Uno sguardo agli ultimi smartphone touchscreen

Gadget e Hi-Tech     Autore: Luigi Mango Aggiungi un commento

L’interfaccia touchscreen si è imposta negli ultimi mesi ed ormai tutti i produttori di dispositivi mobili hanno in listino uno o più modelli touch.

Il touchscreen è una interfaccia tattile, la superficie del display viene sfiorata con le dita o con pennini dedicati (o con un plettro, come l’ultimo Nokia “Tube” XpressMusic 5800) e tramite questo contatto, si interagisce su una tastiera o su pulsanti virtuali.

Tutti i maggiori produttori di dispositivi cellulari, nel corso degli ultimi mesi, hanno inserito in catalogo almeno un terminale dotato di interfaccia touch, le previsioni di crescita degli analisti sono impressionanti, alla fine anche aziende come Nokia, pur dalla sua posizione predominante, ha dovuto/voluto presentare il suo primo smartphone touch. L’ultimo arrivato è Research in Motion (Rim), che ha presentato alla stampa pochi giorni fa lo Storm. Gli altri produttori che hanno in listino almeno un terminale touch sono Asus, HTC (che ne produce svariati modelli), LG ecc. Un caso a parte, ma che non trascureremo in questa breve carrellata, è il tanto discusso T-Mobile G1 di HTC, primo smartphone voluto fortemente da Google, ed dotato di sistema operativo Android. Capostipite della nuova tendenza è l’iPhone di Apple che, visti i numeri di vendita in gioco, ha fatto da apripista a tutti gli altri produttori. Ad onor del vero, va detto che cellulari e PDA con tecnologia touchscreen sono sul mercato da anni, il Sony Ericsson P800 dei primi anni 2000 ne è un valido esempio.

I sistemi operativi

Oltre alle interfacce più o meno evolute, la battaglia dei dispositivi mobili si è spostata anche sui sistemi operativi utilizzati. A farla da padrone è Symbian di Nokia, forte del suo peso commerciale, seguito da Windows Mobile di Microsoft e da OS X di Apple con browser Safari. La new entry in questo settore è proprio Android, un sistema operativo open source basato su Linux.

Avere la leadership sul sistema operativo utilizzato più fare la differenza riguardo non tanto alle funzionalità, ma ai contenuti, che sono la nuova frontiera della telefonia mobile. Musica, programmi, giochi, utility, sono tutti servizi a valore aggiunto, che fidelizzano l’utente e che permettono di ottenere guadagni consistenti, un esempio su tutti è iTunes di Apple, compatibile solo con i propri terminali.

Nelle prossime pagine faremo una panoramica, non esaustiva, ma speriamo più completa possibile delle caratteristiche tecniche degli smartphone già citati.

Apple iPhone

Al momento è il più ricercato, ovunque sia stato presentato, è stato oggetto di file nei negozi per acquistarlo. E’ un oggetto di culto, ha il pregio di essere all’avanguardia su molti punti, p.es. l’interfaccia e l’estetica, ma non è esente da difetti, come la batteria non rimovibile ed alcune critiche circa la Backdoor scoperta da pochi mesi, problema poi ammesso da Apple.

Apple iPhone

I contenuti sono il punto forte dell’iPhone, grazie alla piattaforma iTunes, giunta ora alla versione 8.

Apple iPhoneQui, la novità maggiore è rappresentata dal software Genius, in grado di suggerire all’utente che musica ascoltare e, se permesso dall’interessato, di scambiare i gusti musicali tra gli utenti.

I file disponibili sono milioni, spaziano dalle singole tracce musicali alla programmazione della NBC.

iTunes 8

Recentemente, iTunes è stato reso disponibile anche per le persone non vedenti.

Da pochi giorni era sorta una diatriba tra Apple e Copyright Royalty Board (CRB) per un possibile aumento della quota pro file musicale a favore delle case discografiche, allarme poi rientrato.

Caratteristiche tecniche principali:

* Dimensioni: 115,5 x 62,1 x 12,3 mm;

* Peso: 133 grammi;

* Schermo: multi-touch da 3,5″ con risoluzione di 320 x 480 pixel;

* Fotocamera: 2 Megapixel;

* Memoria: da 8 GB o 16 GB;

* Processore: ARM1179JF-S a 667 MHz;

* Sistema operativo OS X;

* Browser web Safari;

* Connettività: HSDPA;

* Altre caratteristiche: A-GPS, Bluetooth 2.0 + EDR, Wi-Fi (802.11 b/g);

* Autonomia: 10 ore in conversazione 2G, 5 ore in conversazione 3G, 6 ore in navigazione web 3G, 7 ore in riproduzione video, 24 ore in riproduzione audio e 300 ore in standby;

* Funzionalità audio (formati AAC, MP3, Audible, e Apple Lossless Encoding); video (formati H.264 e MPEG-4);

* Comandi vocali;

Prezzo: € 499 per la versione da 8 GB, € 569 per la versione da 16 GB.

HTC G1 Google Android

Il 23 settembre scorso, Google e l’operatore americano T-Mobile, hanno presentato lo smartphone G1, prodotto da HTC e basato sul sistema operativo Android di Google. L’evento, di portata epocale per Google, pone le basi per l’ingresso sul mercato della telefonia mobile di BigG. L’obiettivo, nemmeno troppo velato, è quello espandere il business della pubblicità anche sui sistemi mobile, a corollario di quanto già avviene per i sistemi fissi.

HTC G1 Google Android

Non solo, sarà possibile usufruire delle applicazioni sviluppate da Google anche in movimento, per esempio: motore di ricerca, Maps, Documenti, Youtube, Gmail ecc.

Caratteristiche tecniche principali:

* Altezza 117,7 mm;

* Larghezza 55,7 mm;

* Spessore 17,1 mm;

* Peso 158 grammi;

* Batteria: 1150 mAh Litio;

* Autonomia: 400 minuti in conversazione e 320 ore in standby;

* Frequenza: 850 MHz;900 MHz;1800 MHz;1900 MHz;

* Sistema Operativo: Android.

Il display è touchscreen, questo permetterà di interagire con le funzionalità del dispositivo, al pari dei concorrenti. In più, una volta aperto, è possibile utilizzare una tastiera QUERTY reale. Proprio questa,, insieme ad un design che ricorda gli smartphone di qualche anno fa, ha fatto sollevare più di una critica, soprattutto oltreoceano.

Ad onor del vero, è proprio di questi giorni una notizia che lascia poco spazio ai dubbi: a meno di un mese dalla presentazione del G1, HTC ha dovuto triplicare la produzione, portata ora a 1.5 milioni di unità. Questo, nonostante che l’importazione in Europa debba ancora avere inizio.

Come accennato, sarà possibile acquistare le applicazioni sulla piattaforma Android Market. Questa sarà raggiungibile direttamente dagli smartphone e dai dispositivi basati su Android.

Android Market

Particolare attenzione è stata rivolta agli sviluppatori, a cui, previa registrazione come venditori, sarà data la possibilità di pubblicare e vendere i propri programmi. Tutte le applicazioni prodotte saranno soggette a rating e feedback, con un sistema simile a quello di Youtube.

Questo sistema, se da una parte lascia la massima libertà di pubblicazione agli sviluppatori rendendo di fatto l’Android Market una piattaforma aperta, se paragonata all’App Store di Apple, non garantirà la qualità totale delle applicazioni distribuite. Questo Google lo ha già previsto, infatti il software migliore verrà prodotto dai partecipanti al contest Android Developer Challenge.

HTC G1 Google Android

Prezzo: $ 179 più il contratto dell’operatore.

E’ disponibile la presentazione multimediale a questo indirizzo

BlackBerry Storm

Research in Motion (Rim) non si è fatta attendere ed ha appena presentato il primo smartphone con interfaccia touchscreen: il BlackBerry Storm.

BlackBerry Storm

Forte della leadership nel settore professionale ed aziendale (vedi il supporto all’email-push), lo Storm aggiunge, oltre al già citato touchscreen, anche alcune funzionalità che lo rendono appetibile ad un pubblico consumer. E’ presente infatti una fotocamera da 3,2 MP, supporta i file musicali e video, permette di ruotare lo schermo di 90° automaticamente a seconda della posizione del dispositivo.

Come operatore italiano e per molti Paesi dove è presente, RIM ha scelto Vodafone, che da novembre avrà in catalogo sia lo Storm che l’iPhone.

BlackBerry Storm

Caratteristiche tecniche principali:

* Display touchscreen da 3,25 pollici; risoluzione 480×360 pixel;

* Display ruotabile in modalita’ panoramica;

* HSDPA;

* Bluetooth;

* Fotocamera da 3,2 Megapixel;

* Player multimediale;

* Memoria interna di 1 GB espandibile fino a 16 GB con microSD;

* GPS integrato;

* Modalità’ di scrittura sia SureType che QWERTY;

* Connessione dati e voce in contemporanea;

* Peso 155 gr;

* Dimensioni: 112.5mm x 62.2mm x 13.95mm;

La lacuna maggiore, o almeno quella più evidente, è l’assenza del Wi-Fi. Pare che questa sia una precisa scelta commerciale.

La presentazione in Italia avverrà a novembre, solo allora si conoscerà il prezzo e l’eventuale abbinamento contrattuale.

BlackBerry Storm

Nokia XpressMusic 5800 Tube

Il 2 ottobre, Nokia ha presentato il nuovo smartphone touchscreen XpressMusic 5800, conosciuto anche come Tube. Non è uno smartphone qualunque, è il primo cellulare evoluto di Nokia con interfaccia touch.

Nokia XpressMusic 5800

Con questo nuovo dispositivo, Nokia spera di tornare a fare grossi volumi di vendita in America, ora appannaggio proprio dell’iPhone di Apple e di Blackberry.

Al pari dell’iPhone, anche il Tube, e non solo, avrà la possibilità di usufruire dell’offerta Comes With Music, che permette il download di brani musicali, senza limiti per 12 mesi, a fronte di un prezzo d’acquisto leggermente superiore rispetto a quello del solo cellulare.

In Inghilterra, dove già è in vendita il Nokia 5310 XpressMusic, il sistema funziona nel seguente modo: presso gli oltre 800 punti vendita della catena commerciale inglese Carphone Warehouse è possibile acquistare il cellulare appena citato, il prezzo del dispositivo mobile comprende una quota che permette di scaricare, per un anno, dal Nokia Music Store, musica senza limiti, da ascoltare sul proprio cellulare e, in seguito, se si vuole, da trasferire ed archiviare sul proprio pc.

Il Nokia Music Store ha in catalogo alcuni titoli delle seguenti etichette:

* Warner Music Group;

* Sony Music Entertainment;

* Universal Music Group.

L’innovazione è nell’approccio al sistema, non si paga più un corrispettivo a traccia, ma una cifra forfettaria compresa nel prezzo di acquisto del terminale. A quanto ammonterà il prezzo del primo cellulare Nokia 5310 XpressMusic non è chiaro, ma ciò non toglie valore all’iniziativa commerciale che, se funziona, potrebbe dare non pochi problemi al leader del settore iTunes di Apple.

Caratteristiche tecniche principali:

* Quad-band GSM (850/900/1800/1900), UMTS 2100, GSM/Edge, HSDPA;

* Sistema operativo Symbian S60;

* Display 3.2″ 640×360px, 16M touchscreen;

* Fotocamera 3.2 MP autofocus con dual LED flash;

* A-GPS e WiFi

* USB 2.0 e Bluetooth 2.0

* uscite 3.5mm auricolari, TV-Out;

* Memoria 150MB;

* Espansione: microSDHC fino a 16GB;

* Dimensioni: 111×52×15.5mm;

* Peso: 109 grammi.

Nokia XpressMusic 5800

Nokia XpressMusic 5800

L’XpressMusic 5800 dovrebbe essere presentato tra la fine del 2008 e l’inizio del 2009 ad un prezzo di circa 335 €, nelle versioni da 8 GB e da 16 GB. Bisognerà vedere se vi saranno degli abbonamenti mensili e se la piattaforma Comes With Music sarà offerta in bundle ed a che prezzo.

HTC Touch HD, Touch3G e Touch Viva

Nel mese di settembre, Htc ha rilasciato tre nuovi smartphone touchscreen: Touch HD, Touch3G e Touch Viva. Anche questa scelta, non fa che confermare il periodo favorevole all’interfaccia touchscreen.

Tutti e tre i nuovi terminali dispongono della funzionalità TouchFLO, l’interfaccia che permette di accedere ai messaggi, alla rubrica ed ad altri dati rapidamente.

Caratteristiche tecniche principali:

Htc Touch HD: compatibile con reti 3G Hsdpa 7.2 Mbps, Quad-band GSM/GPRS/EDGE: 850/900/1800/1900 MHz, CDMA/HSPA 900/2100MHz.

E’ dotata di antenna GPS, di fotocamera da 5.0 megapixel, schermo da 3.8 pollici con risoluzione 480 x 800 pixel e dispone di Windows Mobile 6.1 Professional.

La connettività è garantita dal supporto al Wi-Fi 802.11b/g e Bluetooth 2.0.

HTC Touch HD

Htc Touch3G:

compatibile con reti 3G Hsdpa 7.2 Mbps, GSM/EDGE 850/900/1800/1900 MHz, WCDMA/ HSPA 900/2100MHz, disponibile con fotocamera da 3.2 GB, ricevitore A-GPS e browser Opera. Il display misura 2.8″ con risoluzione QVGA, peso 90 gr.

HTC Touch3G

Htc Viva:

* Terminale entry level, non compatibile con le reti 3G Hsdpa ma con GSM/EDGE Quad-band

* Windows Mobile 6.1

* Display da 2.8″

* Peso 110 g.

HTC Viva

Prezzi e disponibilità non confermati.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

4 Commenti

  1. VIKKO VIKKO

    mi pare che manca il samsung omnia ;)

  2. Luigi Mango

    e non solo lui, contiamo di fare una scheda dei principali smartphone a breve.

  3. giorgio56

    HTC Touch HD quando uscirà non brandizzato TIM? è possibile sbloccarlo se prendo quello TIM? se si come e chi lo puo fare? …grazie

  4. Kai

    Though you made me seee things differently, I still ddo
    not agree with you. Did you esearch meticulously prior to posting this?

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati