Google lancia Social Search

Web e Business     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

Social, la parola d’ordine del Web 2.0. Internet che si fa umana, si avvicina alle persone e alle loro relazioni sociali. Ormai è un’impostazione che pervade l’intera Rete e pare proprio che ormai, se si vuol essere competitivi, bisogna in qualche modo essere social. Quelli di BigG non sono diventati dei colossi per niente e l’aria la sanno fiutare bene, del resto su questo terreno erano già din troppo indietro rispetto ad altri competitor, come emerso anche al recente Web 2.0 Summit di S. Francisco. E allora ecco che a MountainView si sono dati una svegliata: debutta quindi il servizio Social Search.

L’idea è che ormai il Web è sempre più connotato dalle relazioni tra gli utenti e che quindi queste ultime possono essere usate dai motori di ricerca come strumento per filtrare il mare magnum del Web e dei suoi contenuti, cercando così di offrire all’utente risultati più interessanti.

Ma come funziona in pratica? L’idea è semplice quanto efficace: anzitutto, ovviamente, bisogna essere registrati ai servizi di Google, quindi, dal nostro profilo, indicheremo a quali social network siamo iscritti, al resto ci penserà Google, prendendo da lì la lista degli amici e usando inoltre anche i nostri contatti Gmail e blog preferiti, che avremo provveduto a indicare in Google Reader. In questo modo tra i risultati delle nostre ricerche comparirà una sezione speciale, intitolata Results from people in your social circle, ossia i risultati che provengono dalle persone nella nostra sfera sociale. Il servizio per ora è sperimentale e disponibile solo in lingua inglese, ma ci si può già iscrivere chiunque.

Insomma pare proprio che ormai qualsiasi strumento e aspetto di internet debba umanizzarsi e personalizzarsi, inglobando i rapporti sociali, come unica via per restare competitivi. C’è da chiedersi solo se è il Web che si sta umanizzando o noi e i nostri rapporti sociali che ci stiamo facendo risucchiare all’interno di una gigantesca e virtuale, ma quanto mai reale, macchina da soldi.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati