iOS piace più di Android, ma da una parte c’è iPhone e dall’altra una pletora di device…

Gadget e Hi-Tech, Mobile     Autore: Thomas Zaffino Aggiungi un commento

Le vendite di smartphone Android vanno molto bene, tanto che si è parlato negli ultimi giorni di un sorpasso su quelle dell’iPhone. Ma, per l’OS di Google si annuncia un grosso guaio all’orizzonte. Numerosi acquirenti, infatti, ritengono il sistema non così semplice da usare e, ad in ogni modo, non così semplice quanto l’iOS di Apple. Il problema è piuttosto grave, se si pensa che una percentuale di utenti, compresa tra il 30 e il 40%, ha ritenuto di restituire il proprio smartphone Android, magari per tornare all’iPhone.

Gli analisti ritengono che gli utenti siano principalmente attratti dalla tecnologie. Sentono parlare di Android e ciò basta a spingerli ad acquistare un device Android. Una volta che ne sono in possesso, però, non riescono ad avere un’esperienza d’utilizzo soddisfacente poiché, per l’utente medio, l’OS Google si rivela labirintico e al quanto difficile da utilizzare.

 

iOS vs Android

 

I dati sono impietosi, poiché la percentuale di restituzione dell’iPhone 4 è inferiore al 2% (circa 1,7%), mentre oltre il 70% di loro si ritiene “molto soddisfatto” in generale dell’esperienza d’utilizzo con il proprio iPhone. La percentuale di utenti Android a ritenersi “molto soddisfatti”, invece, è appena del 50%, come dimostra una recente analisi di ChangeWave Research.

Tra gli intervistati, statunitensi per l’89% del campione, che pensano di acquistare uno smartphone entro i prossimi tre mesi, il 46% sceglierà un iPhone, mentre solo il 32% sceglierà un device Android, dato che conferma una tendenza in discesa rispetto al mese di marzo 2011. Anche la preferenza di iOS è diminuita di 4 punti in un solo anno, ma iOS si conferma il sistema preferito. Nel terzo semestre del 2010,  Apple e Android avevano la stessa quota di preferenza, ma la ripresa della prima si è contrapposta al calo dell’altra.

 

ChangeWave Research

 

In realtà, però, il paragone tra iOS e Android non regge completamente. In casa Apple, iPhone e iOS sono in bundle, un tutt’uno… In casa Android, invece, abbiamo centinaia di dispositivi il cui prezzo varia da 99 euro a diverse centinaia. Il successo di Apple, inoltre, è dato anche dalla capacità dell’azienda di far percepire agli utenti che i suoi prodotti sono ciò di cui hanno bisogno.

C’è la sensazione che, per quanto riguarda Android, le aziende sfornino decine di modelli differenti senza una ragione concreta. Senza contare gli errori commerciali, come nel caso del Galaxy S II di Samsung, lo smartphone del momento, con pochissimi difetti che si trovano anche a fatica. Ciò nonostante, sembra che Samsung non sia completamente convinta della sua bontà. Ad esempio, il clock della CPU è stato aumentato di 200MHz poco prima della sua messa in vendita, mossa che dimostra come l’azienda sud coreana cerchi di rincorrere la concorrenza, con eccesso di timore riverenziale verso Apple, quando invece, guardando alle caratteristiche dell’apparecchio, non ce ne sarebbe alcun bisogno.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

2 Commenti

  1. iOS piace più di Android, ma da una parte c’è iPhone e dall’altra una pletora di device… | _INFORMARMI Titles Directory

    [...] http://www.pctuner.net/blogwp/2011/07/ios-piace-piu-di-android-ma-da-una-parte-ce-iphone-e-dallaltra... [...]

  2. Lorenzo

    E’ la stessa cosa dei PC: Apple è sempre stata chiusa. Il motivo per cui ad esempio Windows è il sistema operativo più diffuso è che Apple non ha mai concesso il permesso di costruire Apple-compatibili, al contrario dei primi sistemi IBM. Chi ricorda gli albori del DOS sa che la pirateria (la possibilità di scambiarsi programmi su floppy) fece il resto, permettendo a Microsoft di crescere in modo spropositato nonostante fosse pieno di bug e poco affidabile. Con gli smartphone la cosa è un po’ diversa. Microsoft continua ad essere pieno di bug, Apple è il solito sistema chiuso, Android sufficientemete stabile e affidabile e permette di personalizzare in modo capillare. La diffrenza tra iOS e Android è come la differenza tra una macchina con il cambio automatico ed una con quello manuale. Se sei un utilizzatore a cui non interessa avere il pieno controllo del mezzo ma ti affidi agli automatismi pensati dagli altri per te, preferisci il cambio automatico (iOS); se ti piace la guida, controllare il mezzo non solo con freno e acceleratore, scegli il cambio manuale (Android). Naturalmente devi essere capace di sicronizzare piedi e mani e sapere quand’è il momento di cambiare marcia. Ciò non toglie che esistono auto da sogno con cambio automatico (iPhone4) o estreme sportive con cambio manuale (Samsung Galaxy II S, HTC Sensation,…). E i fanatici delle prime non sapranno guidare le seconde, mentre i fanatici delle seconde non sopporteranno le prime.

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati