Torna SMAU!

Gadget e Hi-Tech     Autore: Luigi Mango Aggiungi un commento

Torna Smau, la fiera dell’Information & Communications Technology giunta alla 45^ edizione. I battenti si apriranno il 15 ottobre e si chiuderanno il 18 ottobre, sempre a Milano, a Fieramilanocity.

Quest’anno gli organizzatori puntano ancora di più sulle imprese, sulla Pubblica Amministrazione, insomma sui canali professionali. Sono finiti i tempi del pubblico giovane delirante agli stand AMD, ATI, INTEL ecc, il taglio che è stato dato è completamente diverso.

Le aree tematiche sono quindici:

  • Gestire in modo integrato le informazioni e i processi attraverso i sistemi gestionali integrati
  • Supportare le decisioni attraverso le applicazioni di business intelligence
  • Gestire efficacemente la relazione con i propri clienti attraverso le applicazioni di CRM
  • Gestire il ciclo di vita dei prodotti – dalla progettazione al post vendita – attraverso le applicazioni CAD e PLM
  • Innovare i processi attraverso le applicazioni Mobile&Wireless ed RFId
  • Comprendere le opportunità della fatturazione elettronica e della dematerializzazione dei documenti
  • I benefici derivanti dall’utilizzo delle soluzioni digitali a supporto della gestione degli acquisti
  • Collaborare e supportare la gestione documentale attraverso le applicazioni Intranet e Web 2.0
  • Aumentare l’efficienza e la flessibilità dell’architettura IT attraverso tecnologie innovative
  • I benefici delle soluzioni di stampa digitale
  • Innovare l’infrastruttura di comunicazione aziendale
  • Evitare i costi e i danni di una scarsa sicurezza del sistema informativo aziendale
  • Green ICT: innovare l’ICT ed innovare con l’ICT per un futuro sostenibile
  • Applicazioni Web B2c e servizi di marketing online
  • Nuovi scenari nella comunicazione d’impresa: Enterprise Generated Content

Saranno presenti quattro aree poi in cui si svolgeranno workshop su Mobile, Wireless e RFId, Information Security, Fatturazione elettronica ecc.

Diamo poi uno sguardo agli espositori, tutti estremamente qualificati; ma se riprendiamo il paragone dell’inizio di questo editoriale, quanti marchi ed aziende mancano all’appello rispetto a solo 3-4 anni fa!

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

6 Commenti

  1. fedcas

    eh si quelli dei raduni erano altri tempi…

  2. Worms

    Nessuna possibilità di poter entrare da privato/studente?

  3. Luigi Mango

    mi informo ma credo di no :(

  4. Ale

    In effetti mancano marchi che possono interessare al privato appassionato.

  5. Valerio

    Ad entrare si entra pure, basta avere lo zio/parente/amico rivenditore, un pass non è impossibile da avere. Il problema è che dentro la fiera non è interessante per il pubblico ma solo per le persone a cui è dedicata. I tempi del grande evento con i gadget, i videogame, il caos, la presentazione di novità per il mercato “grandi consumatori” e i giochi ai vari stand è finito… Peccato.

  6. ZeuzzO

    Onestamente per lo SMAU è meglio così! L’errore che fece fu quello di voler competere e superare (alla grande) per qualche anno il FUTURSHOW di Bologna che diventava, invece, da ottima occasione che era, sempre più penoso.

    Secondo me quello di Bologna doveva diventare l’evento MASS-CONSUMER con gare premi, novità e supertecnological gadget (non sono Bolognese e per me andare ad uno o all’altro fa lo stesso dato che sono a metà strada).

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati