Svelate le versioni di Windows 7

Web e Business     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Finalmente sono state ufficializzate quelle che saranno le versioni in commercio di Windows 7. Abbandonata la strategia adottata con Vista, di edizioni ambigue per funzionalità e dotazioni, si torna un po’ indietro, optando per poche versioni ma dedicate ciascuna ad un preciso segmento del mercato.

 

Delle sei versioni disponibili, solo due saranno quelle dedicate al mercato di massa, sulle quali la stessa Microsoft si è dichiarata confidente del fatto che raccoglieranno tutto ciò di cui il normale utente avrà bisogno, senza la necessità di voler o dover passare per forza ad altre versioni. In effetti anche Vista arrivò in sei versioni, al contrario delle due, poi diventate quattro di XP, che però causarono un’eccessiva confusione sull’effettiva diversità tra di esse per l’utente comune, limitando oltretutto alcune funzionalità utili alle versioni Ultimate più complete ma troppo costose.

Non ci sarà più un mercato consumer saturato di tante versioni simili, solo due e distinte per Windows 7, facilitando la chiarezza per l’utenza e rendendo più semplice la scelta di quella adatta per i propri scopi. Ogni passo ad una versione superiore sarà incrementale e, a differenza di quanto accadeva con Vista, non verrà rimossa alcuna feature rispetto a quella inferiore.

Dalla più limitata a quella più completa, si inizierà quindi da Windows 7 Starter fino ad arrivare alla Enterprise ed alla Ultimate. Vediamone intanto le caratteristiche.

  Settore Cosa offre Cosa manca
Starter OEM – netbook Enhanced taskbar, Jump Lists, Windows Media Player, Backup e Restore, Action Center, Device Stage, Play To, Fax and Scan, giochi Aero Glass, Windows Touch, Media Center, thumbnail preview per Live, creazione di Home Group
Home Basic OEM – nuovi mercati Enhanced taskbar, Jump Lists, Windows Media Player, Backup e Restore, Action Center, Device Stage, Play To, Fax and Scan, giochi Aero Glass, thumbnail preview per Live, Internet Connection Sharing
Home Premium Mainstream Aero Glass, Aero Background, Windows Touch, creazione di Home Group, Media Center, riproduzione e authoring DVD, giochi premium, Mobility Center Desktop Remoto, backup avanzato, EFS, Offline Folder, capacità avanzate di rete
Professional Mainstream – Enthusiast Capacità avanzate di rete, EFS, Modalità presentazione, Offline Folder, stampa location-aware BitLocker, BitLocker To Go, AppLocker, Direct Access, Branche Cache, MUI language pack, boot da VHD
Enterprise Business volume-licensing BitLocker, BitLocker To Go, AppLocker, Direct Access, Branche Cache, MUI language pack, boot da VHD  
Ultimate Retail, edizione limitata BitLocker, BitLocker To Go, AppLocker, Direct Access, Branche Cache, MUI language pack, boot da VHD  

 

Disponibile solo sui nuovi PC, la Starter sarà una versione OEM ridotta all’osso, probabilmente sarà la tanto discussa release per netbook di cui Microsoft parlò qualche tempo fa. Mancheranno la maggior parte degli abbellimenti dell’interfaccia ed anche le funzionalità saranno limitate, questo per favorire le prestazioni e la leggerezza anche su hardware non troppo potente.

Successivamente si passerà a Windows 7 Home Premium, la Basic sarà infatti rilasciata solo per i nuovi mercati per gli OEM. Privata di molte delle funzioni caratterizzanti di Windows 7, non sarà disponibili in commercio e sarà una sorta di versione Starter a cui verranno aggiunti piccoli Extra. La Premium invece sarà commercializzata come la prima delle due release per il mercato consumer, garantendo il supporto a quelle che saranno le novità principali del SO Microsoft, ossia Aero Glass con funzioni avanzate di navigazione, il multi-touch ed il Mobility Center.

Per la fascia enthusiast e prosumer ecco invece la versione Professional, come al solito improntata ad una migliore gestione dei network con funzioni dedicate a suscitare interesse anche nel mercato SoHo.

Per le aziende e questa volta solo per loro, sarà disponibile la Enterprise, che non sarà venduta al pubblico ma acquistabile solo tramite volume-licensing ed integrante maggiori possibilità di gestione e sicurezza delle reti. Sostanzialmente inutile per il mercato mainstream.

Ma Microsoft ha deciso di offrire il pacchetto completo anche all’utente comune che non vuole rinunciare a nessuna delle possibilità offerte da Windows 7. Ecco quindi che con la Ultimate si potrà in pratica avere la Enterprise sui normali desktop di casa. Sarà tuttavia una edizione su cui la casa di Redmond non punterà troppo, rilasciandola di tanto in tanto come offerta ma non vendendola direttamente in grandi quantità.

In ogni momento lo si desideri, l’utente potrà facilmente passare da una versione all’altra tramite Windows Anytime Upgrade, scaricando direttamente il nuovo pacchetto senza dover riacquistare il software fisicamente. Si paga, si scarica, si installa, tutto in automatico e in maniera trasparente all’utente.

Per chi passerà a Windows 7 da Vista sarà possibile fare l’upgrade sopra al vecchio sistema operativo, facilitando il passaggio e, a detta di Microsoft, assicurando una compatibilità pressoché totale con le applicazioni precedentemente installate. Chi invece vorrà fare l’upgrade partendo da XP, dovrà necessariamente affidarsi ad un’installazione pulita, rimuovendo del tutto il sistema operativo. La novità è che verrà offerto un pacchetto sconti per questi utenti, in modo da invogliare la migrazione verso Seven con un prezzo “di favore”.

Si cambia strategia di vendita rispetto a quella tanto criticata di Vista e, questa volta, sembra che Microsoft abbia intrapreso la strada giusta, fornendo versioni veramente incrementali e ciascuna mirata ad un tipo di utenza, evitando la confusione e i dubbi che erano stati generati dal caotico version planning precedente.

Fonte

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Un commento

  1. MicroMacro

    Un sistema semplice e potente sarebbe l’ideale,
    ma l’evoluzione di questi sistemi sembra solo a senso unico..
    piu’ versioni, piu’ registrazioni online, piu’ stick adesivi…

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati