Sempre più in crescita l’editoria digitale

Gadget e Hi-Tech     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

eBook si, eBook no. Sempre atteso ed auspicato e mai compiutamente avveratosi il suo avvento sul mercato, sempre indicato come l’inevitabile futuro digitale dell’editoria eppure non ancora affermatosi. Una cosa però è certa e cioè che, inevitabilmente, al di là delle diffidenze e resistenze del mercato, prima o poi dovrà effettivamente scoppiarne il successo, perché la classica stampa cartacea e i suoi modelli distributivi sono comunque ormai alla frutta. In ogni caso se il boom ancora non c’è stato, la sua progressione è lenta ma certa.

Alcuni anni fa si pensava che il boom non c’era ancora perché mancava la competizione tra dispositivi (c’era solo il Kindle di Amazon ed era una piattaforma chiusa) e perchè i titoli disponibili erano ancora pochi. A distanza di alcuni anni i titoli disponibili sono ormai milioni, i prezzi convenienti ed accessibili, la vendita online non è mai stata più semplice e di lettori ce ne sono ormai diversi e altri si stanno per affacciare sulla scena, come il Nook di Barnes&Noble eppure… di boom ancora nemmeno l’ombra. Nonostante questo però il mercato è in decisa, seppur lenta, crescita e prima o poi giungerà a un punto di non ritorno: da lì in poi sarà tutta discesa.

A Milano ad esempio a breve ci si appresta ad accogliere Editech 2010, la giornata dedicata all’innovazione tecnologia in editoria e nell’ambito dell’evento, organizzato dall’Associazione Italiana Editori (AIE), una giornata sarà completamente dedicata allo studio e all’approfondimento degli sviluppi per una concreta alternativa digitale al formato cartaceo. Secondo quanto anticipato il segmento di mercato degli eBook dovrebbe arrivare a coprire il 5 % del mercato negli Stati Uniti per la fine del 2010 (stime condotte dall’IDPF e che solo l’anno scorso erano ancora ferme all’1,5), mentre si parla solo dello 0,1 % nel nostro Paese (stima AIE che era 0,03 alla fine del 2009). Secondo un’altra ricerca invece, condotta dalla statunitense Digitimes Research, le spedizioni globali di eReader ai distributori tra aprile-maggio 2010 hanno raggiunto 740mila unità (per un totale di 1,43 milioni di prodotti nel primo quarto 2010), con il Nook (in arrivo con un modello a 149 dollari) di Barnes&Nobles a costituire il 37 % e Kindle il 16. Amazon, peraltro, si starebbe anche preparando al lancio di una nuova versione, con una risoluzione migliore del display e un prezzo inferiore.

Insomma il boom di questo mercato è sempre rimandato, ma mai condannato all’oblio, gli investimenti continuano e tantissime sono le aziende interessate, tra cui Google e la stessa Telecom Italia. Magari la sua esplosione non è stata e non sarà deflagrante, ma a quanto pare sono tutti convinti che il futuro dell’editoria sia qui e anche il mercato inizia timidamente a crederci.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati