Dopo Morro, Kumo… è il periodo del restyling per Microsoft

Web e Business     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Già sappiamo che Microsoft ha deciso di abbandonare OneCare il prossimo anno per rimpiazzarlo con quello che per ora è noto con il nome in codice Morro. Symantec e Kaspersky si sono già pronunciate duramente in merito ma Microsoft continuerà lo stesso sulla rotta intrapresa, anche se, alle domande su cosa sia in realtà Morro ha risposto in maniera piuttosto elusiva.

“Non è ancora pronto”, ha detto la casa di Redmond, mettendo così la parola fine alle assillanti richieste degli addetti ai lavori che speravano di riuscire a sapere di più sul nuovo software, ma soprattutto a capire il perché di tale scelta di mercato. Di sicuro Microsoft non avrebbe potuto semplicemente uscire silenziosamente da questo settore e lasciare campo libero ai concorrenti; si è quindi deciso di puntare su una soluzione nuova, Morro appunto, in grado di proseguire la strada già percorsa con OneCare, stavolta però in versione free.

Ora però c’è un nuovo mistero che avvolge la casa di Redmond e dovrebbe essere ancora una volta l’aggiornamento di un vecchio prodotto, ovviamente rivisitato. Chi rischia il pensionamento stavolta è il motore di ricerca Live che, dopo l’annuncio del mancato accordo con Yahoo, si pensava che fosse destinato al declino per il disinteresse del mercato SE da parte di Microsoft. Non è così a quanto pare e anzi la compagnia torna all’attacco sfornando una versione riveduta e corretta del proprio sistema di ricerca che, dalle voci circolanti in rete, dovrebbe prendere il nome di Kumo. Niente di ufficiale, sono solo speculazioni ma alla fine il nome, che per chi fosse curioso è l’equivalente giapponese di “nuvola” o “ragno”, non ha tutta questa importanza per adesso, tanto più che potrebbe verosimilmente cambiare da un momento all’altro.

Cosa sarà Kumo? Anche qui poco o nulla si sa grazie a Microsoft. Le ipotesi esterne però non mancano e, nel coro di voci che si è creato sul web, quella che si sta facendo largo tra la massa è che Live dovrebbe diventare una sorta di social network a tutto tondo. Live.com infatti ha già parecchie funzioni che lo rendono tranquillamente evolvibile in tal senso ma a Redmond potrebbero volere di più, trasformandolo radicalmente in quello che a breve pare sarà il trend di tutti i portali di informazioni sul web, una commistione tra social e motori di ricerca in un unico sito che diventerà un agglomerato di più funzioni utili all’utente. Kumo quindi potrebbe giustamente seguire la via che stanno seguendo anche altri grossi nomi del web oppure tentare qualcosa di nuovo cercando di ritagliarsi una fetta propria dell’utenza web. Quali che siano i piani di Microsoft, intanto si è cominciato a fare incetta di personale per il progetto del nuovo Live.com, ironicamente andandone a prendere diversi proprio da Yahoo!, al quale si era proclamata non interessata, con nomi del calibro di Sean Suchter e Qi Lu, ora integrati nella famiglia del colosso americano per lavorare proprio sulla tecnologia di ricerca.

Microsoft continua quindi a proporre soluzioni nuove ad un ritmo impressionante quest’anno, anche se, a ben vedere, sembra che l’accanimento sia più sui nomi che su quello che poi effettivamente rappresentano. Vista II si chiamerà Windows 7, il nuovo OneCare diventa Morro (anche se qui le differenze forse sono più marcate) ed ora Live.com prenderà il nome di Kumo. Viste le lamentele continue del pubblico che è stanco di vedersi proporre prodotti rimarchiati ma sostanzialmente identici, se non nell’estetica a quelli a cui era abituato prima, speriamo che anche questo Kumo non si riveli in realtà il nuovo vestito per Live.com, lasciandolo però inalterato nel’aspetto contenutistico.

Fonte

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati