Il mondo visto attraverso un display, il futuro non è mai stato così interessante

Monitor e Tecnologie Video     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

In un futuro neanche troppo lontano basterà un piccolo schermo portatile per avere tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno, questa l’idea del concept designer Mac Funamizu.
Il progetto è basato su tecnologie già esistenti ma con lievi modifiche soprattutto in fatto di miniaturizzazione, cosa che permetterebbe la realizzazione teorica di questo device entro i prossimi 30 anni.



Composto da un mini touchscreen che ospita nella sua cornice microcamera, scanner, collegamento WiFi e la possibilità di effettuare ricerche su internet, funzionerebbe semplicemente puntandolo verso qualsiasi oggetto del mondo reale e restituirebbe così le informazioni desiderate.

Il designer giapponese ha ipotizzato solo alcuni degli innumerevoli scenari possibili, infatti gli utilizzi pratici di una tale periferica sarebbero limitati solo dalla fantasia dell’utente.

Puntandolo verso l’oggetto del nostro interesse potrà fornirci tutte le informazioni disponibili su di esso, che sia la planimetria di un edificio, informazioni storiche o turistiche, mappe stradali e qualsiasi altra cosa vi possa venire in mente.

Ma non è utile solo nella ricerca di informazioni: appoggiandolo su di un testo potrebbe, grazie allo scanner integrato, tradurlo istantaneamente, memorizzarlo, fornire aiuti in stile wiki sulle parole a noi sconosciute, correggere addirittura l’ortografia e la grammatica.

Problemi a trovare la strada o cercate semplicemente una determinata stanza all’interno di un edificio? Nessun problema, mettetevelo davanti agli occhi, impostate la vostra destinazione e l’apparecchio visualizzerà le informazioni di navigazione direttamente sovrapposte alla realtà circostante.

Come detto prima le applicazioni sono veramente moltissime, non certo riconducibili ad un elenco sommario, questo concept ha delle potenzialità enormi e un oggetto del genere sarebbe in grado di rivoluzionare il mondo dei dispositivi portatili in maniera radicale.

L’unico difetto di una simile periferica è che per ora è solo un’idea e neanche realizzabile con le attuali tecnologie così come sono, ma con le enormi evoluzioni in tal senso viste negli ultimi anni forse la previsione di Funamizu potrebbe essere realistica e tra qualche decennio potremo finalmente toccare con mano quello che sembra essere il più degno successore degli attuali PDA. C’è da dire che questo non è il solo progetto che va in questa direzione, altri grossi marchi si stanno muovendo per realizzare device simili, speriamo che il trend non si arresti e che tecnici e designer continuino i loro sforzi per far si che idee come questa non vengano lasciate in un cassetto.

Fonte: Dvice e PetitInvention

di Federico Piccirilli

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:
  • Nessun articolo correlato

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati