Mozilla vuole un Web in 3D

Gadget e Hi-Tech     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Il 3D sta per invadere anche il mondo del web, parola di Mozilla, che porta avanti ormai da qualche tempo una soluzione da implementare in Firefox per aggiungervi funzionalità di accelerazione tridimensionale per i contenuti web.

Grazie alla collaborazione con Khronos, consorzio che riunisce nomi altisonanti come IBM, Intel, AMD, Apple, Nokia, NVIDIA e Google, sono interessanti le prospettive che si potrebbero aprire grazie all’inserimento di acceleratori OpenGL all’interno dei classici browser Internet. In questo modo il browser di Mozilla potrebbe essere il primo, ma non è l’unico interessato a questa strada, a portare il 3D sul web, rivoluzionando quella che fino ad oggi è stata l’impostazione classica di navigazione per milioni di utenti.

Il progetto si basa sulle nuove OpenGL, ora giunte alla versione 3.1, e che, sempre secondo Khronos Group, dovranno a breve convergere in una soluzione unica con l’OpenGL ES, dedicato al settore mobile, unificando finalmente le due piattaforme in una sola.

Firefox comincerà a comprendere la navigazione 3D già subito dopo il rilascio della 3.5 al pubblico, iniziando con le beta a studiare soluzioni in grado di portare questa tanto attesa novità al popolo della rete. Anche se in effetti qualche dubbio permane sulla reale fattibilità del progetto, non tanto lato software, quanto piuttosto per via della lentezza endemica delle reti nostrane, che porterebbe ad un sovraccarico di dati circolanti non indifferente, cosa che non tutti potrebbero ignorare.

Il gruppo Khronos vuole una prima versione funzionante, o perlomeno che si stabilisca uno standard, nel giro di un anno, ma probabilmente ci vorrà molto di più per vedere la terza dimensione anche sul web. Altri produttori si sono già mossi da tempo, con le soluzioni Flash in primis, a cercare una via per il 3D per la rete, ora vedremo se JavaScript si rivelerà adatto ad assolvere il compito e se gli standard OpenGL saranno finalmente unificati per realizzare questo progetto, che avrebbe bisogno di una cosa fondamentale ma che quasi sempre si tende a sottovalutare: la compatibilità. Se non si intraprenderà un lavoro serio per rendere univoci i contenuti del web ogni tentativo di riforma non avrà probabilmente grande successo, così come avviene oggi, il panorama sarà diviso tra quei pochi competitor in grado di offrire, bene o male, performance e capacità simili, tagliando fuori chiunque altro non si adegui allo standard de facto.

Grazie alle partnership del gruppo Khronos forse si riuscirebbe per una volta a trovare prima uno standard e poi scrivere delle applicazioni basate su di esso, senza ricorrere alla solita corsa disperata al primato che poi si rivela quasi sempre piuttosto lacunoso e con evidenti difetti che ne inficiano la possibilità di ottenere prestazioni similari su piattaforme diverse.

Probabilmente è quindi troppo presto per vedere un Web 3D, o meglio, 3.0, dove non si noteranno differenze tra desktop e funzioni remote, dove i giochi saranno eseguibili direttamente dalla rete, dove si potranno modellare oggetti in tempo reale su server remoti e renderizzarli on-the-fly, dove infine, si spera, esisterà uno standard comune.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

4 Commenti

  1. Luigi

    bellissima maglietta ;)

  2. AdP

    Specialmente il “ripieno” (della maglietta!)

    :-)

  3. mappet

    ma più che altro… che c’entra la foto? :D

  4. etoy

    come che c’entra? maglietta di firefox in vero 3D :D

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati