In arrivo il biglietto da visita Web-based

Gadget e Hi-Tech     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

Una volta, quando ci si incontrava con qualche persona importante, magari per motivi di lavoro, a fine incontro ci si scambiava i reciproci biglietti da visita, così da avere una serie di riferimenti per non perdere il contatto. Ora ovviamente, in piena era digitale, scambiarsi un pezzo di cartoncino non è più alla moda. Qualche anno fa alcuni produttori di cellulari avevano provato a implementare una funzione per scambiare velocemente con altri dispositivi analoghi i dati personali, ma la cosa non si è mai affermata, a causa dell’incompatibilità tra i diversi cellulari. Oraci penserà, tanto per cambiare, Internet: stanno per debuttare infatti i domini .tel.

È sempre più diffusa l’abitudine di incontrarsi, sia per lavoro che nella vita extra-lavorativa, e di chiedersi l’indirizzo di Facebook o l’account su Messenger o altri IM o social network, così da potersi facilmente rintracciare e restare in contatto. Tuttavia, proprio per l’enorme diffusione di tutti questi strumenti di comunicazione web-based, è difficile scambiarsi l’intera lista dei propri account.

A breve però il problema sarà risolto grazie al prossimo debutto dei nuovi domini .tel che, a differenza degli attuali, non faranno capo a siti specifici, ma offriranno invece delle pagine che fungeranno appunto da biglietti da visita.

Il dominio avrà varie peculiarità. Intanto permetterà di avere un unico elenco centralizzato e quindi facile da ricordare e trasmettere ad altri, di tutti i propri contatti in Internet, con una grafica leggera e semplice che potrà essere visionata anche dai browser mobile. Le pagine generate inoltre saranno ospitate su server DNS, cosa che dovrebbe appunto velocizzarne la visualizzazione anche da parte di utenti con connessioni non particolarmente performanti.

Telnic, l’azienda inglese che ha inventato i domini .tel, che saranno resi disponibili in Italia dal prossimo 24 marzo, suggerisce un costo annuo di 20 €. Per il momento nel nostro paese i rivenditori sono tre: Own Identity, Tuonome.it e Register.it. Oltre al costo annuo non dovrebbero poi esserci altri costi aggiuntivi di gestione, né bisogno di acquistare spazi di hosting, cosa che dovrebbe quindi consentire a larghe fette di utenza di accedere a questo tipo di servizio.

Per il momento negli USA il servizio è stato sottoscritto da tantissime star del cinema e VIP in generale, sia del mondo dell’alta moda che della finanza, che dell’informatica, ma siamo solo all’inizio. Presto infatti ci saranno anche altri soggetti che potranno avere interesse ad usare il servizio: le aziende per esempio avranno a disposizione anche altri servizi, come l’integrazione di Google Maps onde segnalare la propria attività commerciale, mentre già quasi tutti i canali Sky hanno sottoscritto il servizio e in futuro potrebbero seguirne le orme anche altre aziende televisive, poiché ad esempio potrebbero utilizzare questo servizio per effettuare sondaggi, dare notizie e comunicare col proprio pubblico.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:
  • Nessun articolo correlato

2 Commenti

  1. Biglietti Da Visita

    I costi mi sembrano un po eccessevi…

  2. vistaprint

    I biglietti da visita cartacei hanno sempre un certo fascino pero’! In piu’ sono qualcosa di concreto che da’ un senso di affidabilita’.
    Sul sito http://www.vistaprint.it ci sono tante idee per biglietti da visita dal design particolare e oltre ai biglietti offrono una vasta gamma di prodotti per aziende e per la casa. E’ un’ottima opzione anche per idee regalo!

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati