Un supercomputer per comprendere il mondo

Gadget e Hi-Tech     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

Nella serie di romanzi di fantascienza umoristica di Douglas Adams, per trovare “la risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l’universo e tutto quanto” una razza superiore costruisce un supercomputer chiamato Pensiero Profondo che dopo un’elaborazione della durata di sette milioni e mezzo di anni fornisce la risposta. Ora Un gruppo internazionale di scienziati è al lavoro per dare veramente vita ad uno dei progetti più ambiziosi concepiti finora, quello di creare un simulatore che sia in grado di replicare tutto ciò che accade sulla Terra, dai cambiamenti atmosferici al diffondersi delle malattie, dalle transazioni finanziarie mondiali ai flussi nella viabilità stradale. Speriamo che anch’esso non impieghi sette milioni e mezzo di anni per darci la sua risposta.

Si chiamerà LES, ossia “Living Earth Simulator” e sarà, nelle parole del dottor Helbing, dello Swiss Federal Institute of Technology e presidente del FuturICT, un computer di potenza titanica che possa aggregare dati di ogni genere.

Helbing spiega infatti che “grazie a progetti come l’acceleratore di particelle LHC del CERN di Ginevra, sappiamo molto di più sulla prima formazione dell’universo rispetto al mondo che ogni giorno abitiamo, quello di cui abbiamo bisogno è un sistema equivalente nel campo delle scienze sociali” e continua: “Molti degli odierni problemi – comprese la fragilità sociale, l’instabilità economica, le guerre, le ondate epidemiche – sono connessi al comportamento umano, ma è ancora carente la nostra comprensione dei meccanismi regolatori di questi fenomeni”.

I componenti hardware che lo equipaggeranno sono però ancora al di là da venire, ma i dati vengono già prodotti in abbondanza da fonti che comprendono una settantina di siti online, tra cui quello della NASA, Wikipedia, Google Maps, gli archivi digitali governativi e molti altri. Le modalità con cui il supercomputer elaborerà le informazioni saranno stabilite da una squadra in cui lavoreranno gomito a gomito esperti in scienze sociali ed ingegneri informatici, perchè solo da questa collaborazione potrà nascere uno strumento di analisi davvero valido. LES infatti non dovrà soltanto avere la potenza necessaria a elaborare inimmaginabili quantità di dati, ma dovrà anche capirne il senso all’interno di determinati contesti, utilizzando una tecnologia che sarà derivata dal cosiddetto Web semantico, per interpretarli in modo coerente. Il passo successivo sarà, poi, estrarre da questa massa informe dei modelli che possano descrivere fin nel dettaglio quello che succede sulla Terra.

Pensiero Profondo, nella finzione del romanzo, è realizzato da una razza superiore e, nonostante tutto, impiega sette milioni e mezzo di anni per fornire una risposta; non ci resta che sperare anzitutto che LES non impieghi lo stesso tempo e poi che non ci fornisca, per tutta risposta, 42.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Un commento

  1. jumpjack

    Questo è il computer che farà girare Matrix!!!

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati