Microsoft e Verizon al lavoro per contrastare l’iPhone di Apple

Gadget e Hi-Tech     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Non che non ci avesse mai provato a cercare di mitigare l’onda del successo di casa Apple, ma ora Microsoft punta al top, confermando le indiscrezioni che la volevano molto impegnata sul fronte della telefonia mobile.

 

Contro l’iPhone infatti, Microsoft starebbe studiando un apparecchio in partnership con Verizon stando a quanto riportato dall’Wall Street Journal, nome in codice: Pink.

Potrebbe basarsi su Zune anche se a quanto pare non sarebbe Microsoft stessa a progettare il dispositivo, il progetto sarebbe invece stato assegnato all’esterno, ovviamente, con la supervisione di Redmond a dettarne i canoni di base.

Secondo altre indiscrezioni dovrebbe poi essere basato su Winodws Mobile 6.5, ma implementare nuove soluzioni non ben specificate che potrebbero garantirgli un vantaggio sulla concorrenza, rendendolo un oggetto unico nel suo genere al momento del lancio. Questa notizia pare però un po’ esagerata, dato che minerebbe alla base i già non molto stabili rapporti che Microsoft ha con i suoi partner per Windows Mobile, che tutt’a un tratto vedrebbero comparire un nuovo competitor in casa, un concorrente che fornirebbe a loro un sistema operativo “castrato” per poter implementare la versione top solo sui propri modelli. Tutto è possibile ma sembra veramente strano che Microsoft voglia lanciarsi in un’impresa che metterebbe in serio rischio i delicati rapporti coi suoi partner attuali.

La voce che più facilmente potrebbe trovare conferma resta quindi quella secondo cui si tratterà di una versione di Zune HD riveduta e corretta per concorrere con decisione nel settore della telefonia mobile, senza però rivedere le politiche commerciali di Microsoft, continuando quindi da un lato ad essere il primo fornitore al mondo di OS per la telefonia, dall’altro a cominciare ad inserirsi in un nuovo segmento fin’ora tralasciato dalla casa di Redmond.

Resta da vedere anche quale sarà il contributo di Verizon nel progetto Pink, considerando che una partnership Verizon-Vodafone sta già portando avanti un progetto di “mobile store” sulla falsariga di quanto sviluppato da Apple per gli iPhone.

Smentita quindi l’affermazione di Ballmer di qualche tempo fa dove si diceva che Microsoft non sarebbe stata interessata ad entrare nel segmento mobile? Forse si, forse no. Il progetto Pink è ancora tutto da verificare e i dettagli sono troppo pochi per capire che parte avrà effettivamente Microsoft nella realizzazione del telefonino. E’ vero che il progetto di base sembra essere stato sviluppato internamente dai designer di Danger Inc, società da circa un anno comprata da Microsoft, ma è ancora presto per affermare con sicurezza che Pink uscirà così come è trapelato da queste indiscrezioni.

Nessuna risposta ancora da Apple e Google che continuano imperterriti per la loro strada; certo che l’entrata nel settore di un nuovo competitor potrebbe portare qualche novità interessante oltre che un livellamento dei prezzi, anche se bisogna contare che questo concorrente potrebbe essere Microsoft, cosa che rende la situazione indubbiamente molto più complicata da definire.

Fonte

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati