Da Honda l’esoscheletro per anziani e disabili

Gadget e Hi-Tech     Autore: Alessandro Crea Aggiungi un commento

Ricordate l’esoscheletro dindossato da Ripley per combattere contro Alien nell’omonimo film fantascientifico?



Al Barrier Free 2008, la mostra di soluzioni atte a eliminare barriere architettoniche e limitazioni biologiche per portatori di handicap e anziani, che si terrà da domani fino a domenica ad Osaka, in Giappone, Honda presenterà la versione, ancora sperimentale, del suo “Walking Assist Device”. Non è l’esoscheletro di Ripley, ma è un assaggio di futuro. Dopotutto anche nel film l’esoscheletro era destinato a facilitare i lavori pesanti, quindi era destinato a supportare funzioni umane, potenziandole.
Il concetto del piccolo esoscheletro Honda è quindi simile, essendo destinato a disabili e anziani con problemi motori agli arti inferiori.

Il Walking Assist Device impiega alcune tecnologie già viste all’opera sul robottino umanoide sperimentale ASIMO, sempre di Honda.
Honda ha iniziato la ricerca in questo campo sin dal 1999, con l’obiettivo di fornire mobilità alle persone in cui essa risulti diminuita o indebolita per una qualsiasi ragione.

La tecnologia cooperativa di controllo utilizzata è un’innovazione ottenuta attraverso lo studio cumulativo della deambulazione umana, ricerca sviluppata appunto in un primo tempo proprio per ASIMO.

Applicando dei controlli basati sulle informazioni ottenute da vari sensori, i motori contenuti nell’esoscheletro sono in grado di fornire un supporto muscolare, tramite comandi controllati da un processore. Tramite questa assistenza computerizzata, la falcata e l’andatura dell’utente risultano potenziate, favorendo quindi la mobilità e rendendo più facile camminare a tutti quegli individui i cui muscoli degli arti inferiori risultino indeboliti, o dall’età o da malattie e disfunzioni varie.

Il design compatto è stato realizzato tramite l’adozione di speciali motori piatti e un sistema di controllo sviluppato appositamente da Honda, ottenendo un dispositivo che pesa solamente 2.8 chili e può essere facilmente fissato tramite cinture a fianchi e coscie.

Fonte: Honda

di Alessandro Crea

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:
  • Nessun articolo correlato

2 Commenti

  1. Antonio

    IL PROTOTIPO E’ INTERESSANTE .
    E’ UTILE PER LE PERSONE COLPITE DA POLIOMELITA AGLI ARTI INFERIORI
    CHE SI MUOVONO CON L’AUSILIO DI TUTORI ORTOPEDICI?
    SALUTI

  2. giovanni

    Molto interessante per avere ulteriori informazioni a chi mi posso rivolgere il mio problema é quello descritto sopra grazie.

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati