Il supercomputer con gli occhi a mandorla

Gadget e Hi-Tech     Autore: Alessandro Crea 1 Commento »

Come sappiamo esiste una Top 500 dei migliori e più potenti super computer della Terra, incredibili installazioni in grado di svolgere una quantità di calcoli al secondo tale da poter essere soltanto paragonata a quella di centinaia di migliaia di computer normali, se li si potesse mettere in rete come fossero un’unica macchina. Questa classifica viene aggiornata semestralmente e attualmente il computer più potente si trova negli USA, ma dalla Cina potrebbe stare per arrivare una sorpresa.

Continua la lettura »

Class action contro Google: avrebbe venduto parole chiave

Web e Business     Autore: Alessandro Crea Nessun Commento »

Chi l’ha detto che solo quelli di Facebook sono cattivi, non rispettano la privacy dei propri utenti e si rivendono i dati personali in cambio di introiti? A quanto pare non sono gli unici invece e anzi, la scorrettezza sembra essere equamente distribuita tra le grandi aziende protagoniste dell’ICT, se è vero che, come sostiene un’accusa che ha appena fatto partire una class action negli USA, anche Google ha ceduto a terzi milioni di dati personali dei propri utenti.

Continua la lettura »

Una rettifica del blog della sentenza UE sul decreto Bondi

Web e Business     Autore: Alessandro Crea 1 Commento »

Ieri, nel leggere le fonti riguardanti la notizia della sentenza UE riguardo all’equo compenso, non essendo un esperto giurista, mi è sfuggita una sottigliezza legale che però fa una grande, enorme differenza su quanto spiegato ieri e, tanto per cambiare, rende la situazione meno rosea di quanto l’avessi dipinta, anche se come sempre soltanto per noi poveri consumatori.

Continua la lettura »

Equo compenso: la UE dichiara l’illegittimità del decreto Bondi

Web e Business     Autore: Alessandro Crea 1 Commento »

Non molto tempo fa l’attuale governo italiano approvò un provvedimento, conosciuto come Decreto Bondi dal nome dell’omonimo ministro che l’aveva redatto, che prevedeva l’estensione della tassa cosiddetta dell’equo compenso a tutti i dispositivi potenzialmente atti a contenere materiale elettronico coperto da copyright; in pratica una tassa a monte indiscriminata, per sanzionare eventuali infrazioni del diritto d’autore che non si sa nemmeno se sarebbero state commesse e che andava a colpire indiscriminatamente tutti i consumatori, con aumenti dei costi di praticamente tutti i componenti dell’elettronica di consumo, dai CD agli HDD alle macchine fotografiche a qualsiasi cosa che contenga in sé una memoria di massa. Ora la UE si è però pronunciata e ha sancito l’illiceità di tale provvedimento.

Continua la lettura »

Grazie alle nanotecnologie presto il backup della mente umana

Gadget e Hi-Tech     Autore: Alessandro Crea 3 Commenti »

Ha un nome da Belle Epoque o da Repubblica di Weimar, da artista decadente di cabaret insomma e invece è una delle menti più illuminate per quanto riguarda gli sviluppi tecnologici dei nostri tempi, che tante volte ha precorso con sue invenzioni o “profezie”; si chiama Raymond Kurzweil ed è colui che negli anni ottanta descrisse, senza suscitare particolare interesse Internet così come al conosciamo oggi, oltre ad aver inventato cose come il riconoscimento vocale o l’OCR, la lettura ottica dei caratteri stampati e mille altre. Ora ci parla di un futuro in cui, presto, le nanotecnologie saranno pervasive così come lo è ora Internet e in cui sarà possibile, ad esempio, effettuare il backup di ciò che abbiamo nel nostro cervello e, visto da chi arriva la “profezia”, c’è da credergli.

Continua la lettura »

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati