ShutterVoice: la reflex ora la puoi controllare a voce

Fotografia     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Le fotocamere di oggi possono essere controllate anche tramite un normale computer, i produttori stessi forniscono utility apposite per effettuare questa operazione in modo facile e rapido. Talvolta diventa un’esigenza, specie in studio, a cui difficilmente si può rinunciare, ma c’è chi pretende di più, come Scott Forman, creatore di ShutterVoice, un software in grado di comandare le fotocamere Canon semplicemente tramite input vocali.

Nato come un progetto personale per eseguire autoscatti per eseguire check sulle luci dello studio, ShutterVoice ha suscitato l’interesse di molti, spingendo Forman a renderlo disponibile al pubblico in una versione commerciale. Al momento non è ancora stato rilasciato ma pare che la prima versione sia imminente ad un prezzo veramente allettante: solo 30 $ per il programma completo.

ShutterVoice si interfaccia perfettamente con EOS Utility, il software di controllo di Canon, rendendo possibile automatizzarne molte funzioni per essere sfruttato senza il bisogno di mouse e tastiera, basta infatti pronunciare il comando per vedere entrare in azione la propria reflex anche a distanza da essa e dal PC. Variare la velocità dei tempi, l’apertura, la sensibilità ISO, gestire il Live View, selezionare i punti di messa a fuoco, ruotare l’immagine e tante altre funzioni sono disponibili, senza contare l’ovvia e immancabile possibilità di scatto su richiesta. Per adesso non si è riusciti a controllare i menù della fotocamera e il bilanciamento del bianco del Live View, ma sono sicuramente problemi minori e, vista la pletora di funzioni già disponibili, sono mancanze che passano in secondo piano.

Forman ha eseguito diverse prove, affinando il programma su EOS 50D e 20D, ma grazie all’aiuto di beta tester da lui selezionati si è riusciti a testare il software anche sulle più contenute 30D e sulle XSi (versione americana della odierna 450D); comunque in linea teorica ShutterVoice dovrebbe funzionare senza problemi su tutte le reflex Canon che possono essere controllate da EOS Utility, magari con qualche feature non proprio al 100 %, ma lasciando inalterate le capacità di base.

 Immagine anteprima YouTube

Come abbiamo visto ShutterVoice non è ancora pronto e c’è ancora qualche problema da risolvere. L’interfacciamento innanzitutto è possibile solo con EOS Utility dalla versione 2.4 alla 2.5.1 e, se sotto XP non si sono verificati problemi degni di nota, su Vista ancora la compatibilità non è assicurata. Strano, visto che nel campo della fotografia e abbastanza utilizzato, la mancanza di una versione per Mac, di cui non si vocifera neanche per il futuro. Pare comunque che per il prossimo mese sarà disponibile la prima versione per il pubblico, non si è certi se si tratterà di una beta o della final release, tutto sta nella velocità con cui si risolveranno i bug già noti, ma la scadenza sembra ormai sicura.

ShutterVoice non sarà certo la manna dal cielo per i fotografi di tutto il mondo ma rimane un progetto interessante. La possibilità di controllare la macchina senza intervenire direttamente su di essa né sul PC può avere notevoli vantaggi, non solo nell’autoritrattistica come Forman aveva pensato all’inizio, ma anche in tutte quelle situazioni dove la camera è fissa e si richiede di variare solamente poche impostazioni tra uno scatto e l’altro. Il prezzo poi è veramente popolare e, non essendo previste versioni differenti a seconda delle funzionalità, il semplice fotoamatore come il professionista potranno, con 30 $, servirsi senza limitazioni di questo strano ma tutto sommato utile programma.

A tra poco quindi con una prova su strada. Intanto Forman sul sito ufficiale è ancora alla ricerca di persone che vogliano testare gratuitamente il suo programma prima del lancio definitivo in modo da risolvere eventuali problemi dell’ultimo minuto. Non essendo un progetto nato per scopi commerciali, né un software nato dalla collaborazione con importanti brand del settore, il lavoro di questo foto-programmatore è sicuramente ammirevole, specie per il prezzo a cui è stato fissato il rilascio al pubblico, segno che tante volte non sono i soldi a smuovere il mercato, ma le idee.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Un commento

  1. canon news | Canon News

    [...] PcTuner.net [...]

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati