Steve Ballmer: non ci si deve aspettare un forte incremento di vendite dei PC dopo la presentazione di Windows 7

Web e Business     Autore: Luigi Mango Aggiungi un commento

Steve Ballmer, Amministratore Delegato di Microsoft, durante una recente intervista ha dichiarato che la presentazione di Windows 7 non porterà grossi aumenti nelle vendite dei PC.

Windows 7

Generalmente il rilascio di un nuovo sistema operativo di Microsoft, forte di una diffusione pari a circa il 90% dei PC presenti nel mondo, provoca un forte incremento delle vendite dei nuovi personal computer. Questa situazione è stata confermata dall’introduzione di Vista pochi anni fa, e prima ancora di XP.

Questa volta invece Steve Ballmer è stato più cauto, ben conscio della crisi internazionale in atto, durante una recente intervista rilasciata a Monaco, ha affermato di non attendersi il ripetersi degli exploit delle vendite di nuovi PC degli anni passati.

Tale affermazione trova riscontro anche in un recente sondaggio di ScriptLogic Corp riportato da noi a luglio scorso, da cui emergeva che ben 6 aziende su 10 non sarebbero immediatamente passate a Seven a causa di tagli di budget aziendali. Su quel 60%, il 39% ha dichiarato di non voler effettuare l’upgrade a causa di possibili incompatibilità software ed hardware che potrebbero insorgere.

A tal proposito entra in gioco il  Windows XP Mode, creato apposta da Microsoft per andare incontro agli utenti professionali che potrebbero riscontrare problemi di compatibilità con alcuni programmi normalmente in uso. Windows XP Mode permetterà di utilizzare un ambiente virtualizzato che riproduce in tutto e per tutto Windows XP all’interno del prossimo sistema operativo Windows 7.

E’ però anche vero che non pochi analisti affermano che spesso il ruolo di apripista di una economia stagnante sia stato affidato proprio alle aziende hi-tech, in grado di portare innovazione e di innescare nuovamente il volano della ripresa. Su questo punto Ballmer è negativo, non crede che, almeno nell’immediato futuro, vi siano aziende della Silicon Valley in grado di rilanciare l’economia mondiale.


Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

2 Commenti

  1. Gong

    Con tutta la guerra scatenata per il coopyright, e’ ovvio che Linux aggratisse
    sta’ rimpiazzando windows su tutti i PC. :)

  2. Luigi Mango

    Beh su tutti non direi, rimane un OS di nicchia.

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati