Speaker al plasma? Non bastavano i televisori?

Gadget e Hi-Tech     Autore: Ivan Schinella Aggiungi un commento

L’idea risale agli anni ’50, non è certo nuova, ma qualcuno a quanto pare non l’ha abbandonata e si cimenta ancora in questo strano progetto.



Chi dice che per avere un audio perfetto bisogna per forza collegare le casse tramite kilometri di cavi? Non è meglio un bell’arco di plasma da 1KW?

Il metodo non è in fondo molto dissimile da quello usato nei normali speaker che usano magneti per creare delle onde di compressione nell’aria e veicolare il suono, solo qui vengono create sfruttando l’arco di plasma stesso. Per variare il tono poi, basta variare continuamente l’intensità dell’arco che può variare da una frequenza di 200Hz fino a 12KHz.

Il risultato? Giudicate da voi. Serve? Si, se siete maniaci della tecnologia “ad effetto”; no, se pensate che mettervi un generatore di plasma in salotto possa essere “un tantino” pericoloso.

Non siete rimasti impressionati? Che ne dite di una trasformare una pianta in uno speaker? Bé c’è chi ha provato pure questo, personalmente mi sembra un po’ una cavolata, ma se avete tempo da perdere ed una piantina da buttare, magari potete tentare, a voi il video:

Scusate, ma per concludere in bellezza, restando in linea con l’argomento, non potevo esimermi dal mostrare questo: musica di Super Mario Bros da due bobine Tesla!

Fonte: Techpin e Youtube

di Federico Piccirilli

Condividi su:
  • Segnalo
  • Wikio IT
  • Google Bookmarks
  • Live
  • Facebook
  • MySpace
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Digg
  • del.icio.us
  • Print this article!
  • E-mail this story to a friend!
Articoli correlati:
  • Nessun articolo correlato

Lascia un commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Click to hear an audio file of the anti-spam word

Tema & Icone by N.Design Studio – modificato da Terry Labunda
Entries RSS Comments RSS Collegati