ATM: un occhio alla tasca ed uno all’ambiente

Ecologia e Risparmio Energetico     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Oggi parte il progetto “Economy drive”, che vede coinvolti 3.800 autisti dell’ATM, l’azienda milanese dei trasporti. L’iniziativa intrapresa sembra molto interessante, lo scopo è duplice: insegnare agli autisti una guida più “economica”, che automaticamente produrrà benefici al nostro ambiente dal punto di vista delle emissioni. Tale progetto è stato testato la scorsa estate con un gruppo di conducenti, e da oggi tutti gli autisti ATM faranno ritorno a scuola.

Il corso di “Economy drive” si svolgerà nel centro ASC di Quattroruote e permetterà di economizzare 1,5 milioni di litri di gasolio all’anno per un risparmio di 1,5 milioni di euro, ma come abbiamo già detto, questo non rappresenta soltanto un provvedimento anticrisi, ma anche un vero e proprio atto taglia-smog, con un abbattimento di 4 mila tonnellate annue di emissioni di anidride carbonica, di 30 tonnellate di ossidi di azoto e di 300 chili di polveri sottili.

Dai risultati auspicati, sembrerebbe trattarsi di un progetto molto arduo ed ambizioso, ma in realtà il presidente dell’azienda di trasporti, Elio Catania, è molto ottimista e sostiene che semplici accorgimenti, come evitare le forti accelerazioni e le frenate improvvise, mantenere al massimo la velocità d’inerzia del veicolo, garantiranno non solo una guida fluida anche nel traffico urbano, ma anche un maggiore comfort per i passeggeri e, soprattutto, un risparmio del 20% sul carburante.

Le novità non finiscono qui. Sempre a Milano sono stati presentati ufficialmente i primi tre minibus ibridi Iveco Daily Tourys Ecodriver, dotati di 16 posti disposti in 7 metri di lunghezza. Attualmente sono in fase di pre-industrializzazione e saranno utilizzati dall’azienda milanese per un programma sperimentale per il servizio a chiamata Radiobus.

Milano rievocherà lo stile della Grande Mela: questi minibus ecologici si ispirano, infatti, ai colori delle storiche auto pubbliche di New York, gialle con la riga a scacchi bianchi e neri sulla fiancata.

Per questo progetto si è voluto scommettere sull’ibrido, i tre Radiobus sono dotati, infatti, di due tipi di trazione, diesel ed elettrica, che possono essere utilizzati alternativamente oppure insieme.

In fase di partenza si utilizza il motore elettrico con emissioni zero, una volta raggiunta la velocità prefissata interviene il motore termico, usato nel regime di minori emissioni e minor consumo. In fase di frenata, invece, il motore diesel viene spento, lasciando nuovamente il posto a quello elettrico, utilizzato come alternatore per il recupero di energia elettrica, che viene accumulata poi nelle batterie di trazione. Si stima che questi minibus siano in grado di ridurre del 34% le emissioni di anidride carbonica, del 55,7% quelle di particolato e del 45% quelle relative agli idrocarburi, consentendo, inoltre, di ottenere un risparmio di carburante del 30-35% rispetto a un veicolo diesel.

Dal mese di febbraio sono in circolazione 130 nuovi bus a basso impatto ambientale, tra il 2009 ed il 2010, circoleranno 461 nuovi veicoli tra i nuovi bus, minibus e filobus, 23 nuovi tram Sirietto e 40 nuovi treni della metropolitana. Nella primavera del 2010 la produzione dovrebbe mettere in prova anche un bus da 12 metri; l’obiettivo prefissato per il 2010 è quello di ridurre del 45% gli ossidi di carbonio, del 90% gli idrocarburi, del 42% gli ossidi di azoto e dell’87% il particolato rispetto ai valori del 2006.

Il progetto a cui ATM sta dando vita sembra molto interessante, ambizioso e sicuramente anche molto costoso, speriamo che la strategia intrapresa dia i risultati auspicati e, nel caso, ci auguriamo che questo disegno possa essere portato a compimento in tutte le grande città italiane, al fine di  rappresentare un primo passo verso nuove tecnologie sempre più favorevoli e rispettose dell’ambiente in cui viviamo.

Fonte

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati