Anticipazioni sull’IFA: Sony ha pronti gli OLED di seconda generazione

Monitor e Tecnologie Video     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Qualcuno ricorderà che Sony tempo fa stupì il pubblico con la presentazione dello XEL-1, facente parte della prima generazione di OLED commerciali di dimensioni accettabili per essere implementati nei comuni dispositivi di intrattenimento domestici. Ora il produttore torna a stupire con un’anticipazione che fa pensare che, alla fine, la seconda generazione di schermi OLED non è poi così lontana come ci si aspettava.

 

Il problema principale degli OLED è sempre stato, e tuttora resta, quello delle dimensioni. E’ infatti piuttosto difficile nonché estremamente costoso produrre schermi di grande diagonale capaci di essere messi in commercio proficuamente per le aziende. Sony però sembra aver pronto qualcosa che però non verrà mostrata prima del prossimo IFA di Berlino, dunque non prima di settembre.

Come ammesso anche da Jens Heithecker, direttore della manifestazione, al briefing di Malta dei giorni scorsi, relativo all’appuntamento tedesco, l’IFA sarà orientato più che altro a mostrare prodotti e tecnologie market-ready, non più quindi prototipi futuristici e futuribili, ma soluzioni reali che vedranno ben presto il loro debutto sugli scaffali dei negozi.

L’asso nella manica di Sony sarebbe, a tal proposito, un modello di schermo OLED finalmente di dimensioni accettabili per l’utenza che per ora, stando a indiscrezioni, dovrebbe arrivare quantomeno al formato 21” se non addirittura ai 27” e che potrebbe essere definito come XEL-2, com’era stato anticipato al CES dello scorso anno.

Si darebbe così il via alla diffusione della seconda generazione di OLED, non più destinati esclusivamente a dispositivi portable e di piccolo taglio ma orientati al grande pubblico, in attesa di cominciare a rimpiazzare gli odierni LCD che, ormai, cominciano a mostrare i propri limiti in certi frangenti.

Gli altri produttori non stanno certo con le mani in mano, e ognuno è pronto a lasciarsi “scappare” anticipazioni su quello che verrà, alcune delle quali fanno ben sperare sulla rivoluzione dei display che potrebbe cominciare proprio dal prossimo IFA.

Philips sarebbe pronta a lanciare i nuovi ultra-wide screen in formato 21:9, mentre Samsung avrebbe pronto un TV con refresh di 400 Hz. Un occhio di riguardo anche alle implementazioni ibride TV/Internet, con nuovi modelli di HDTV internet-ready dotati di connettività al Web e integranti miniPC per l’intrattenimento domestico. Via alle soluzioni all-in-one su larga scala quindi ma ci si aspettano anche grandi passi avanti nelle tecnologie per migliorare la qualità degli schermi attuali, cosa che da molto tempo ci si aspettava ma, per un motivo o per l’altro, è sempre stata rinviata e messa in mostra su prototipi che non hanno mai visto implementazioni pratiche.

C’è da aspettare ancora qualche mese per vedere se queste anticipazioni saranno tradotte in soluzioni reali o se si tratta solo di manovre per creare hype sulla manifestazione berlinese, certo è che le attese si fanno più pressanti e il futuro dell’hometeinment e dell’alta definizione si fa sempre più roseo.

Fonte

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati