P2P: lettera aperta a Maroni

Web e Business     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

Non è passato molto tempo da quando il ministro Maroni ha dichiarato in un’intervista al settimanale Panorama di scaricare spesso musica da Internet tramite programmi di file sharing, mostrando così un’apprezzabile sincerità nello sdoganare una pratica ormai di uso comune tra milioni di utenti della Rete e che non andrebbe criminalizzata quanto compresa e regolamentata. Proprio a questo proposito giunge ora una lettera parte sull’argomento indirizzata proprio al ministro e firmata da importanti personalità.

Una lettera aperta al ministro Maroni per chiedergli di abolire la Legge Urbani o almeno stralciarne la parte in cui ci sono le sanzioni penali per il P2P. “Coloro i quali si battono come noi per l’affermazione delle libertà individuali nel dominio digitale non chiedono alle istituzioni di rinunciare al proprio ruolo regolatore” si legge nella missiva “ma di discutere le possibili riforme per gestire la situazione reale, che lei mostra di ben conoscere, adottando gli opportuni provvedimenti”.

La lettera è stata stesa dai responsabili di Agorà Digitale, associazione dei Radicali che si occupa di Internet e di tutto quanto ad essa connesso e sottoscritta anche da altre personalità, tra loro ad esempio Paolo Brini, portavoce del Movimento ScambioEtico, e Juan Carlos De Martin, co-direttore del Centro NEXA al Politecnico di Torino.

Un appello insomma a far seguire i fatti alle parole, viste le dichiarazioni del Ministro che non solo ha affermato di scaricare personalmente la musica dalla Rete, ma anche di non condividere l’approccio al problema della dottrina Sarkozy ed affini e pensa invece che sia necessario cercare altre forme per tutelare sia i diritti degli autori che quelli dei consumatori e soprattutto il diritto di accedere liberamente alla cultura, che deve poter circolare senza vincoli imposti dalle lobby economiche che la gestiscono imbrigliandola.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Un commento

  1. Franco

    Non posso che essere d’accordo con il Ministro Maroni e mi auguro che cancellino questa inutile legge visto che nonostante tutto le major continuano a fare lauti profitti. Nessuno tutela il consumatore che se acquista un computer ed è obbligato a pagare il sistema operativo che non ha richiesto o non funziona come dovrebbe. Se acquisto un prodotto esigo che corrisponda alle mie aspettative e di conseguenza, se il prezzo è onesto e il prodotto valido, lo acquisto.

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati