Google stamperà libri introvabili

Web e Business     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

Fin quando i libri erano appannaggio esclusivamente delle case editrici poteva succedere che un libro andasse fuori stampa, cioè che una volta esaurite le copie disponibili non fosse più ristampato, per motivi di mercato e di richiesta che rendevano la ristampa più costosa rispetto ai ricavi, rendendo quindi migliaia di titoli introvabili, a volte per anni, fino alla loro riproposizione, a volte per sempre. Parlo al passato perché l’avvento di Internet ha cambiato molte cose, e ora cambierà anche questo aspetto. È recente infatti la notizia di un accordo tra Google e una società, la On Demand Books, che propone la ristampa su richiesta di titoli di libri fuori catalogo. Grazie all’accordo e alla possibilità di usufruire del catalogo creato negli anni da Google i titoli disponibili sono milioni.

I responsabili di Google sanno bene che l’offerta di libri digitali di Google Books non è ancora sufficientemente matura nonostante il successo del Kindle di Amazon o del Reader della Sony e hanno cercato quindi altri modi per sfruttare pienamente l’enorme lavoro di digitalizzazione svolto negli ultimi cinque anni e che riguarda milioni di libri. I due milioni di testi che Google ha deciso di distribuire tramite questo accordo per la stampa on demand sono quelli i cui diritti sono ormai diventati di pubblico dominio.

La On Demand Books invece è un’azienda che possiede dei macchinari, chiamati Espresso Book Machine, in grado di stampare e rilegare un libro di circa 300 pagine in formato tascabile, con tanto di copertina a colori, nel tempo necessario a preparare un caffè espresso. Le macchine sono già presenti in una dozzina di librerie e biblioteche in Usa, Australia, Gran Bretagna, Canada ed Egitto ed il progetto di Google è quello di portarle in molti altri negozi, per il momento soprattutto negli Usa. Niente Italia quindi per il momento negli obiettivi di BigG, ma nel nostro Paese, dove la pubblicazione on demand ha un discreto successo soprattutto per libri nuovi, c’è già qualcosa di simile anche se con alcune differenze. Sul sito Il mio libro.it infatti è possibile scegliere tra oltre settemila titoli. Tuttavia la stampa non avviene tramite macchine disposte nelle librerie. Gli utenti finali possono invece ordinare i libri on line e riceverli a casa via posta, ma la qualità di stampa offerta è molto maggiore di quella dei libri veloci di Espresso Book Machine.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati