Albatron ed il multi-touch: a Marzo si parte

Monitor e Tecnologie Video     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Windows 7 è alle porte ed una delle caratteristiche di cui più si è parlato e che ha suscitato molte speranze è sicuramente il supporto al multi-touch, finalmente per la prima volta disponibile su un OS di casa Microsoft. Ma se il nuovo sistema operativo è imminente e non sarà un problema riuscire ad ottenerne una copia, altrettanto non si può dire degli schermi che supportino questa tecnologia di input tattile.

Alcuni produttori si stanno facendo avanti proponendo le prime soluzioni, tra questi è interessante la proposta di Albatron che ha da poco annunciato che il prototipo che aveva mostrato qualche mese fa è finalmente pronto per la messa in commercio.

Si tratta di un LCD da 21,5”, con refresh di 120 Hz e connessioni DVI e VGA. Le informazioni immesse via multi-touch saranno passate al PC via cavo USB, ma la vera innovazione è un’altra: sarà un pannello touch di tipo ottico. La differenza rispetto a quelli tradizionali è che in questo caso i sensori per il riconoscimento non sono integrati all’interno della superficie del pannello. Qui tutta la parte sensoriale è invece inserita nella cornice del display e il tracking avviene grazie a fasci di luce infrarossa, sensori ottici e barre riflettenti ai margini del pannello.

La tecnologia di riconoscimento ottico (OTM) porta numerosi vantaggi rispetto ai touch tradizionali. In primis non necessita di ricalibrare il sistema ogni tanto per la perdita di sensibilità dopo usi prolungati. E’ anche più durevole, non essendo sottoposta alle sollecitazioni che invece si hanno quando i sensori sono integrati nella parte “toccabile” del pannello. I vantaggi maggiori però riguardano principalmente due aspetti. Grazie al sistema OTM infatti non si è più limitati dalle dimensioni del pannello: la tecnologia è la stessa per qualsiasi grandezza del monitor e non aumenta esponenzialmente i suoi costi come avviene invece con i comuni pannelli touch. Questo è facilmente comprensibile pensando che ad un display più grande corrisponde tradizionalmente un pannello touch di dimensioni maggiori, che ha un costo non indifferente; con l’OTM questo non avviene, dato che la parte dei sensori è indipendente dal pannello stesso e se questo aumenta di dimensioni, non c’è quello spaventoso aumento di prezzo che si verifica con i normali touch: l’OTM è quindi indipendente dal pannello usato. Un ultimo vantaggio degli OTM è che possono vantare schermi più brillanti non essendo questi riempiti di sensori.

Albatron proporrà quindi al posto del consueto touch da 15” o meno, un monitor da 21,5” con risoluzione FullHD e con caratteristiche degne di altri suoi concorrenti non impieganti il riconoscimento tattile. Finalmente quindi si avranno monitor multi-touch con specifiche interessanti anche per il mercato home, non solo relegati al segmento business o a quello industriale.

La tecnologia OTM promette bene e, se i prezzi, che ancora non si conoscono, saranno abbordabili quanto basta, potrebbe in breve tempo rimpiazzare tutte le classiche soluzioni touch che mai hanno convinto appieno l’utenza casalinga. Grazie a Windows 7 la corsa al multi-touch si arricchirà presto di partecipanti e tanti sono i nomi che si stanno cimentando nella realizzazione di soluzioni interessanti. Albatron per il momento rimane nel gruppo di testa e commercializzerà il suo modello già a Marzo. Staremo a vedere se questo sarà veramente l’anno della rivoluzione delle interfacce per PC o, più ragionevolmente, bisognerà aspettare almeno il 2010 per vedere una diffusione capillare di questi monitor, verosimilmente ancora troppo cari per le tasche della maggior parte degli utilizzatori.

Fonte

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati