Microsoft: quasi pronto Bing 2.0?

Web e Business     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

Bing, come tutti sanno, è il nuovo motore di ricerca decisionale, lanciato alcuni mesi fa da Microsoft in sostituzione del precedente Live Search e basato su tecnologie completamente nuove, con l’intenzione di essere competitivo con Google e rosicchiargli quote di mercato, due obiettivi che, a quanto pare, sono stati perfettamente raggiunti, grazie al successo insperato che il motore sta riscuotendo e che ne ha accelerato la crescita in popolarità. Per mantenere questo successo e, se possibile, accrescerlo ulteriormente, Microsoft aveva già promesso sin dall’introduzione di Bing, che esso avrebbe avuto almeno due upgrade all’anno, per mantenerlo sempre competitivo e interessante e sembra proprio quindi che l’ora di Bing 2.0 si stia avvicinando.

Questo almeno è quanto si è lasciato sfuggire (forse ad arte?) un dipendente Microsoft sul popolarissimo sito di microblogging Twitter, aggiungendo che saranno introdotte nuove quanto ancora sconosciute funzioni in grado nientemeno che di far traballare la posizione predominante di BigG in questo campo. D’altro canto Microsoft ha ufficialmente confermato soltanto che c’è effettivamente qualcosa che bolle in pentola, ma non è entrata nel merito, conferendo al tutto un sapore di manovra per far crescere l’hype e l’interesse attorno alla sua creatura, poco prima dell’update.

A Redmond comunque stanno davvero lavorando sodo per questo motore di ricerca il cui approccio è definito “decisionale”. Bing infatti è in grado di comprendere il contesto della parola cercata, proponendo soluzioni concrete, ad esempio se cercheremo il nome di un auto, Bing ci restituirà come risultati non quelli generici di Google, dove si parla di quell’auto, ma recensioni dell’auto, posti dove poterla acquistare o indirizzi da cui scaricarne il manuale. Questo inoltre sarà disponibile per vari contesti, come salute, viaggi, shopping, notizie o sport, tutti accessibili da un menù posto sulla sinistra e ciascuna dotata di una propria grafica e layout. La sezione viaggi, ad esempio, offrirà una schermata adatta a dare informazioni a chi vuole partire, permettendo di scegliere la località da cui partire e quella in cui si vuole arrivare. Infine pare che sia anche stato raggiunto un accordo semi ufficioso con un altro grande e promettente motore di ricerca, per alcuni versi ancora più innovativo di Bing, che è Wolfram Alpha, teoricamente in grado di rispondere a domande poste nel linguaggio naturale, perché capace di comprenderlo e di cercare la risposta giusta.

Insomma la guerra al più popolare motore di ricerca del mondo sta per entrare nella sua fase culminante, vedremo chi alla fine ne uscirà vincitore.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati