Netgear sfida gli HTPC con il nuovo Digital Entertainer Elite

Gadget e Hi-Tech     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Verrà presentato tra poco tempo al CES ma le prime indiscrezioni sono già di pubblico dominio. Il Netgear Digital Entertainer Elite non è il solito box multimediale ma si propone come una valida alternativa agli HTPC ed alle soluzioni all-in-one concorrenti. Soluzione come la ben nota Apple TV vengono praticamente eclissate davanti all’enorme lista di possibilità offerte da questo nuovo EVA9000.

Con la possibilità di montarvi unità di memorizzazione di massa da 3,5” con interfaccia SATA, rimovibili e intercambiabili a piacimento, senza contare la connettività 802.11n WPS, l’EVA9000 potrebbe sembrare niente di più che un evoluto box per hd esterno, ma basta dare un’occhiata al retro per rendersi conto che in effetti siamo di fronte ad un sistema multimediale completo.

Presa SCART, connessioni audio digitali, HDMI, S-Video, Rj-45, prese component e porte USB, fanno bella mostra di sé dietro l’unità e dicono molto sugli utilizzi possibili di tale apparato. Ma anche lato software Netgear non lascia niente al caso.

Come vediamo dall’immagine, i formati video che possono essere riprodotti sono veramente tantissimi, alcuni quasi per nulla diffusi, altri che si rivelano una gradita aggiunta, come quelli Matroska o il supporto a vari tipi di file con DRM. Sul versante dell’audio la scelta è ancora più vasta, spaziando dai formati più classici e arrivando anche a includere FLAC e flussi DTS-HD, in modo da non scontentare neanche i purtisti. Facile fare un raffronto con gli altri sistemi concorrenti che non avranno vita facile se l’EVA9000 prenderà veramente piede con forza sul mercato.

Ma la cosa che più lo differenzia dai suoi “simili” è il fatto di essere indipendente dalla piattaforma, quindi utilizzabile in abbinamento ad un PC come ad un Mac, su Windows come su Linux, via rete o collegato direttamente al computer di casa. Le possibilità sono molteplici e non si è legati ad alcunché che possa interferire con l’usabilità del prodotto. C’è anche un altro punto di forza fondamentale del Digital Entertainer Elite che lo porta una spanna sopra ai diretti concorrenti: il bit rate massimo supportato è infatti di 40 Mbps, abbastanza anche per i flussi video più complessi.

Insomma, Netgear ha deciso di rinnovare la sua linea dedicata all’intrattenimento digitale con un prodotto che susciterà sicuramente l’interesse di molti, pratico, funzionale e completo sotto ogni punto di vista. L’EVA9000 può anche rimpiazzare facilmente un HTPC se il suo uso principale ricade nell’ambito di riproduttore multimediale, collegandolo in salotto accanto alla TV ed utilizzandolo con il telecomando fornito in dotazione, non si dovrebbe sentire la mancanza di una soluzione più completa e, perché no, per molti anche difficile da usare, come un HTPC. I prezzi non sono stati ancora resi noti, ne tantomeno è stata fissata una data di rilascio, quello che è prevedibile è che, dopo la presentazione al CES di gennaio, l’EVA9000 dovrebbe raggiungere entro breve termine gli scaffali dei negozi americani e, successivamente, sbarcare anche nel Vecchio Continente.

Fonte

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

3 Commenti

  1. Riccardo C. [Gibbo]

    Bello!

    Avesse un’ingresso antenna saprei a chi regalarlo….

  2. davide

    bello ma come tutti i prodotti del genere non ha un ingresso antenna…
    sarebbe il massimo se potesse fare anche da video registratore

  3. Riccardo C. [Gibbo]

    Uno con ingresso antenna c’è, il conceptronic…

    Peccato che le rece su Internet non ne parlino in modo molto positivo…

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati