Arriva la penna con l’anima da 007… di nuovo

Gadget e Hi-Tech     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Thanko, nota azienda giapponese, famosa per i suoi gadget-hitech, presenta una penna davvero particolare, da fare invidia persino a James Bond. Volete sapere di cosa si tratta? 

A prima vista può essere scambiata per una comunissima penna, una di quelle che si tengono nel taschino della giacca o nella borsa dell’ufficio, ma in realtà, dietro questo suo aspetto così innocente si cela la sua vera natura: una penna da vero agente spia.

Si tratta di una fotocamera in grado sia di scattare foto, con una risoluzione massima a 1280 x 960 pixel, sia di creare video AVI in formato 736 x 576 pixel con un velocità di 19/22 frame al secondo; integrata, inoltre, ha una memoria di 2GB, che è possibile espandere con MicroSDHC da 8 GB.  Anche la sua batteria è degna per essere adatta ad uno 007: ha un’autonomia di 3 ore e una volta esaurita, le occorreranno soltanto 40 minuti per ricaricarsi. Con soli 54 euro la penna spia potrà essere vostra. Non è certo una novità assoluta, gadget di questo tipo ne esistono molti e da diverso tempo, anche se la maggior parte si riducono a poco più che giocattoli costosi per divertirsi a impersonare lo 007 di turno. L’idea di Thanko è invece quella di proporre effettivamente un prodotto impiegabile e sfruttabile con una qualità decente, senza per forza sborsare ingenti cifre per dotarsi di apparecchiature di spionaggio professionali.

Per il suo aspetto totalmente innocuo, questa penna fotocamera può diventare una vera minaccia alla privacy, perché chiunque la trova davanti a sé difficilmente potrà accorgersi di cosa sia realmente. Così questa potrebbe videoregistrare pin di carte di credito, combinazioni segrete o più semplicemente potrebbe essere posizionata in spogliatoi o camere da letto violando l’intimità delle quattro mura circostanti, potrebbe inoltre registrare conversazioni private, svelando così discorsi che si preferiva rimanessero segreti. Sicuramente nelle mani giuste disporrà di potenzialità utili per indagini, immortalando immagini e registrando parole in modo facile e discreto, ma non era meglio allora lasciare che questo tipo di dispositivi reperibile solo da professionisti del settore, evitando quindi la messa in commercio a basso costo per il pubblico?

La tecnologia, molto spesso, assume un ruolo a doppio taglio: se da un lato aiuta a creare prodotti utili e pratici da poter utilizzare in svariate circostanze, dall’altro, invece, crea dispositivi in grado di mettere a rischio la nostra incolumità e la nostra privacy, svelando senza scrupolo o pudore cose di noi e della nostra vita che vorremmo rimanessero private. Quindi bisognerebbe sempre utilizzare qualsiasi dispositivo che potrebbe recare danno a qualcuno, nel rispetto dell’altro, pensando bene alle possibili conseguenze, perché ognuno di noi tiene ai propri spazi e alla propria vita priva, affinché la curiosità o il divertimento di qualcuno non diventi fonte di percolo o di ricatto per qualcun altro.   

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati