Google prepara la versione desktop di Android?

Web e Business     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

Google potrebbe star lavorando a un suo sistema operativo. Questo almeno è ciò che sospetta un’azienda che controlla il traffico web e che quindi rileva tutti i dati dei naviganti, compreso il sistema operativo utilizzato. A quanto pare però una buona parte del traffico proveniente dal dominio di Google, quindi quello generato dai computer interni all’azienda di Mountain View, aveva i dati riguardanti il sistema operativo in uso accuratamente criptati, tra l’altro, stando sempre agli esperti di quest’azienda, una cosa abbastanza difficile da fare e che deve quindi valer la pena di attuare. Che Big G stia per allungare un altro dei suoi tentacoli, questa volta nel campo dei sistemi operativi?

Net Applications, questo il nome dell’azienda che controlla il traffico sul web, produce una serie di report e statistiche, calcolate su quarantamila siti sparsi per il mondo e di cui ovviamente sa tutto: browser, IP, dominio, lingua utilizzata. E naturalmente sistema operativo. Gli operatori, in grado di identificare qualsiasi versione di Linux e persino le pre-beta di Microsoft Windows 7, si sono appunto accorti di non riuscire a identificare il sistema operativo in uso sui PC connessi dal dominio del gigante californiano. Vincent Vizzaccaro di Net Applications dichiara di non aver mai visto nulla di simile finora: “Ogni volta che il dato sull’OS era nascosto, era dovuto all’uso di opportune schermature che però eliminavano anche altri dati. In questo caso, da un terzo del traffico di Google non riusciamo a identificare in nessun modo il sistema operativo”. Da qui le ipotesi che Google stia lavorando a una sua piattaforma.

Certo Android, il sistema operativo per cellulari sviluppato appunto da Google e destinato ai cellulari, potrebbe avere l’aspirazione di crescere, in una sorta di percorso al contrario rispetto ad esempio a Windows Mobile o all’OS presente sull’Apple iPhone, ma l’elemento di maggior interesse non consisterebbe in questo passaggio da sistema operativo per cellulari a OS tout court. Esso potrebbe invece configurarsi come qualcosa di più innovativo, ad esempio una sorta di “net platform” che andrebbe a innestarsi sui sistemi esistenti, per utilizzare tutte le applicazioni di Google in un contesto unico, anche se ovviamente per il momento siamo nel campo delle ipotesi.

Certo è che di un possibile sistema infrastrutturale di Google si parla già da qualche tempo e che le applicazioni che si usano quotidianamente si stanno spostando dal disco fisso dei computer all’universo dell’online, come previsto nello scenario di sviluppo della rete conosciuto come “cloud computing”, contesto in cui Google sa muoversi al meglio. Non resta dunque che attendere la futura, ennesima mossa a sorpresa di Google che potrebbe, ancora una volta, segnare una svolta epocale nel mondo dell’Information Technology.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

3 Commenti

  1. ernesto

    Io penso solo una cosa …
    quando Google deciderà di mettere nella sua “home page” una scritta del tipo “scarica e prova Android”, o “Scarica e prova Linux ….” quello sarà probabilmente il sistema operativo del futuro …. ed il dominio Microsoft comincerà a vacillare seriamente …

    Ernesto

  2. Google sui nostri Desktop? | Tech

    [...] diversi blog e autorevoli testate (per esempio su PcTuner) impazza la notizia di un nuovo probabile, possibile, diciamo ipotetico sistema operativo by [...]

  3. Google sui nostri Desktop? | Blog Next

    [...] diversi blog e autorevoli testate (per esempio su PcTuner) impazza la notizia di un nuovo probabile, possibile, diciamo ipotetico sistema operativo by [...]

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati