Civilization V, una preview ricca di novità

Videogame e Console     Autore: Redazione Aggiungi un commento

Civilization V sta per mettere il destino del mondo nelle mani dei vari videogiocatori, mentre si aspetta il suo arrivo, si può gustare la preview, piena di succulente anticipazioni.

Civilization V

Interfaccia pulita ed ordinata, ritorno dei consulenti, leader animati che parlano nel loro linguaggio nativo con voci proprie e schermate dedicate saranno tutte funzioni che troveremo in Civilization V.

Potremo osservare i leader tenere discorsi di fronte ad un popolo appena conquistato, con i personaggi storici che si comporteranno in modo molto simile a quanto fatto nella realtà (potremo perfino vedere Washington far girare distrattamente la sfera del mappamondo) ed il comportamento sarà realistico e verosimile sia in caso di vittoria che di sconfitta.

Civilization V

Il gioco è sviluppato con le DirectX 11, dettaglio interessante, ma non fra i più importanti, la serie Civilization non ha mai puntato sulla grafica super definita ed accattivante, ma su sequenze di gioco coinvolgenti e sempre varie, tali da appassionare chiunque all’evoluzione del pianeta tra monarchi e repubbliche. Una caratteristica del tutto nuova sarà l’aggiunta di Città Stato, neutrali e non votate all’espansione, con le quali si potrà interagire nel modo che più piace al giocatore, se questi è neutrale potrà stabilire relazioni amichevoli, che porteranno a ricompense dipendenti dal tipo di Città Stato con cui si interagisce (si riceveranno nuove unità, denaro o risorse), oppure un guerrafondaio potrà scegliere di annetterle al proprio regno, conquistandole.

Ancora, per espandere il proprio territorio si potrà optare di acquistare nuovo terreno piuttosto che aspettare che i confini si allarghino in virtù dei propri punti cultura (anche se questo alla lunga potrebbe irritare i vicini).
Arcieri ed artiglieria potranno danneggiare nemici a distanza di due caselle e le città disporranno di difese proprie, così da evitare di riempirle di unità di difesa che appesantiscono inutilmente lo sviluppo.
Le strategie di difesa ed attacco saranno, poi, molto più avanzate (ma su questo punto si hanno pochi dettagli).
Una nuova AI renderà gli avversari molto più simili a giocatori umani, quando un attacco fallirà, infatti, il computer cambierà strategia velocemente, oppure smetterà di ignorare che state ammassando truppe vicino al proprio confine, rendendo l’attacco più difficile.

Due parole, infine, sull’architettura del software: è arrivata conferma che il titolo è stato sviluppato pensando a processori multi-core e con supporto fino ad 8 thread, dunque tanto di cappello al team di Sid Meier per le nuove funzionalità aggiunte e la linea di sviluppo, che porterà il titolo sugli scaffali entro il prossimo autunno.

A questo punto non possiamo che aspettare fregandoci le mani.

Discutine sul forum

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati