Photokina 2008: Leica S2, sfida al full-frame

Fotografia     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

E’ iniziato uno dei più importanti appuntamenti per chi ama il mondo della fotografia, Photokina 2008. Anche quest’anno non mancano le novità dei più importanti brand del settore; oggi vediamo in anteprima la nuova proposta di Leica.

Leica S2 è una DSLR destinata al pubblico dei professionisti e introduce caratteristiche tecniche molto interessanti, prima fra tutte l’utilizzo di un nuovo sensore CCD da 30x45mm, il 56% più grande del tanto osannato full-frame, con una risoluzione di ben 37,5 MPixel.

Di dimensioni simili a quelle delle tradizionali reflex digitali, con un’estetica che non brilla certo per ricercatezza ed originalità, la Leica come suo solito propone un design “alternativo” che non a tutti piace, ma i suoi punti di forza sono celati sotto lo chassis.

Impiegante il formato “Leica” da 3:2, con un sensore più grande anche di quelli montati sui modelli top di Canon e Nikon, è dotata di due otturatori, uno nel corpo per le lenti più veloci, uno sulle lenti per migliorare la sincronizzazione con il flash. Non manca una versione migliorata dell’autofocus, tutta una nuova serie di lenti studiate appositamente per rendere al meglio con l’imminente S2, e l’adozione del processore d’immagini Maestro, capace di una velocità quasi doppia rispetto a quelli impiegati sul classico medio-formato, avente consumi ridotti e la possibilità di supporto JPEG.

Tutte queste caratteristiche saranno proprie della nuova serie S, di cui la Leica S2 è il primo modello ad essere stato presentato al pubblico. Le lenti partiranno da un grandangolo 24mm, passando per uno zoom 30-90mm, arrivando ad un teleobiettivo 210mm, non dimenticando un 120mm per gli appassionati di macrofotografia.

Nessuna prova su strada ancora, gli unici che hanno potuto ammirare la nuova ammiraglia di Leica sono stati i fortunati che erano presenti al Photokina per la presentazione, gli altri dovranno aspettare le prime foto, anche se, c’è da aspettarsi grandi cose da questa piccola “grande” macchina. Probabilmente non riuscirà ad imporsi comunque in un mercato dominato da Nikon e Canon, ma marchi come Leica hanno sempre tenuto alto il loro onore riuscendo comunque a conquistarsi una fetta di pubblico grazie a prodotti che poco o nulla hanno da invidiare ai più blasonati concorrenti o, come in questo caso, riuscendo addirittura ad essere degli apripista per nuovi formati e interessanti soluzioni tecniche e realizzative.

Fonte: DPreview

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:

7 Commenti

  1. alessandro

    ho paura a chiedere il prezzo, visto che la stessa Leica ha da poco presentato un “cinquantino” (50mm fisso) f/0,95 dall’abbordabilissimo costo di appena 12.500 dollari… :D

  2. LuX

    Che macchine ragazzi… spero un giorno di potermi permettere una Leica.

  3. Natale Raco

    Leica Uber Alles! Una dimostrazione delle strade percorribili dall’Unione Europea per mettersi alla testa dellindustria. Altro che pseudo ingegnerie finanziarie!

  4. Drake Oldsail

    Che bel pezzo di tecnologia! Veramente entusiasmante… peccato che pobabilmente costerà – solo il corpo – quanto una Audi A5 super accessoriata… se poi uno volesse affiancargli – tanto per poterla utilizzare – uno zoommino 30-90, beh allora ci vorrà una nuova cordata imprenditoriale tipo CAI per acquistare il kit! ;)

  5. Federico Piccirilli

    AGGIORNAMENTO: Pare che il prezzo sarà di 20.000 € solo corpo… sarà meglio cominciare a risparmiare ;)

  6. Valerio Ricciardi

    Estetica bruttina e approssimativa come fosse un prototipo da lavoro per la messa a punto, ma si deve notare la meravigliosa scarsità di pulsanti sul dorso (penso sotituiti da touch-screen). Se le dimensioni non saranno quelle di una Pentaconsix e permetteranno una brandeggiabilità agevole, l’idea del supe-sensore ma con le proporzioni del Leica Frame 3:2 potrebbe rivelarsi vincente.
    Il prezzo sarà certamente astronomico, ma il vero limite a mio avviso sarà la scarsità di ottiche. Per l’APS-C ormai Canon e Nikon hanno in catalogo una gamma impressionante, e “capando bene nel mazzo” non è difficile trovarne anche di assai buoni; quelli con marchio leica saranno facilmente superiori (oltretutto progettati tutti ex novo per il sensore, tutti telecentrici, tutti senza l’ossessione della luminosità a tutti i costi…) ma per lavorare devi avere in catalogo almeno (equivalente 35 mm):
    un 15-16 mm fish-eye pieno campo
    un 16-17 mm grandangolo
    un 20 mm
    tre 24 (diciamo f/2, f/2,8, f/3,5 tilt&shift)
    un paio di 35 se non tre (1,4, 2, 2,8)
    un 35/70 e un 28/90
    due 50 (1,4 e 1,7-1,8)
    un 55 macro 1:1 (basta 3,5 purché chiuda senza troppa diffrazione a 32)
    un paio di 85 (1,8 e 2,8, 1,4 è una boiata che non serve a nulla)
    un 100 macro 1:2 (basta f/3,5)
    un 105 (2-2,5)
    un 75-150 (f/2,8)
    un 135 luminoso (f/2,5 non di più)
    un 180/2,8
    un 200/4 macro
    un 70/200 f/4 di qualità eccelsa e un f/2,8 buonissimo
    un 300/2,8 e un 300/4
    un 400/4
    un 600/5.6
    un duplicatore 1,4x per tutte le focali dal 100 in poi.

    Quanti lustri ci vorrebbero per un corredo simile (rapportato alla dimensione del sensore come focali, ovvio)? Non basta la macchina…

  7. Karl Fiuman

    fighissima….

    la compro….

    ciao

    http://www.youtube.com/3334109329KARL

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati