Enigma: battaglia navale a suon di drink!

Gadget e Hi-Tech     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Chi di voi non ha mai giocato a Battaglia Navale? Sicuramente nessuno! E’ uno di quei giochi classici, ma sempre attuali, esistente in svariate versioni: quella più “casereccia”, per esempio, realizzata con carta e penna che si usa a scuola, quando ci si annoia mentre la prof.  spiega, quella sottoforma di gioco da tavolo, maggiormente usata prima che si diffondessero i PC, quella più moderna con cui si gioca al computer e adesso è possibile trovare anche quella in “stile bar”.

Di cosa stiamo parlando? Di una bizzarra idea del designer brasiliano Mauricio Harion, che ha rivoluzionato lo storico Battaglia Navale trasformandolo in un gioco elettronico, dove al posto delle navi da affondare ci si ritrovano dei bicchieri colmi di liquore da scolarsi. Il suo nome è Enigma, che richiama la famosa macchina per la cifratura dei messaggi usata dai tedeschi nella II Guerra Mondiale (non che sia molto attinente come nome), è facilmente trasportabile per la sua forma a valigetta, ed è quindi possibile portarlo sempre e ovunque.

Una volta aperta la confezione, al suo centro, per coprire all’altro giocatore la postazione del suo avversario, è collocato un display con una sorta di dispositivo radar, tramite il quale poter vedere la traiettoria dei colpi inviati e le navi che mancano da affondare. Sul tabellone di ciascun giocatore vengono disposte le navi, o meglio una specie di mini vassoi su cui vengono poggiati i bicchieri da affondare, opps, da bere! Non esistono regole che impongono con che cosa riempirli, lo si può fare con grappa, tequila, vino, limoncello, l’importante è non esagerare mai, ma si può scegliere anche bevande analcoliche, per rendere il gioco adatto anche ai bambini o alle persone astemie, come succhi di frutta, coca cola, sprite, il divertimento è comunque assicurato!

Enigma, questa nuova versione di Battaglia Navale, può risultare un divertente gioco da fare in compagnia, magari per rallegrare una noiosa serata in casa, ma può anche risultare un gioco da mettere a disposizione dei clienti in qualche pub, per creare un nuovo modo di servire da bere, in modo divertente e del tutto inusuale.

A questo punto ci sovviene un dubbio: nelle versioni tradizionali, quelle esenti dal bere, il vincitore avrebbe potuto dire “ho steso il nemico!” per avergli affondato tutte le navi, ma in questa, dove il vincitore si è scolato tutti i bicchieri per buttar giù l’intera aviazione avversaria, chi è a risultare steso? Il vincitore o lo sconfitto?  

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:
  • Nessun articolo correlato

Un commento

  1. Luigi

    dove la trovo ?

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati