A Roma ci sono i Pirati

Web e Business     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

A Roma ci sono i Pirati. No, non vi preoccupate, non si tratta di una novella invasione barbarica di saccheggiatori della Città Eterna, anzi, tutto il contrario. Domani infatti, presso il Teatro Capranica alle 11:00, si svolgerà la seconda edizione della Festa dei Pirati, una manifestazione dedicata interamente alla libertà in Rete, al libero scambio di informazioni e alle tematiche legate a P2P e privacy: un’occasione per parlare di un ripensamento dei fondamenti legislativi all’ombra dei cambiamenti che Internet e la digitalizzazione in genere hanno innegabilmente introdotto e non una semplicistica rivendicazione di scaricare impunemente.

Si tratta di un vero e proprio happening, il secondo del suo genere e parteciperanno diverse associazioni di settore, come Scambioetico, ed esponenti sia del partito pirata svedese che di The Pirate Bay, oltre che blogger e addetti ai lavori vari.

“Oggi, nel mondo, la maggior parte dei contenuti che circolano in Rete sono scambiati con sistemi di file sharing. La libera circolazione delle idee e dei materiali nel Web è ormai un dato di fatto che deve aprire un vero dibattito politico e civile e che non trova soluzione in leggi repressive, di fatto aggirabili” c’è scritto in un post sul blog del sito ufficiale della manifestazione e in un post su Scambioetico.org si aggiunge: “Internet è il patrimonio più importante che lasciamo alla nuova generazione dei nativi digitali, non possiamo consentire che questo capitale di enorme importanza sia smembrato o asservito agli interessi di pochi pre-potenti. Non dobbiamo permettere che lo strumento fondamentale per il futuro, il solo strumento con il quale è possibile inventare il nuovo, venga decapitato”.

Insomma, un’occasione per parlare e confrontarsi sui temi più caldi e importanti della nostra attualità tecnologica, a cui parteciperanno anche parlamentari del nostro governo di entrambi gli schieramenti, un’occasione per loro di deporre magari atteggiamenti ideologici e pretestuosi e accettare un confronto sulla base di idee e proposte concrete.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

2 Commenti

  1. ikea

    Durante l’impero romano, i primi cristiani subirono feroci repressioni,
    ma dopo 50 anni di dura lotta, la religione prese il sopravvento.
    credo sarà lo stesso per il file sharing..

  2. lonewolf

    speriamo solo non decidano di darli in pasto ai leoni… :P

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati