Jeff Bezos spiega le strategie di Amazon per il futuro dell’ebook

Web e Business     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

Jeff Bezos, CEO di Amazon, intervenuto all’annuale conferenza organizzata dalla famosa rivista di Information Technology d’oltreoceano, Wired, svela i piani dell’azienda per lanciare definitivamente il mercato degli ebook reader. Dopo aver infatti presentato la terza generazione del suo lettore Kindle, il DX, Amazon si appresta a una vera e propria rivoluzione del suo modello di business fin qui seguito: niente più chiusura con formati e lettori proprietari, ma apertura invece al mercato, a nuovi dispositivi e file.

Viaggia a ruota libera Jeff Bezos all’annuale incontro organizzato da Wired, pur stando molto attento a non dire niente di troppo concreto, ma giocando a far intravvedere le nuove vie che Amazon si appresta a percorrere, senza esplicitarle troppo.

La parola d’ordine sembra essere dunque apertura: apertura al mercato, a nuovi formati di file e a nuovi lettori, rinunciando all’idea di piattaforma hardware/software chiusa seguita finora e che ha permesso sicuramente agli ebook di guadagnare una credibilità prima mai avuta, ma che, nonostante i relativi successi di vendita dei precedenti modelli di Kindle, non aveva forse abbastanza forza di penetrazione per conquistare davvero il mercato.

Ecco allora la rinuncia al formato file proprietario AZW come unico vettore dei testi fruibili sui lettori ed ecco spuntare all’orizzonte il PDF di Adobe. Idem per la controparte hardware: non sarà più necessario per forza acquistare Kindle per poter leggere un libro in formato digitale, ma si potranno utilizzare anche altri dispositivi, come ad esempio gli iPod o gli iPhone, previa installazione di un semplice applicativo.

Il deciso cambio di tendenza potrebbe essere dovuto al recente annuncio, da parte di Google, di voler entrare nel mondo degli ebook, e di volerlo fare con un modello di business completamente open, in netta antitesi proprio con quanto fatto da Amazon fino a quel momento.

Ciò che è sicuro comunque è che, a prescindere da chi vinca tra i due titani, chi ci guadagna è soprattutto l’utente finale, come sempre accade in un contesto di sana competizione tecnologica, visto che potrebbe ottenere al tempo stesso dispositivi sempre più privi di restrizioni e una maggiore scelta di piattaforme per poter usufruire degli ebook.

Fonte

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati