Canon EOS 500D, la nuova entry-level è ufficiale

Fotografia     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

I rumor sono stati confermati, dopo tante voci più o meno fondate, dopo tante affermazioni e altrettante smentite, Canon oggi ha dato l’annuncio ufficiale: è pronta la nuova reflex del segmento entry-level, la EOS 500D.

Le specifiche sono state confermate, niente di nuovo quindi per chi aveva seguito le voci degli ultimi mesi sulla rete. La macchina sarà dotata sensore CMOS da 15,1 MPixel in formato APS-C e avrà la capacità di registrare video in alta definizione fino al 1080p, ma impostabili anche a 720p o alla classica risoluzione VGA.

La sensibilità ISO aumenta a 3200 e, via software, fino a 12800, il tutto coadiuvato dal processore DIGIC IV per quanto riguarda la riduzione del rumore. Lo schermo è lo stesso già visto sulla 5D Mark II, ossia un 3” da 920.000 punti, ovviamente con la funzione Live View come sulla sorella minore 450D, dotato di messa a fuoco a differenza di contrasto o con l’amato/odiato Face Detection.

Grazie al processore DIGIC IV è stato poi possibile implementare una raffica fino a 3,4 fps ed un burst di 170 JPEG continui, ovviamente in condizioni limite e non a default. Il sistema di messa a fuoco rimane quello a 9 punti a croce.

Grande delusione per chi lo aspettava con ansia è la mancanza del display orientabile, dato quasi per certo da molte fonti attendibili ma che alla fine non ha trovato posto sulla nuova EOS.

In sostanza quindi cosa cambia rispetto alla 450D?

A parte l’introduzione piuttosto ovvia del DIGIC IV in sostituzione della versione III, che porta con se quindi le nuove feature di riduzione del rumore e processing dell’immagine, con alcune funzioni migliorate e poche ma interessanti impostazioni in più, troviamo la capacità di registrare filmati in alta definizione, l’uscita HDMI di tipo C, l’implementazione di un piccolo speaker sul retro e di un microfono mono sul frontale e qualche ritocco tecnico ed ergonomico qua e la, in special modo nell’LCD, ora di qualità migliore  e dotato di trattamento antiriflesso.

Rimane quindi il mirino a penta specchio al posto del pentaprisma, la rotella singola per le impostazioni e anche lo chassis è identico sia per dimensioni che per peso, a meno di non voler calcolare i 5 g in più rispetto alla ormai vecchia 450D.

Conosciuta in USA con il nome di Digital Rebel T1i, la nuova EOS 500D sarà venduta in Europa al prezzo di 799 € solo corpo, 899 € con il 18-55 mm IS o 1299 € in kit col 18-200 mm IS. Anche qui, le previsioni sono state rispettate, mostrando un prezzo di lancio un po’ alto ma in definitiva in linea con quanto ci si aspettava dalla nuova entry-level di Canon.

Dopo tanto parlare, prima attesa per la fine dell’anno, poi anticipata a giugno, rinviata ulteriormente e nelle ultime settimane, a sorpresa, data per imminente, ecco che finalmente la 500D fa la sua comparsa, più che come una nuova reflex, come una versione riveduta e corretta della 450D, ma con alcune funzionalità in più che, in questo segmento, possono fare la differenza.

Fonte

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati