Gdgt: il primo social network sui gadget tecnologici

Web e Business     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

Gdgt: praticamente gadget senza le vocali, una sorta di codice fiscale per i prodotti hi-tech. Questo è il nome del primo social network improntato proprio alla condivisione di esperienze con i nostri “giocattoli” tecnologici preferiti, nato appena mercoledì ad opera di due re Mida del settore, fondatori di Gizmodo ed Engadget e la pubblicità vola già sulle pagine del sito, che parte subito in forte ascesa.

Uno si chiama Peter Rojas ed è la mente che nel 2002 ha concepito Gizmodo e, due anni dopo, nel 2004, l’ha lasciato per fondare Engadget e, ogni volta, non ha sbagliato il colpo, visto che stiamo parlando dei due maggiori blog site del mondo per quanto riguarda i prodotti hi-tech. L’altro coprotagonista di questa nuova avventura si chiama invece Ryan Block, ed era il caporedattore di Engadget. I due hanno lavorato per mesi a questa nuova idea dedicata all’elettronica di consumo e poi, mercoledì scorso, sono partiti, subito con grande successo.

Ma quale sarebbe l’idea dietro Gdgt? In pratica Rojas e Block hanno pensato che i loro siti precedenti si occupavano si e no del 2 % del ciclo vitale di un gadget tecnologico, ossia il periodo dei rumor prima della sua uscita e il momento del debutto, ma hanno realizzato che poi gli utenti entusiasti erano abbandonati a se stessi e che non avevano un posto dove coltivare la loro passione e scambiarsi idee, suggerimenti, impressioni e commenti sui loro prodotti preferiti. Detto fatto, ecco nascere il primo social network dove ognuno potrà condividere con gli altri la propria passione per un PDA, un cellulare o uno smartphone, una console, un portatile o qualsiasi altro prodotto hi-tech che possa fregiarsi, per le sue particolarità tecniche, dell’appellativo di gadget.

Il prossimo passo, a detta dei due giovani ideatori, sarà quello di aggiungere due sezioni, una dedicata al confronto fra i vari negozi online e un mercato interno dove gli iscritti potranno sia vendere che comprare apparecchi di ogni tipo.

Anche se non sappiamo quale sarà la sorte di Gdgt è ovvio che il sito ha tutte le carte in regola per diventare un polo di attrazione e aggregazione di tutti gli appassionati del mondo. Intanto però lo è già diventato almeno per quanto riguarda la pubblicità, visto che RIM (Research In Motion) la casa che produce la mitica linea di palmari Blackberry, si è aggiudicata tutti gli spazi pubblicitari per un mese.

Fonte

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati