttori (Samsung, HTC, LG, Asus ecc.) verso Windows Phone.

Ma a rimescolare le carte ci ha pensato HP, con la decisione di abbandonare dapprima il settore dei tablet, dopo le cifre disastrose delle vendite relative ai suoi prodotti basati su WebOS, sistema proprietario acquistato da Palm.

 

Leo Apotheker

Leo Apotheker, CEO di HP, già a giugno aveva manifestato la possibilità
di licenziare WebOS ad altri produttori. Il fatto che HP non voglia più
competere nel settore hardware rende molto concreta questa opzione…

 

Proprio l’accoppiata HP-WebOS potrebbe creare scenari interessanti, in sostituzione dell’accoppiata Google-Android, nella fornitura di un sistema operativo mobile gratuito capace di colmare l’eventuale buco che potrebbe venire a formarsi con l’acquisizione di Motorola da parte di Mountain View. Leo Apotheker, CEO di HP, già a giugno aveva manifestato la possibilità di licenziare WebOS ad altri produttori. Il fatto di non volere più competere sul lato hardware rende molto concreta questa opzione.

Pur abbandonando il settore dei tablet, infatti, HP ha manifestato l’intenzione di «proseguire l’esplorazione di possibilità per l’ottimizzazione del software WebOS». In tale ottica, affidarsi alla community Open Source potrebbe essere la strada più facilmente praticabile.

L’estate è stata molto calda ma l’autunno e il prossimo inverno si preannunciano roventi…

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Un commento

  1. Rivoluzione Mobile: le grandi manovre estive di Google, Motorola, Microsoft, Nokia e… HP! | _INFORMARMI Titles Directory

    [...] http://www.pctuner.net/blogwp/2011/08/rivoluzione-mobile-le-grandi-manovre-estive-di-google-motorola... [...]

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati