Videogame: se il giocatore medio ha 37 anni!

Videogame e Console     Autore: Thomas Zaffino Aggiungi un commento

I videogame sono destinati perlopiù a ragazzi e bambini? Una recente analisi della Entertainment Software Association rileva una realtà molto diversa da ciò che appare. Dallo studio emerge che l’età media dei giocatori è di 37 anni. L’età media degli acquirenti, inoltre, è di 41 anni. Dall’analisi sembrerebbe emergere che un sempre maggior numero di genitori gioca on i propri figli, tanto che il 45% dei genitori gioca con i propri figli almeno una volta a settimana.

Le statistiche sono rilevanti per l’ESA e l’industria in generale. Nel corso degli ultimi anni, il business dei videogame è stato preso di mira dalla critica e dai legislatori, i quali sostengono che i titoli “mature-rated” (destinati agli adulti), come “Grand Theft Auto Franchise” e tanti altri, sono troppo facilmente acquistabili da adolescenti e a volte anche da ragazzini.

 

Grand Theft Auto Franchise

Scene di ordinaria violenza del videogame Grand Theft Auto Franchise, uno dei titoli per adulti che i minorenni riescono ad acquistare senza particolari problemi...

 

Nel mese di aprile, la Federal Trade Commission ha pubblicato i risultati di un’indagine di acquisto sotto copertura. Secondo i dati rilevati,  solo il 13% degli adolescenti minorenni sono stati in grado di acquistare giochi per adulti, adatti cioè a persone con età superiore ai 17 anni. Quando i minorenni hanno cercato di acquistare i DVD per adulti, invece, il 38% di loro ha avuto successo.

Per dimostrare che la maggior parte dei minorenni viene tenuta lontana dai videogiochi violenti o sessualmente espliciti, l’ESA ha rivelato che i genitori sono coinvolti nell’acquisto o nel noleggio di giochi nel 91% dei casi. Il 90% dei genitori ha dichiarato infatti di essere a conoscenza del contenuto dei videogiochi dei propri figli.

L’Entertainment Software Rating Board, che assegna voti per i videogiochi in base ai contenuti, è tenuta in grande considerazione dai genitori. L’ESA ritiene che l’86% dei genitori è a conoscenza delle valutazioni dei videogiochi. Il 98% di essi ritengono obbiettive tali valutazioni.

 

Grand Theft Auto Franchise

Common Sense Media ha allo studio un'analisi secondo la quale il 72% dei genitori appoggerebbe una legge che vieta la vendita di video giochi violenti o sessualmente espliciti.

 

I risultati dell’analisi non ha impedito la critica di prendere di mira l’industria e il suo sistema di rating. Common Sense Media, ad esempio, ha allo studio un’analisi secondo la quale il 72% dei genitori appoggerebbe una legge che vieta la vendita di video giochi violenti o sessualmente espliciti.

Secondo James Steyer, fondatore e CEO dell’organizzazione, «I risultati del sondaggio dimostrano chiaramente che i genitori ritengono che l’industria dei videogiochi non stia facendo abbastanza per proteggere i minorenni e bambini dall’accesso ai giochi violenti e sessualmente espliciti.»

L’industria dei videogiochi, nel frattempo, continua ad essere un grande business. Secondo lo studio ESA, il settore ha generato 25,1 miliardi dollari di entrate, solo l’anno scorso. Le entrate del digital gaming, incluse le applicazioni mobile e giochi di società, ha realizzato ben 5,9 miliardi dollari l’anno scorso.

 

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

3 Commenti

  1. gigi

    i conti tornano.. i nerd brufolosi che negli anni 80 giocavano a Galaga sono diventati padri ;)

  2. Marcus

    I conti tornano per tanti motivi, oramai i videgame su console e pc hanno conquistato gli adulti perchè si tratta di vere e proprie simulazioni simili a film, giochi di corse sono simulazioni realistiche prodotti con l’appoggio di veri piloti etc etc io che negli anni 80 giocavo con il c64 e il vic20 oggi ho 3 console ho quasi 35 anni e non ho i brufoli hehe anzi sono uno sportivo non ho un filo di pancia e sono abbastanza muscoloso :D piu’ andremo avanti e piu’ vi accorgerete che i videogame per bimbi saranno quelli meno venduti, il futuro diverra’ la realtà virtuale, cioè entrare nella simulazione e vivere esperienze simili a matrix li si che venderanno anche agli over 70! bye

  3. get facebook likes

    May I just say what a comfort to find somebody who actually understands what they are talking about on the net.
    You actually understand how to bring an
    issue to light and make it important. A lot more people have to check this out
    and understand this side of your story. I can’t believe you
    are not more popular since you definitely possess the gift.
    get facebook likes supplies level of quality sociable expert services.

    free facebook likes on facebook Safe and in the largest facebook
    likes lending institution.

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati