ATI 4870 OC Edition a liquido: guida al montaggio

Tuner's Corner     Autore: Luigi Mango Aggiungi un commento

Le schede video in commercio, a parte rarissimi casi, sono raffreddate in modo passivo o attivo. Il raffreddamento passivo non prevede l’utilizzo di ventole ma solo un dissipatore in alluminio o di rame che sfrutta il flusso d’aria interno al case per raffreddare la VGA. Per ovvi motivi, le schede video più potenti non possono montare questo genere di cooler.

Un esempio può essere  lo ZalmanVNF100:

I dissipatori attivi ad aria invece, sono i più utilizzati, possono avere varie forme, una o più ventole, ed essere dotati o meno di Heat Pipe, un esempio, sempre restando in casa Zalman:

I dissipatori attivi però, per quanto performanti e sofisticati, producono rumore e, in caso di overclock della scheda, non riescono a smaltire le maggiori temperature raggiunte. Esistono quindi sul mercato alcuni produttori industriali ed artigianali di kit per raffreddare a liquido le schede video. Migliora il rumore prodotto, avendo cura ovviamente di scegliere ventole silenziose per il radiatore dell’acqua e migliora lo smaltimento di calore, così da poter spremere qualche MHz in più di frequenza.

Oggi vi presentiamo una utilissima guida al montaggio di un sistema a liquido Ybris su una scheda video ATI 4870 OC Edition.

La scheda video di partenza è questa:
Mentre il dissipatore a liquido è un nuovo Ybris Acs-g abbinato alla piastra passiva YC4870.

La guida completa presente a questo indirizzo spiega come smontare con cura i dissipatori posti sulla GPU, sulle DDR e sui MOSFET.

La guida continua poi spiegando passo passo come montare il nuovo dissipatore a liquido e la piastra passiva dedicata al raffreddamento delle RAM e della zona MOSFET:

Un consiglio : prima di mettere a liquido la vostra scheda prendete i riferimenti delle temperature di lavoro ad aria.
Ogni scheda fa caso a se’ e quindi eventuali confronti con altre immagini sul web sono sempre da prendere con le dovute cautele in quanto le differenze tra scheda e scheda sono imprevedibili.

In questo caso, il guadagno con GPU sotto stress è stato di circa 30°C!

Potete seguire tutta la discussione sul forum, a questo indirizzo.

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati