Al contrario di Apple e Google, Microsoft vede i tablet come normali Pc

Gadget e Hi-Tech, Mobile, Tecnologie Web, Web e Business     Autore: Thomas Zaffino Aggiungi un commento

Nell’ultima Worldwide Partners Conference di Los Angeles, Andrew Lees, presidente del reparto Windows Phone di Microsoft, ha confermato la visione dell’azienda sui tablet, ribadendo che il gruppo non intende adoperare Windows Phone su tali dispositivi poiché considerati come dei Pc.

Questa conferma ha una doppia valenza. Da una parte, Windows Phone non potrà avere l’ambizione di dominare il mercato mobile, poiché già tagliato fuori dal settore tablet. Dall’altra, apre uno spazio a Windows 8, sistema operativo nato per i Desktop.

Questo approccio appare in netta contrapposizione sia con quello di Apple, che rispetto a Google. Entrambi i soggetti, infatti, hanno scelto i rispettivi sistemi mobile, iOS e Android, come ambienti base per il settore dei tablet. La scelta di Redmond è differente e, per un certo verso, più ambiziosa. Per Apple e Google, i tablet sono dispositivi “Mobile”, mentre per Microsoft sono “Desktop”, proprio come i Notebook e i Pc.

Interfaccia Windows 8

L'interfaccia Windows 8 sarà molto simile a quella dell'ultima versione (Mango) di Windows Phone 7, l'OS mobile di Microsoft

Chi avrà ragione? Qualcuno pensa che Microsoft sbagli, cercando di decidere per i consumatori cosa sia il tablet, senza considerare cosa rappresenti il tablet per il consumatore. Ciò che gli analisti riconoscono ad Apple, e a Google in un certo senso, è di aver intercettato, prima di altri, la richiesta di semplicità d’utilizzo che gli utenti richiedono a un apparato del genere, senza contare la snellezza che un tale dispositivo deve garantire, cosa che attualmente un OS Desktop non consente.

Paradossalmente, però, l’apparente cecità di Microsoft potrebbe rivelarsi come l’asso nella manica della casa di Redmond. Se pensiamo infatti all’attuale mercato mobile, scopriamo che molte persone preferiscono acquistare uno smartphone piuttosto che un tablet. Tra i commenti di numerosi utenti, capita spesso di leggere pareri del tipo: «Non so che fare di un grosso e ingombrante telefono. Preferisco aspettare che i tablet divengano abbastanza potenti per sostituire i portatili».

La chiave del successo di Windows 8 e di Microsoft è tutta qui. C’è un mercato di utenti che usano ancora il portatile, magari ultrasottile, e che non sono interessati ai tablet, non ancora in grado di sostituire le funzionalità (e le prestazioni) richieste e che risulterebbero come dei doppioni. Se ho a disposizione un notebook (o se devo averlo), che cosa posso fare con un tablet che non riesca a fare con il portatile? Se devo telefonare o controllare rapidamente la posta, posso sempre usare uno smartphone. Questo, in sintesi, il pensiero…

Andrew Lees

Andrew Lees, presidente del reparto Windows Phone di Microsoft, ha confermato la visione dell'azienda sui tablet durante l'ultima Worldwide Partners Conference di Los Angeles

La scelta di Microsoft di puntare su Windows 8 per i tablet, se da una parte non permette alla software house di fare il suo ingresso in questo settore fino all’uscita del nuovo sistema, prevista tra poco meno di un anno, dall’altra collocherà Microsoft in una posizione unica: quella di permettere una fusione completa tra tablet e Pc. In sostanza, un utente potrà lavorare sul suo Pc o Notebook, in ufficio, e proseguire ciò che stava facendo con il tablet, a casa o in giro. Non parliamo solo di scrittura o dell’uso di una suite Office, ma di tutte le applicazioni che girano in ambiente Windows.

Nel frattempo, i tablet avranno acquisito caratteristiche prestazionali che permetteranno a questi dispositivi il livello minimo richiesto per l’esecuzione di applicazioni di tipo Desktop. La casa di Redmond potrebbe dunque creare quell’ecosistema tra device mobili e Pc Desktop, il cui collante sarà per l’appunto Windows 8.

Microsoft riuscirà a rendere Windows 8 leader nel settore mobile? Ci sono poche probabilità, poiché come abbiamo detto, ciò dipende dagli utenti più che dalle software house. Probabilmente i professionisti preferiranno tablet basati su Windows 8, che permetteranno loro la naturale prosecuzione delle attività lavorative. Altri, che non sanno che farsene di software applicativi e che usano i tablet per divertimento e per comunicare, probabilmente preferiranno tablet Google o Apple.

Un dato deve però fare riflettere. Windows 8 non diventerà il sistema più diffuso su dispositivi mobile ma, con ogni probabilità, continuerà ad essere quello più diffuso in ambiente Desktop. Sommando i dati, Windows 8 potrebbe diventare il sistema operativo più utilizzato, prescindendo dal tipo di dispositivo.

 

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

5 Commenti

  1. Al contrario di Apple e Google, Microsoft vede i tablet come normali Pc | _INFORMARMI Titles Directory

    [...] http://www.pctuner.net/blogwp/2011/07/al-contrario-di-apple-e-google-microsoft-vede-i-tablet-come-no... [...]

  2. christian m

    buona analisi che condivido anche io

  3. gb

    Ho letto con piacere questo articolo, che si potrebbe riassumere con w8 x lavoro, gli altri x il cazzeg, sempre che non si evolvono pure loro vs quella direzione e credo che in parte lo faranno.

  4. 10 buoni motivi per preferire Surface all’iPad | BlogGando news e molto altro

    [...] Si tratta del primo «computer morphing» di senso compiuto, che poi era ciò che Microsoft ricercava e andava predicando da tempo quando diceva che i tablet erano normali [...]

  5. AIO Documentaries

    A mixture of human error and unsafe reactor design and style led to the
    runaway production of heat in Chernobyl’s Reactor No.
    four, which rapidly caused two massive explosions, rupfured the reactor, crumbled the developing, exposed the nuclear core, rained
    radioactive debris about the compound and sspread fallout
    through the atmosphere over the Soviet Union and Europe.

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati