Se vi interessa troppo la pornografia online forse siete depressi

Web e Business     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

La pornografia su Internet, si sa, è sempre stato uno dei settori più floridi, tanto che fino a qualche anno fa, gli argomenti a sfondo sessuale costituivano la percentuale maggiore di ricerche effettuate tramite Google e affini. Oggi le cose sono forse un po’ cambiate, con i social network, Facebook in testa, che per la prima volta hanno superato i siti pornografici come volumi di traffico, tuttavia resta indubbio che i siti a luci rosse costituiscano ancora un giro d’affari enorme e forse ancora il più consistente per il web. In tempi come questi poi dove ogni riferimento morale è andato perduto a favore di un relativismo assoluto che tutto giustifica in nome di un soggettivismo acritico, non sembrerebbe nemmeno esserci più nulla di male, a meno di non scadere in reati penalmente perseguibili ovviamente, ma forse non è esattamente così. Se nel tab accanto a questo avete aperto il vostro sito porno preferito io mi preoccuperei: forse siete depressi.

In Australia un team di ricerca coadiuvato da personale della Swinbourne University Of Technology, ha infatti condotto da poco a termine una ricerca sulla correlazione tra depressione e fruizione di materiale pornografico in Internet, dai risultati interessanti e significativi quanto preoccupanti. Lo studio, basato su un campione di 1325 uomini sia statunitensi sia australiani, mirava a far emergere eventuali correlazioni tra la depressione nella sua accezione medica e clinica e lo svolgimento di attività sessuali frequenti e sistematiche in Internet. Per fare ciò sono stati distribuiti questionari che mescolavano domande riguardanti appunto la frequentazione di siti porno o comunque la ricerca di materiali hard, con quesiti appositamente realizzati al fine di valutare lo stato di salute mentale di ciascuno dei partecipanti e, più specificamente, l’eventuale presenza di stati depressivi. I risultati hanno mostrato che, su questo campione, ben il 27% mostrava sintomi di depressione moderata o avanzata, circa il 30% evidenziava la presenza di stati di ansia e il 35% di stress.
Se quindi l’evidenza di una correlazione tra i disturbi mentali presentati e il tempo dedicato al sesso elettronico da parte degli intervistati è lampante l’analisi del fenomeno non risulta però altrettanto semplice e diretta. Osservare una correlazione infatti non stabilisce automaticamente una qualsiasi relazione di causa/effetto tra i due fenomeni ed entrambi potrebbero essere considerati causa dell’altro. Ciò che resta vero è sicuramente la relazione tra patologia clinica e sesso on line. Dev’esserci qualcosa di molto triste nelle vite di persone che trascorrono notti solitarie davanti a un video che passa filmati porno, dopo una giornata passata a svolgere un lavoro, o comunque a vivere un’esistenza, non appaganti e privi di qualsiasi gratificazione.

Fonte

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

5 Commenti

  1. Way

    La naturali tendenze evolutive dell’ uomo tende ad un rapporto di relazioni sociali
    che si evolve verso una concezione estrinseca da retrocessioni onanistiche compulsive.
    Quindi sarebbe piu saggio riaprire le case di tolleranza, dove l’uomo,
    ma anche la donna trovano la loro giusta dimensione sessuale anche se
    mercificata da una transizione di valori non morali.

  2. marcopete87

    e che differenza c’è tra la solita statale?
    in una tutto è all’aperto, nell’altra tutto è in un edificio, non cambia niente.

  3. Rick

    Evviva, non sono ne depresso, ne stressato, ne ansioso! .. :D

  4. Stefano

    Nell’articolo non è specificato se quelle percentuali sono riferite ai soggetti che fanno uso di pornografia web o no rilevati all’interno del campione. Non si capisce quali siano le percentuali dei veri-positivi, dei falsi-positivi, dei veri-negativi…. insomma numeri senza significato.

  5. http://www.docdroid.net/

    Great blog here! Also your web site loads up very fast!

    What host are you using? Can I get your affiliate link to
    your host? I wish my website loaded up as fast ass yours lol

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati