USB 3.0: supervelocità!

Gadget e Hi-Tech     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Oggi nasce ufficialmente il successore dell’ormai diffusissimo standard USB, durante la SuperSpeed USB Developers Conference infatti, all’hotel Doubletree di San Jose, saranno finalmente rilasciate pubblicamente le specifiche dell’USB 3.0.

SuperSpeed USB o USB 3.0, con una bandwidth di ben 4,8 Gbps, ossia 600 MB/s circa, quindi 10 volte quella del vecchio standard Hi-Speed USB o USB 2.0, lo rimpiazzerà di fatto nelle applicazioni di tutti i giorni. La tecnologia costruttiva prevede di inserire nel nuovo cavo delle connessioni ottiche oltre a quelle tradizionali di tipo elettrico e non manca una rinnovata gestione energetica, della quale non si sa molto però. I dettagli tecnici non sono ancora diffusi, ma in effetti la comparsa di USB 3.0 non è proprio una prima assoluta. La scorsa settimana infatti, al WinHEC 2008, si era già fatto qualche accenno e i tecnici di Redmond avevano già annunciato che Windows 7 non sarà pronto per implementare nativamente il nuovo standard, che verrà aggiunto invece in un secondo momento, a meno che l’OS di Microsoft non subisca altri ritardi.

E’ interessante però il fatto che al WinHEC si sono già fatti dei piccoli test sulla nuova connessione che sono stati diffusi successivamente ed hanno portato a fare la seguente comparativa. Con un trasferimento di un filmato HD da 25 GB, l’USB 3.0 impiegherebbe 70 secondi per portare a termine l’operazione, contro i 13,9 minuti dell’attuale USB 2.0, dove invece la prima versione avrebbe impiegato ben 9,3 ore. I vantaggi prestazionali sono quindi innegabili.

Dopo oltre tre anni di continui annunci e posticipi dell’ufficializzazione dello standard, durante i quali non sono mancati momenti piuttosto tesi come la dichiarazione di AMD e NVIDIA di voler creare un’implementazione parallela non essendo stati inclusi nella partnership che ha dato vita al progetto, finalmente pare che il tempo sia giunto per il rilascio dell’USB 3.0. Dal consorzio di produttori dell’USB-IF che ha lavorato allo standard, formato da Intel, HP, Microsoft, NEC, NXP Semiconductors e Texas Instruments, giungono comunque le prime indiscrezioni, secondo le quali l’USB 3.0 verrà utilizzato fin da subito, anche se, visti i costi di sviluppo delle prime periferiche, non sarà molto diffuso prima di un paio d’anni.

A breve distanza dalla presentazione dello Wireless USB, giunge quindi a gran voce quella di uno standard tutto nuovo in grado, col tempo, di sostituire le odierne connessioni di questo tipo, mantenendo comunque la retrocompatibilità con i suoi predecessori. Chissà a questo punto quali saranno le sorti della connessione FireWire, relegata ormai un ruolo sempre più di nicchia e che, anche nella sua versione 800, può garantire al massimo 786 Mbps e nelle sue future release si è parlato di 3,2 Gbps. Si è parlato anche di una fantomatica versione da 6,4 Gbps ma ancora nulla è dato sapere sulla sua possibile immissione sul mercato. Dal punto di vista strettamente velocistico la IEEE 1394 sarà quindi in grosse difficoltà a meno di un suo rinnovamento a breve termine, con la USB 3.0 che promette di saturare il mercato, rimpiazzando anche quelle che fino ad oggi potevano essere considerate delle valide alternative.

Ulteriori dettagli saranno, si spera, disponibili a breve sul sito ufficiale

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Un commento

  1. Rent

    Ottimo, basta xo’ che sia retrocompatibile con 1.1 e 2.0
    perche’ di un altro standard non retrocompatibile non so’ che farmene !

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati