Nokia vs Apple, il parere degli analisti

Gadget e Hi-Tech     Autore: Luigi Mango Aggiungi un commento

Nei giorni scorsi abbiamo riportato la notizia della causa legale avviata da Nokia, leader mondiale della telefonia (cellulari e smartphone) ed Apple, una realtà aziendale che macina record di incassi trimestre dopo trimestre, che ha saputo creare nuove tendenze in ambito consumer (iPhone, iPod ecc). Secondo esperti del settore finanziario, che hanno esaminato i termini dei brevetti che Nokia afferma che Apple abbia violato, ci sono buone possibilità che l’azienda di Cupertino sia costretta a riconoscere la violazione ed a pagare un’adeguata somma alla società finlandese sia per aver sfruttato tecnologia di sua proprietà e sia per continuare ad utilizzarla nel proprio smartphone che, lo ricordiamo, nel giro di pochi anni sta scalando tutte le classifiche in termini di vendita.

nokia logo



Ora sono emersi nuovi dettagli, l’accusa mossa contro Apple è di aver violato 10 brevetti e di averli utilizzati in tutte le tre generazioni di iPhone, per questo, considerando che il Melafonino è in commercio da due anni e mezzo, Nokia chiede un risarcimento che varia tra i 200 milioni e il miliardo di dollari.

Secondo gli analisti, Apple dovrà pagare, alle società detentrici dei brevetti, inclusa Nokia, royalty che si attestano intorno al 15% per i brevetti utilizzati nell’iPhone. Una percentuale così elevata è giustificata dal fatto che la società di Cupertino è considerata un soggetto esordiente nel mercato degli smartphone e la politica dei detentori dei vari brevetti è sempre stata quella di limitare al minimo l’insorgere di nuovi soggetti concorrenti nel mercato. Le realtà esistenti e già consolidate, infatti, pagano una percentuale nemmeno lontanamente paragonabile a quella chiesta ad Apple.

Nokia è in possesso di una grande quantità di brevetti legati alla trasmissione di dati, voce ed alla telefonia in genere per un valore di circa 40 miliardi di dollari. I brevetti che sarebbero stati utilizzati da Apple riguardano la trasmissione dati su connessioni GSM ed UMTS, sono quindi alla base della realizzazione di qualunque smartphone.

Si ringrazia Manuel Di Frangia per la collaborazione.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati