Windows 7 RC disponibile per tutti

Web e Business     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

 Dopo aver fatto oscillare incessantemente la data per il rilascio al pubblico, finalmente Microsoft si è decisa ad anticipare i tempi e rendere disponibile la tanto attesa Release Candidate del nuovo sistema operativo Windows 7.

 

Congiuntamente al rilascio ecco quindi apparire le informazioni ufficiali su quelli che saranno i requisiti minimi di sistema, che varranno anche per la release finale.

Si parte dal processore ad almeno 1 GHz di frequenza abbinato ad un 1 GB di RAM, 16 GB di spazio su hard disk e scheda video compatibile DirectX 9 dotata di 128 MB di memoria (questo se si intende utilizzare l’interfaccia Aero). Ovviamente questi sono i requisiti minimi, ma proprio minimi visto come si è comportato Vista precedentemente. E’ vero che Windows 7 dovrebbe essere più adattivo del suo sfortunato predecessore, ma per sfruttare le sue potenzialità conviene pensare fin da subito quantomeno a raddoppiare quelle che sono le richieste hardware di Microsoft, puntando a qualcosa decisamente più potente ed in grado di far girare il sistema in maniera adeguata.

La RC di Windows 7 sarà disponibile per tutti senza limitazioni, con l’unico difetto che sarà ovviamente a tempo, scadendo ufficialmente il primo giugno 2010, ma iniziando, già dal primo marzo 2010, ad autoriavviare il PC ogni due ore per scoraggiare l’utente nell’utilizzo ulteriore della versione di prova.

Non sarà possibile, almeno ufficialmente, aggiornare l’attuale versione Beta alla RC, ma sarà comunque una limitazione aggirabile manualmente per chi volesse comunque provare a forzare l’installazione. In questo caso basterà modificare il file cversion.ini (situato nella cartella Sources), cambiando la voce MinClient ed inserendovi il numero della beta build, in questo caso quindi 7000 al posto di 7100.

Nota dolente per il pubblico italiano, la RC non sarà disponibile nella nostra lingua ma sarà possibile scaricarla a scelta in inglese, tedesco, giapponese, francese o spagnolo.

Attivo sin da subito il servizio di download a questo link, per il quale è però necessario un account MSN Hotmail, Messenger o Passport, che fornirà la ISO a 32 o a 64 bit dell’OS, assieme ad una product key.

La tanta curiosità porterà inevitabilmente a problemi di estrema lentezza in questi primi giorni com’è solito in occasione di queste anteprime, ma certamente non passerà molto prima che la ISO cominci a girare sui consueti canali “alternativi”, per la gioia di Microsoft e dei cracker che non mancheranno di mettere a dura prova quest’ennesima fatica della casa di Redmond.

Ricordiamo a tutti gli utenti che volesse provare Windows 7 RC, di diffidare dei file che appariranno su questi canali, e di affidarsi esclusivamente ai link ufficiali per evitare problematiche di qualsiasi genere, oltre al rischio di scaricare diversi Gb per poi ritrovarsi con versioni precedenti o fake di ben altra natura.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati