Nuovi arrivi da Nikon, ma non sono fotocamere

Gadget e Hi-Tech     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

Ci sono delle novità in casa Nikon ma, contrariamente a quanto tutti si aspetterebbero, non si tratta di nuovi modelli di fotocamere o accessori correlati.

Dopo aver inserito la capacità di ripresa video sulla sua D90, il marchio continua su questa strada realizzando un lettore multimediale alquanto originale nel suo genere. Si chiama Media Port UP e verrà immesso sul mercato in due versioni: Media Port UP300x e UP300.

Queste cuffie incorporano anche un visore monoculare per fruire dei contenuti foto e video, così come un collegamento Wifi per renderle in grado di connettersi a Internet o interfacciarsi con un’altra periferica. Le batterie sono integrate nel corpo stesso, lasciando l’utente con un ampio grado di libertà di movimento e assicurando un’estrema portabilità per questo lettore multimediale hand-free.

Le caratteristiche tecniche sono di tutto rispetto e allineate a prodotti di marchi ben più famosi per questo genere di prodotto:

  • Display:  0.44” LCOS da 640 x 480 e  16,7 milioni di colori
  • Lente: DOE a doppio strato che permette una diagonale percepita di circa 24°
  • Speaker: di tipo dinamico, supportanti frequenze da 3 a 25.000 Hz
  • Input: Multi-selettore
  • Alimentazione: due batterie alcaline AA, tre batterie AA ricaricabili al litio oppure due ricaricabili AA al nichel
  • Memoria integrata: 4GB (UP300) o 8GB (UP300x)
  • Formati riproducibili: MPEG-1, MPEG-2, WMV9 (video) / MP32, WMA9, AAC2 (audio) / JPEG (foto) / SWF (Flash)
  • Interfaccia: USB
  • WiFi: WLAN 802.11b/g con un range di 20m
  • Video input (UP300x):  immagini da NTSC, 1 Vp-p/75Ω / audio da 500 mVrms/47 KΩ
  • Browser Web: HTML 4.01 con supporto ai frame, JavaScript, Flash 7
  • Capacità di riproduzione video: fino a 120 minuti
  • Capacità di riproduzione audio: fino a 270 minuti
  • Temperatura d’operatività: da 0 a 40°C circa con umidità fino all’85% (senza condensa)
  • Peso: 385 g (comprese le batterie in dotazione)
  • Accessori in bundle: cavo USB UC-UP1, batterie ricaricabili Sanyo “eneloop” HR-3UTG, caricabatterie NC-MDR02, limitatore d’angolazione AL-UP1, sacca morbida SC-UP1

Il dispositivo sembra essere molto interessante, specie perché viene da un brand come Nikon, rinomato per la sua grande qualità in altri settori ma che mai si era lanciato in settori di mercato tanto diversi dal proprio know-how aziendale. Specie sulla parte del visore è certo che Nikon avrà implementato le sue tecnologie più affermate per la costruzione delle lenti, cosa che non può che far piacere ed assicurare all’utente che si tratti di un prodotto di indubbia qualità sotto questo punto di vista.

A prima vista questo Media Port UP sembra essere del tutto in linea con le caratteristiche richieste dal mercato per essere concorrenziale con prodotti di questo tipo: si tratta di un dispositivo che non impegna le mani dell’utente ma che può essere indossato come una normale cuffia; è capace di riprodurre sia foto che audio o video; può connettersi indipendentemente a Internet; ha il supporto WiFi e l’interfaccia USB; non lascia l’utente legato ad un tipo di alimentazione tramite batterie esclusivamente progettate, facendo si che vi si possano installare anche le normali pile alcaline. Ma c’è di più!

L’UP300x infatti sarà a tutti gli effetti un vero dispositivo “a mani libere”, avendo la capacità di essere utilizzato tramite controlli a sensori di movimento. Un semplice movimento della testa potrà infatti eseguire un comando: con una rotazione verso l’alto o il basso della testa si regolerà il volume, spostandosi  a destra o sinistra si scorreranno le tracce, ecc… (tutto ovviamente personalizzabile dall’utente)

Altrimenti si può ricorrere al selettore posto sopra uno dei padiglioni delle cuffie, tramite il quale si potranno comandare tutte le funzioni, senza il bisogno di tasti aggiuntivi. Se necessario, verrà fornito in opzione anche un controllo remoto a infrarossi per comandare l’apparecchio senza il bisogno di intervenire direttamente sul selettore.

Il visore è Nikon e si vede già dalle caratteristiche tecniche: lenti di qualità con correzione diottrica personalizzabile per essere utilizzato anche da chi ha deficit visivi che obbligano all’uso di occhiali; l’immagine può essere scalata al 50% per assicurare una visualizzazione completa anche se il display viene posto più in basso rispetto all’occhio dell’utente; monocolo regolabile e inclinabile a piacimento; alta qualità delle lenti utilizzate, derivata direttamente dall’esperienza Nikon in campo fotografico.

Non c’è che dire, Nikon pare che stia per mettere a segno un altro colpo di successo, interessante specie se si pensa che questa è la sua prima realizzazione nel segmento dei riproduttori multimediali portatili. Non si conosce ancora il prezzo di mercato ma purtroppo è stato annunciato che entrambi i modelli saranno disponibili esclusivamente in Giappone tramite lo shop online dedicato.

Speriamo di poter vedere presto questi modelli anche in Italia, magari tra qualche tempo, per poter valutare direttamente le qualità di un prodotto che, almeno per adesso, sembra essere veramente in grado di ritagliarsi prepotentemente una fetta di mercato nell’agguerrito mondo dei device multimediali portatili.

Fonte

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati