Anche iPhone e iPad fanno gli spioni!

Gadget e Hi-Tech     Autore: Thomas Zaffino Aggiungi un commento

La settimana scorsa ho dedicato un post per approfondire la clamorosa notizia, portata alla ribalta da Report, sul pericolo per la nostra privacy nell’utilizzo quotidiano e sistematico di social network, di e-mail e, in generale, del Web. Neanche il tempo di un respiro è il problema si sposta da Facebook ai dispositivi Apple.

Secondo quanto divulgato da due ricercatori statunitensi, gli iPhone e gli iPad basati sul sistema operativo iOS4 di Apple sono in grado di archiviare, all’interno di un file segreto, tutti i nostri spostamenti con relativi orari. I dati vengono poi sincronizzati con iTunes, probabilmente a scopi pubblicitari. Tale file non è criptato e, in sostanza, potrebbe essere accessibile da malintenzionati, almeno per quanto dichiarato dai due ricercatori.

L’incredibile scoperta è di Alasdair Allan e Pete Warden, due ricercatori che collaborano con l’editore O’Reilly Media. Analizzando le attività di iOS4, i due hanno individuato alcune operazioni memorizzazione continua riguardanti i dati di localizzazione e relativi orari. «Non conosciamo il motivo per il quale Apple raccolga i dati, ma l’operazione è sicuramente intenzionale, giacché il database è aggiornato con operazioni di backup e sincronizzazione dei dati», si può leggere nell’articolo firmato da Allan.

Occorre valutare bene le implicazioni che questa pratica può arrecare per la sicurezza e la privacy, anche se al momento non sembra sia stata provata l’implicazione di Apple nell’accesso a questi dati. Bisogna considerare, inoltre, che il database non è criptato né protetto, e può rimanere al lungo sul PC: qualsiasi malintenzionato potrebbe scoprire facilmente i nostri spostamenti dell’ultimo anno. Parliamo infatti degli stessi dati in possesso degli operatori mobili, ai quali gli inquirenti possono accedere solo ed esclusivamente con il permesso di un giudice.

Grazie a una specifica applicazione sviluppata dai due ricercatori, il cui download è disponibile alla pagina  petewarden.github.com/iPhoneTracker, è possibile accedere ai nostri dati, per farci un’idea.

 

IPhone Tracker

Con IPhone Tracker possiamo verificare tu gli spostamenti fatti nell'ultimo anno (almeno) se abbiamo sincronizzato l'iPhone o l'iPad col nostro PC

 

Numerosi specialisti si sono già espressi sulla questione, dicendo che l’esistenza del file era già nota e che non c’è da preoccuparsi. Rimane comunque il fatto che le applicazioni che usiamo sono sempre più pervasive e riducono al minimo la protezione della nostra privacy.

Anche se non c’è apparentemente nulla da temere, a me non farebbe sicuramente piacere sapere che i miei spostamenti siano registrati da un privato per qualsiasi motivo, anche buono…

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati