BabyGlow: la tutina che ti dice se il bambino ha la febbre

Gadget e Hi-Tech     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Quando si diventa genitori per la prima volta, insieme alla grande gioia di poter stringere tra le proprie braccia il figlio tanto desiderato, inizia una miriade di nuove responsabilità, la vita cambia ed aumentano i problemi, perché adesso c’è una nuova persona del tutto indifesa a cui pensare, che conta esclusivamente sulle cure e sull’amore della propria mamma e del proprio papà.

La gioia dei neo-genitori è tanta, ma altrettanto grandi e forti sono le loro ansie e le loro preoccupazioni; per la prima volta la coppia si ritrova a dover affrontare questa situazione così bella, ma così impegnativa.

Da oggi un aiuto a capire subito se il proprio piccolo ha la febbre c’è. La novità arriva dall’Inghilterra e la notizia è stata comunicata dal quotidiano “Daily Mail”. Si tratta di una tutina, apparentemente normalissima, ma che in realtà è dotata di uno speciale pigmento che fa cambiare colore all’indumento se il bimbo ha la febbre. Quando la temperatura supera i 37 gradi la tutina da verde, rosa o azzurra diventa bianca, avvisando così tempestivamente i genitori.

Questa tutina è il frutto di sei anni di costante lavoro di un padre, Chris Ebejer, intento nella ricerca di un tessuto in grado di assolvere con successo questo difficile compito. Oltre alla grande soddisfazione di essere riuscito nel suo scopo, quest’uomo si è guadagnato la possibilità di firmare un contratto da 12,5 milioni di sterline con un’azienda tessile che avvierà la produzione della tutina “BabyGlow”. L’indumento avrà un costo di 20 sterline e dal prossimo ottobre sarà possibile trovarlo in Gran Bretagna, successivamente anche negli USA e poi negli altri Paesi.

Apparentemente questa tutina potrebbe non sembrare così utile, ma, a pensarci bene, ci si accorge del contrario. L’unico mezzo di comunicazione che riesce ad utilizzare un bimbo molto piccolo per far capire che ha bisogno di qualcosa è il pianto, ma i motivi delle sue lacrime possono essere svariati, e spesso prima che si riesca ha capire che ha la febbre, specie se è bassa, può passare un po’ di tempo. Con un bambino piccolo è sempre meglio non perdere tempo, ci vuole tempestività e questa tutina evidenzia subito il problema. La febbre in un neonato non deve mai essere presa sotto gamba, perché può essere il sintomo di qualcosa di molto più pericoloso per la salute del piccolo e bisognerebbe accorgersene subito prima che abbia inizio una serie di complicanze.  Un esempio quindi di tecnologia utile che non vuole essere solo un esercizio stilistico, ma qualcosa di realmente in grado di aiutare nella vita di tutti i giorni.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:
  • Nessun articolo correlato

Un commento

  1. lonewolf

    quoto l’ultimo commento, se non la vendono a millemila euro è un’ottima idea

    avevo un termometro simile da piccolo, che cambiava colore a seconda della temperatura (varie caselle che si coloravano a mezzo- un grado di distanza l’una dall’altra)

    se la tecnologia c’è e non è pericolosa sfruttarla è solamente cosa buona e giusta

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati